Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Chocolat

Di

Editore: Garzanti Libri

3.9
(3376)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 338 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Tedesco , Polacco , Olandese , Spagnolo , Finlandese , Svedese , Portoghese , Ceco

Isbn-10: 8811685338 | Isbn-13: 9788811685333 | Data di pubblicazione:  | Edizione 4

Traduttore: Laura Grandi

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Tascabile economico

Genere: Cooking, Food & Wine , Fiction & Literature , Romance

Ti piace Chocolat?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    La nuova pasticceria di Vianne Rocher rianima il villaggio, e un po’ di dinamiche tra gli abitanti incrostate dal tempo e dai “cattivi” prendono nuove direzioni…
    Vianne è deliziosa, e i suoi dolci al ...continua

    La nuova pasticceria di Vianne Rocher rianima il villaggio, e un po’ di dinamiche tra gli abitanti incrostate dal tempo e dai “cattivi” prendono nuove direzioni…
    Vianne è deliziosa, e i suoi dolci al cioccolato sicuramente gustosi, e però però però…
    L’ho letto un po’ con piacere e a volte un po’ annoiata, ho mangiato più cioccolato del solito, quello sicuramente sì, ma quella cosa di non vedere l’ora di riprendere il libro in mano no, mi sa che non l’ho avuta.
    Però questa frase mi è piaciuta, molto:
    “Non c’è una specie di strazio ogni volta che lasciamo un posto, una sorta di rimpianto? Io penso di sì.”

    ha scritto il 

  • 4

    delicato come il cioccolato

    Pagine dolci come il cioccolato, scritte con una grazia e leggiadria quasi commoventi.
    La dolcezza delle parole usate nel descrivere il rapporto tra madre e figlia, i colori di Anouk che illuminano la ...continua

    Pagine dolci come il cioccolato, scritte con una grazia e leggiadria quasi commoventi.
    La dolcezza delle parole usate nel descrivere il rapporto tra madre e figlia, i colori di Anouk che illuminano la giornata, le delizie descritte con una precisione reale.
    Un libro che al di là della trama semplice e senza chissà quali effetti speciali mi ha rallegrato le giornate e fatto sorridere. In Anouk ho rivisto la mia infanzia, nella madre ho sognato il mio futuro! Bello!

    ha scritto il 

  • 2

    La noia ha avuto la meglio sulla buona volontà.
    Non è proprio il mio genere di libro. Troppe descrizioni, la storia un po' insipida: non mi ha decisamente presa.
    Poi forse il grande errore di aver vis ...continua

    La noia ha avuto la meglio sulla buona volontà.
    Non è proprio il mio genere di libro. Troppe descrizioni, la storia un po' insipida: non mi ha decisamente presa.
    Poi forse il grande errore di aver visto il film prima... so già quello che succede, più o meno, e quindi non ho neanche la curiosità di continuare.
    Colpo non andato a buon fine.

    ha scritto il 

  • 4

    Le virtù del cioccolato

    Una madre e la figlia arrivano in un piccolo villaggio della provincia francese insieme ad una misteriosa folata di vento.
    Vianne, la madre di Anouk avvieranno una cioccolateria davvero speciale.
    Ment ...continua

    Una madre e la figlia arrivano in un piccolo villaggio della provincia francese insieme ad una misteriosa folata di vento.
    Vianne, la madre di Anouk avvieranno una cioccolateria davvero speciale.
    Mentre il locale comincia a prendere forma nel frattempo vengono narrati i modi di fare e le caratteristiche di una serie di personaggi che ci accompagneranno per tutta la storia.
    Questi golosi avventori diventeranno, se così si può dire, la famiglia di Vianne ed Anouk.
    Dall’altra parte della piazza però c’è il prete che discrimina le nuove arrivate considerandole senza fede e selvagge.

