Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Ci sono cose che una non può fare scalza

Di

Editore: Marcos Y Marcos (Gli alianti, 182)

3.3
(40)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 147 | Formato: Copertina morbida e spillati

Isbn-10: 8871685482 | Isbn-13: 9788871685489 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Claudia Tarolo

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Ci sono cose che una non può fare scalza?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
ulia, Beatriz, Sofía, Mary, Lili, Miriam, Susy, Diana e Rina: donne che si chiamano, si osservano dalla finestra, si prestano il marito senza saperlo, si passano il testimone nella corsa a ostacoli quotidiana. Ciascuna guarda con occhi diversi la stessa scena, ciascuna ha un modo tutto suo di togliersi le spine. Julia si sente bellissima, ama mostrarsi nuda alla finestra e fa l’amore con Arturo; Beatriz, moglie di Arturo, va in banca a chiedere un mutuo e incontra Carlos, l’amante di una notte. Fugge, si rompe un tacco e finisce, per riconciliarsi con la realtà, a bere whisky di prima mattina con il barista del Flowers, nero e sensuale. Sofía, in attesa che Rodrigo torni dall’Africa, fa sentire al barista nero e sensuale del Flowers quant’è morbido il suo golfino, dimenticando l’appuntamento con l’amica Mary. Mary, dopo una giornata tutta in salita, si maledice perché vorrebbe soltanto addormentarsi tra le braccia di Carlos, l’ex marito, e rimbocca le coperte a suo figlio tra i supereroi. Lili vede Julia nuda alla finestra, e vorrebbe invitarla a prendere un tè e raccontarle che quel giorno ha fatto sesso con il suo capo, che l’orgasmo è molto sopravvalutato e che ci sono donne più sole di loro. Miriam… Mani che si tendono, si ritraggono, si allacciano, intrecciando i fili di un universo intero.
Ordina per
  • 4

    Nove racconti brevi, nove donne che si sfiorano senza saperlo e che, ciascuna a modo loro, affronta la quotidianità con i suoi problemi e le soluzioni ad essi. Un romanzo che esplora l'animo femminile e le sue contraddizioni senza, però, cadere nello stereotipo. Bello davvero.

    ha scritto il 

  • 3

    Molto originale l'intreccio che fa ritrovare in ogni capitolo gli stessi personaggi ogni volta con punti di vista differenti. Peccato solo per il retrogusto amaro e lo sguardo disilluso che l'autrice riflette sul mondo che racconta. Una lettura molto snella (si finisce in un paio di giorni) se si ...continua

    Molto originale l'intreccio che fa ritrovare in ogni capitolo gli stessi personaggi ogni volta con punti di vista differenti. Peccato solo per il retrogusto amaro e lo sguardo disilluso che l'autrice riflette sul mondo che racconta. Una lettura molto snella (si finisce in un paio di giorni) se si vuole sperimentare una narrativa diversa.

    ha scritto il 

  • 4

    Nessuna immane meraviglia, ma questo libretto ha il suo perché. Nove donne che vivono nella stessa città, vivono essendo legate da un filo fatto di persone, luoghi e momenti, ma un filo invisibile, di cui loro non conoscono l'inizio e la fine. E così la stessa vita diventa relativa in base agli o ...continua

    Nessuna immane meraviglia, ma questo libretto ha il suo perché. Nove donne che vivono nella stessa città, vivono essendo legate da un filo fatto di persone, luoghi e momenti, ma un filo invisibile, di cui loro non conoscono l'inizio e la fine. E così la stessa vita diventa relativa in base agli occhi di chi la guarda.

    ha scritto il 

  • 0

    "Ci sono cose che una donna non può fare scalza" di Margarita Garcìa Robayo

    Nove racconti su nove donne riuniti in un titolo che non può lasciare indifferente il pubblico femminile, perché ci sono davvero delle cose che una donna non può fare scalza.
    Nove racconti distinti, uniti però da legami, collegamenti. Storie che si intrecciano, personaggi che si incontrano, senza ...continua

    Nove racconti su nove donne riuniti in un titolo che non può lasciare indifferente il pubblico femminile, perché ci sono davvero delle cose che una donna non può fare scalza. Nove racconti distinti, uniti però da legami, collegamenti. Storie che si intrecciano, personaggi che si incontrano, senza mai conoscersi. Ciscuna guarda con occhi diversi la stessa scena. Julia è bellissima, ama il suo corpo ed è l'amante di Arturo; Beatriz è la moglie di Arturo, va in banca a chiedere un mutuo aiutata da un bel paio di scarpe viola coi tacchi e incontra Carlos, che diventa l'amante di una notte. Finisce con un tacco rotto a bere in un locale con il barista nero e sensuale. Sofia, aspettando che Rodrigo ritorni dall'Africa, si confida con il solito barista e dimentica di avere un appuntamento con l'amica Mary... Intrecci, legami, mani che si tendono. Nove giornate della vita di nove tipi femminili e dei lori sogni. E' come se le protagoniste fossero legate da un filo sottile, come se si passassero il tesimone in una staffetta di pezzi di vita quotidiana.

    ha scritto il 

  • 4

    storie di donne ... a volte incatenate fra loro di pensieri femminili .... di cambiamenti di delusioni e di sogni libro breve .... veloce da leggere bello ma può anche non piacere

    ha scritto il 

  • 3

    A volte i titoli ti portano lontano, ti coccolano, ti guardano in un certo modo dagli scaffali, lasciandoti intuire cose di cui ti sembra di aver bisogno, proprio in quel momento...
    Beh... In questo caso... diciamo così: se avete bisogno di leggerezza per combattere un sottile senso di malinconia ...continua

    A volte i titoli ti portano lontano, ti coccolano, ti guardano in un certo modo dagli scaffali, lasciandoti intuire cose di cui ti sembra di aver bisogno, proprio in quel momento... Beh... In questo caso... diciamo così: se avete bisogno di leggerezza per combattere un sottile senso di malinconia che vi avvolge voltatevi dall'altra parte quando questo libro vi lancerà i suoi sguardi invitanti...

    ha scritto il