Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Cinquanta sfumature di Grigio

Di

Editore: Mondadori

2.8
(8192)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 552 | Formato: eBook | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Inglese , Olandese , Catalano , Tedesco , Portoghese , Chi tradizionale , Svedese , Francese , Russo , Polacco , Coreano , Ceco , Croato , Ungherese , Sloveno , Turco

Isbn-10: 8852025294 | Isbn-13: 9788852025297 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Teresa Albanese

Disponibile anche come: Paperback , Copertina morbida e spillati , Copertina rigida

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Ti piace Cinquanta sfumature di Grigio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Quando Anastasia Steele, graziosa e ingenua studentessa americana di ventun anni incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest'uomo bellissimo e misterioso. Convinta però che il loro incontro non avrà mai un futuro, prova in tutti i modi a smettere di pensarci, fino al giorno in cui Grey non compare improvvisamente nel negozio dove lei lavora e la invita a uscire con lui. Anastasia capisce di volere quest'uomo a tutti i costi. Anche lui è incapace di resisterle e deve ammettere con se stesso di desiderarla, ma alle sue condizioni. Travolta dalla passione, presto Anastasia scoprirà che Grey è un uomo tormentato dai suoi demoni e consumato dall'ossessivo bisogno di controllo, ma soprattutto ha gusti erotici decisamente singolari e predilige pratiche sessuali insospettabili... Nello scoprire l'animo enigmatico di Grey, Ana conoscerà per la prima volta i suoi più segreti desideri. Tensione erotica travolgente, sensazioni forti, ma anche amore romantico, sono gli ingredienti che E. L. James ha saputo amalgamare osando scoprire il lato oscuro della passione, senza porsi alcun tabù. Il successo senza precedenti della trilogia Cinquanta sfumature , di cui questo è il primo volume, è iniziato grazie al passaparola delle donne che ne hanno fatto nel mondo un vero e proprio cult. Come un ciclone inarrestabile, la passione proibita di Anastasia e Christian ha conquistato le lettrici prima attraverso la diffusione in e-book, poi in edizione tascabile, ponendosi al primo posto in tutte le classifiche del mondo.
Ordina per
  • 2

    metto due stelle, così posso scendere a 1 stella nei prossimi due. libro per giovani adolescenti a caccia di sogni, con una nota positiva...scoprire i meccanismi dei controller, la loro dominanza ment ...continua

    metto due stelle, così posso scendere a 1 stella nei prossimi due. libro per giovani adolescenti a caccia di sogni, con una nota positiva...scoprire i meccanismi dei controller, la loro dominanza mentale e le loro tecniche...peccato che la trilogia abbia l'odore di un happy ending che spero non avvenga, ma considerando il successo commerciale lo sento molto probabile. avrei preferito una virata coraggiosa al sano torbido della mente

    ha scritto il 

  • 1

    Non sono riuscito ad arrivare neanche a metà libro... personalmente non lo consiglio. Se mi sentirò ispirato, proverò a riprenderlo per finirlo (non mi piace abbandonare la lettura dei libri)

    ha scritto il 

  • 2

    50 sfumature di grigio

    Il libro racconta di una ragazza senza troppa autostima che si innamora di un bellissimo miliardario con l'ossessione per il masochismo. La trama, abbastanza carica di attrattiva, ruota intorno alla n ...continua

    Il libro racconta di una ragazza senza troppa autostima che si innamora di un bellissimo miliardario con l'ossessione per il masochismo. La trama, abbastanza carica di attrattiva, ruota intorno alla neo laureata Anastasia, la quale vive il suo primo innamoramento in maniera adolescenziale: non so se ciò sia il preciso scopo dell'autrice o il suo effettivo modo di vedere la realtà.
    La scrittura poco brillante con alcuni dialoghi banali fanno del libro un romanzetto senza tante pretese, a tratti noioso.

    ha scritto il 

  • 1

    Non so dove sia andata a finire la mia recensione tanto carina sul triste capolavoro della James, ma ecco... ieri, senza dubbio fuori di me, sono andata a vedere il film al cinema.

    *Ba dum tss*

    Ma ci ...continua

    Non so dove sia andata a finire la mia recensione tanto carina sul triste capolavoro della James, ma ecco... ieri, senza dubbio fuori di me, sono andata a vedere il film al cinema.

    *Ba dum tss*

    Ma ci sta. Soprattutto quando la Vodafone e i suoi premi ti permettono di andare al cinema spendendo 0,00 euro. Perché sì, cavolo, se ero curiosa. E perché la combriccola che ti porti dietro sembra non apprezzare assolutamente. So' soddisfazioni, quindi, aridaje, ci sta.

    Ora... non è che avessi bisogno di delucidazioni o di un ripassino su questo primo estenuante capitolo della trilogia delle sfumature. Oserei dire che è chiaro come il sole quanto poca, pochissima trama essa abbia (ahahahahhaha trama? ah, ma quindi è un libro vero?), ma vedere le mie considerazioni amplificate su uno schermo enorme ha riportato tutto troppo vividamente a galla.

