Cinque canti di separazione

di | Editore: Boopen
Voto medio di 45
| 43 contributi totali di cui 40 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
www.boopen.it
Ha scritto il 22/04/14
Sono piccoli sorsi di vita, brevi spot di esistenze ad un bivio i "Cinque canti di separazione" che l'autore tratteggia ogni volta con stile diverso. In una manciata di periodi i racconti di Marco sanno dipingere momenti difficili o traumatici con ...Continua
Ha scritto il 01/09/10
adatto al teatro
Prestato da un amico, l'ho trovato particolarmente adattabile ad una rappresentazione teatrale, se non lo è già. Durante la lettura riuscivo ad immaginare i protagonisti dei racconti nelle situazioni e immaginavo gli ambienti riprodotti in teatro. ...Continua
  • 1 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 23/08/10
particolare
5 racconti molto veloci.la lettura lo è altrettanto. 10 minuti , per me che leggo lentamente.Ogni storia colpisce a modo proprio.L'unica che ho dovuto rileggere due volte per recepirla è la prima.Emozione, emozioni dalla vita di ognuno di ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 15/07/10
Mi sono piaciuti molto questi cinque racconti, bel preludio alle altre opere dell'autore che mi propongo sicuramente di leggere. Lo stile è asciutto ed essenziale. In questi tempi in cui, in tanti ambiti, i molti giri di parole servono sempre più ...Continua
  • 4 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 06/05/10
Storie molto toccanti.
Mi e' piaciuto molto, sia per lo stile che per i contenuti. Bisogna conoscere profondamente la vita e le emozioni umane per poter scrivere un libro come cinque Canti di Separazione. In poche pagine si trova tutto e, una volta terminato, si sente il ...Continua
  • 4 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Jun 28, 2009, 17:34
Tu mi avevi capita prima di quanto ci abbia messo io, tu le cose le avevi riconosciute, assimilate e metabolizzate e le avevi chiamate con il loro nome e cognome. Il nostro nome era amore.
Pag. 31
Ha scritto il Jun 28, 2009, 17:32
Superamento. Non scontato ma, in un modo o nell'altro, non evitabile. A prescindere dai possibili danni collaterali.
Pag. 8
Ha scritto il Dec 18, 2008, 17:41
Il bosco e la volpe non dovrebbero stare separati.
Pag. 30

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi