Cien años de soledad

By

Publisher: Debolsillo

4.4
(25217)

Language: Español | Number of Pages: 493 | Format: Mass Market Paperback | In other languages: (other languages) English , Chi traditional , Chi simplified , Portuguese , French , German , Italian , Japanese , Dutch , Swedish , Catalan , Latvian , Polish , Turkish , Greek , Croatian , Hungarian , Norwegian , Finnish , Danish , Czech , Romanian

Isbn-10: 0307350428 | Isbn-13: 9780307350428 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Hardcover , Others , Softcover and Stapled

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like Cien años de soledad ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Publicada en 1967, Cien años de soledad relata el origen, la evolución y la ruina de Macondo, una aldea imaginaria que había hecho su aparición en las tres novelas cortas que su autor había publicado con anterioridad. Estructurada como una saga familiar, la historia de la estirpe de los Buendía se extiende por más de cien años, y cuenta con seis generaciones para hacerlo.

La crónica de los Buendía, que acumula una gran cantidad de episodios fantásticos, divertidos y violentos, y la de Macondo, desde su fundación hasta su fin, representan el ciclo completo de una cultura y un mundo. El clima de violencia en el que se desarrollan sus personajes es el que marca la soledad que los caracteriza, provocada más por las condiciones de vida que por las angustias existenciales del individuo.

El realismo mágico (también llamado lo real maravilloso) hace posible que la objetividad de la vida material se vea matizada por la subjetividad de la fantasía. Lo insólito (situaciones parecidas a los cuentos de hadas, levitaciones, premoniciones, la extrasensorialidad presente) da lugar a una atmósfera mágica que atenúa la miseria social y humana, de forma que lo mágico subraya la dureza y desajuste de la realidad, la violencia que domina la vida cotidiana.
Sorting by
  • 3

    Ho cercato di seguire l'albero genealogico della storia ma presto mi sono resa conto che è praticamente impossibile, troppi avvenimenti si susseguono e ad un certo punto si ha l'impressione di essere ...continue

    Ho cercato di seguire l'albero genealogico della storia ma presto mi sono resa conto che è praticamente impossibile, troppi avvenimenti si susseguono e ad un certo punto si ha l'impressione di essere catapultati dentro un girotondo che inizia a vorticare e ti solleva da terra, l'unica cosa da fare è quella di lasciarsi andare e non soffermarsi troppo sul cercare di ricordarsi chi è figlio di chi in questo racconto dove i nomi sono tutti pressoché uguali.
    Ad un certo punto ho provato a farmi travolgere dalla storia di questa famiglia e per un po' ci sono anche riuscita............ad essere sincera ho fatto fatica a portarlo a termine. Bellissimo il finale.

    said on 

  • 0

    Abbandonato

    Niente, ho dovuto abbandonare la lettura per la seconda volta. Continuo a perdermi. Sto facendo un casino allucinante con l'albero genealogico che ARRRRGH! La storia mi piace molto, prima o poi lo fi ...continue

    Niente, ho dovuto abbandonare la lettura per la seconda volta. Continuo a perdermi. Sto facendo un casino allucinante con l'albero genealogico che ARRRRGH! La storia mi piace molto, prima o poi lo finirò.

    said on 

  • 4

    Ingredienti: le avventure lunghe un secolo di un’originale famiglia sudamericana, una trama fitta di eventi e personaggi intricata come una foresta tropicale, il succedersi di nascite, morti, amori, r ...continue

    Ingredienti: le avventure lunghe un secolo di un’originale famiglia sudamericana, una trama fitta di eventi e personaggi intricata come una foresta tropicale, il succedersi di nascite, morti, amori, rivoluzioni e profezie in una storia circolare, uno sperduto paesino colombiano (Macondo) come palcoscenico di una fantasmagorica umanità.
    Consigliato: a chi vuole osservare la magia farsi realtà e il quotidiano diventare straordinario, a chi guarda il mondo con gli occhi da ribelle solitario.

    said on 

  • 5

    Aureliano sorrise, la sollevò per la vita con due mani, come un vaso di begonie, e la gettò supina sul letto. Con uno strattone brutale, la spogliò della tunica da bagno prima che lei avesse il tempo ...continue

    Aureliano sorrise, la sollevò per la vita con due mani, come un vaso di begonie, e la gettò supina sul letto. Con uno strattone brutale, la spogliò della tunica da bagno prima che lei avesse il tempo di impedirglielo, e si sporse sull'abisso di una nudità appena lavata che non aveva né una sfumatura della pelle, né una venatura di peli, né un neo recondito che lui non avesse già immaginato nelle tenebre di altre stanze. (p. 327)

    said on 

  • 5

    Sono sicura che prima o poi rileggerò questo pilastro per la quinta volta (o forse sarà la sesta, la prossima?). Ne sento la mancanza... Macondo, credo che dovrai soccorrermi presto, sto annaspando... ...continue

    Sono sicura che prima o poi rileggerò questo pilastro per la quinta volta (o forse sarà la sesta, la prossima?). Ne sento la mancanza... Macondo, credo che dovrai soccorrermi presto, sto annaspando...

    said on 

  • 4

    La scrittura è fantastica, anche se il romanzo di per sé non mi ha preso più di tanto. Per questo 4 e non 5 stelle, ma il fatto che sia un capolavoro non lo può davvero negare nessuno.

    said on 

Sorting by
Sorting by
Sorting by