    Se pensavate di aver toccato il fondo leggendo il libro... è perché non avete ancora visto il film.

    In sala si sentivano risate ovunque e comunque. Quel genere di risata poco lusinghiera nei confronti di attori, regista, e staff generale. Niente che non mi aspettassi, chiaro, ma ieri sera la soglia dell'impossibile è stata varcata. Incroci di sguardi sbalorditi, impossibilità di mantenere anche solo mezzo secondo di serietà. Insomma... un film comico.

    Poi c'è questo Christian-Grigio-che-di-grigio-ha-poco (nemmeno gli occhi, oh!) super simpatico (MA CHE CA...?), tutto sorrisi (WTF?) e sospiri d'amore quando non è impegnato a mettere su una faccia da pesce lesso sussurrando "Anastasiaaa...", assecondato poi da lei, che con altrettanta faccia da ebete lo chiama per nome.

    Lui: Anaaastasiaaa!
    *porta dell'ascensore che inizia a chiudersi*
    Lei: Christiaaaan! *occhi a cuore*

    Sono passati sì e no cinque minuti dal suo arrivo alla società del Grey fino alla fine dell'intervista e lei già sospira. Che tenerezza! E' innamorata!

    Ma quello che tutti aspettano è la parte del contratto, lo sappiamo bene. Ci si arriva con una lentezza fuori controllo. La gente sbuffa spazientita, tira fuori i cuscini da viaggio, si stende tra le poltrone rimaste vuote. E quando il primo ronf è pronto a partire, inizia la parte potenzialmente "movimentata".

    "Io non faccio l'amore. Io scopo... FORTE."

    L'ha detto.

    L'ha proprio detto.

    La frase che avevo tanto letto prima di vedere il film NON era la parodia della frase cult di Christian Grey. Era tutto vero.

    Destinato a raggiungere incassi record.
    Il mio pensiero va a tutti quei poveri registi cazzuti che si fanno in quattro. Surclassati da un filmetto che quando finisce ti strappa di bocca solo due parole."Tutto qui?". Anzi tre. "Bahhh."

    SEATTLE
    CONCESSIONARIA GREY
    LOVE ME LIKE YOU DO (Ellie Goulding)

    Ad eccezione di queste tre cose, non ne vale la pena.
    Il corpo di lei è osservabile da tutte le angolazioni. E lui? Nemmeno le chiappe gli si vedono, che cavolo!!

    Potreste pensare che la mia luunga divagazione non abbia molto senso, visto che qui si dovrebbero commentare solo libri. Ma be', sapete come vanno a finire queste cose. A volte le trasposizioni cinematografiche vengono fuori bene. Qui non è venuto fuori niente, quindi... #MISSION ACCOMPLISHED

    “Perché ho cinquanta sfumature di perversione.”
    Altra frase cult del Grey, pronunciata poco dopo averle finite di contare.

    ha scritto il 

  • 1

    Un grande successo. Non per me.

    Cosa dire che non sia già stato detto?
    Ripetitivo, scritto male, insensato. Un uomo che si comporta così è pura fantascienza e una donna che si comporta così è idiota.
    Ma che lei sia idiota ormai te l ...continua

    Cosa dire che non sia già stato detto?
    Ripetitivo, scritto male, insensato. Un uomo che si comporta così è pura fantascienza e una donna che si comporta così è idiota.
    Ma che lei sia idiota ormai te lo immagini cavolo! Mi sono fatta della violenza per andare avanti e finire questo libro, ma DOVEVO. Cioè, ormai è radicato nella letteratura moderna. L'idea di base non sarebbe nemmeno male: una storia di sesso legata ad un contratto con uomo fobico dei legami affettivi che sfocia nell'amore vero. Cioè, un tema visto e rivisto ma comunque molo bello, secondo me, se sviluppato bene. Beh, non è sviluppato bene!
    Alcune situazioni fanno piegare in due dalle risate, sul serio: non si può essere così stupidi! Alcune scene non esistono, non possono esistere! Le scene erotiche possono essere anche stuzzicanti (un po' lo sono), ma la storia di base fa cadere le braccia! Non è possibile che lui per qualsiasi schiibizzo la vada a prendere, che dopo aver scopato lei pianga, CHE NON ABBIA UN CAVOLO DI VESTITO SUO (ma sono davvero tutti di Kate! Mamma mia!)
    CI sono troppe cose che mi danno fastidio in questo libro.
    Inoltre credo di aver perso un po' di italiano dopo averlo letto.
    Mi ha dis-acculturata.
    Gemo.
    (LOL)

    Bisogna ridere per non piangere, altroché.

    ha scritto il 

  • 3

    Io non l'ho trovato questa cosa straordinaria che urlano tutti i giornali, si è un bel libro, tolto che sto ancora cercando di capire la trama, ma non ci vedo niente di più che un semplice romanzo ros ...continua

    Io non l'ho trovato questa cosa straordinaria che urlano tutti i giornali, si è un bel libro, tolto che sto ancora cercando di capire la trama, ma non ci vedo niente di più che un semplice romanzo rosa (tolte catene, frustini e altre cose)

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per