    Vianne e Anouk sono due spiriti liberi, infatti le loro antenate avevano trasmesso a loro la passione per i nuovi posti ed il desiderio di essere sempre alla ricerca di nuovi paesi.
    Un giorno il vento che le aveva condotte fino a questo paesino era tornato a riprenderle per portarle in un nuovo posto ancora sconosciuto.
    Anouk però non se la sente di ripartire, cosa farà Vianne? Ripartirà oppure resterà in questo paesino?

    È un libro che sprigiona il dolce aroma del cioccolato e che fin dalla prime pagine fa ingolosire il lettore il quale si chiede “Chissà quale potrebbe essere il mio cioccolato preferito!”

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro d'atmosfera

    Mi è piaciuto, l'ho trovato per caso in biblioteca, l'ho preso perché ricordavo il film. Il libro è, come quasi sempre, superiore. C'è tutta l'atmosfera della vita zingara e dei condizionamenti che la ...continua

    Mi è piaciuto, l'ho trovato per caso in biblioteca, l'ho preso perché ricordavo il film. Il libro è, come quasi sempre, superiore. C'è tutta l'atmosfera della vita zingara e dei condizionamenti che la protagonista ha ricevuto dalla " madre" nel bene e nel male, della religione vissuta come giudizio senza appello da parte di un Dio insensibile (o perlomeno così lo intendono alcuni suoi servi descritti come troppo zelanti), la discordia domestica, la diffidenza e la violenza contro il diverso. Un quadro di personaggi che, travolti dalla libertà senza gabbie mentali più che dalla cioccolata, che è solo un mezzo per mettere in contatto i mondi e che per questo sembra avere una valenza magica, si mette alla fine in movimento mentale, aprendosi al cambiamento come catarsi positiva e non come peccato.

    ha scritto il 

  • 5

    Che bellezza!Un racconto magico,come sospeso nel tempo. Se proprio devo trovare una pecca è che non è scorrevolissimo ma la trama e la descrizione dei luoghi incantano e i personaggi sono pieni di un ...continua

    Che bellezza!Un racconto magico,come sospeso nel tempo. Se proprio devo trovare una pecca è che non è scorrevolissimo ma la trama e la descrizione dei luoghi incantano e i personaggi sono pieni di un fascino quasi surreale.
    Prima o poi leggerò il seguito perché Vianne è un personaggio che non scordi facilmente.
    Un libro meraviglioso!

    ha scritto il 

  • 5

    Che magia..

    Leggere questo libro è veramente come respirare a pieni polmoni l'inebriante profumo della cioccolata calda. Un libro magico da assaporare avidamente in queste grigie giornate festive. Un vero toccasa ...continua

    Leggere questo libro è veramente come respirare a pieni polmoni l'inebriante profumo della cioccolata calda. Un libro magico da assaporare avidamente in queste grigie giornate festive. Un vero toccasana per il cuore.

    ha scritto il 

  • 4

    Che voglia di cioccolato

    Leggendo questo libro ti sembra di sentire gli odori e i sapori di tutte le prelibatezze che in esso emergono, la protagonista Vienne , sempre in fuga, a causa del suo passato, arriva in un piccolo pa ...continua

    Leggendo questo libro ti sembra di sentire gli odori e i sapori di tutte le prelibatezze che in esso emergono, la protagonista Vienne , sempre in fuga, a causa del suo passato, arriva in un piccolo paesino della Francia e decide di aprire una cioccolateria, piano piano i suoi cioccolatini diventono come delle medicine per gli abitanti del paese, ma deve scontrarsi con il prete del paese che vede in lei una distrazione dai principi morali della chiesa.
    La storia è molto carina aiuta ad emergere il meglio che é in noi, la mia unica delusione è stata la storia d'amore tra Vienne e Roux che praticamente non esiste...soprattutto dopo aver visto il film mi aspettavo lo stesso coinvolgimento sentimentale, ma probabilmente Johnny Depp a contribuito molto!

    ha scritto il 

Ordina per