Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Cioccolata per due

Di

Editore: Piemme

3.5
(451)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 426 | Formato: Altri

Isbn-10: 8838485925 | Isbn-13: 9788838485923 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: M. Salaroli

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Ti piace Cioccolata per due?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Sophie ha trentasei anni e in pochi mesi ha perso tutto: il marito, la felicità e il peso forma, cancellato da intere scatole di gelato ingurgitate nel cuore della notte. Quando poi si presenta in ufficio in accappatoio con ai piedi un paio di pantofole très chic a forma di coniglietto rosa, anche il lavoro e la stabilità economica scompaiono. Così, sola e con un disperato desiderio di ricominciare a vivere, decide di accettare l'invito di un'amica a trasferirsi nell'Oregon e trova un lavoro come cameriera in un bistrò. Ma la vita non è una favola, e Sophie si trova catapultata dal ruolo della vedova affranta a quello della neo-single in lotta contro uomini inetti, clienti incontentabili e una suocera che sta dolcemente andando via di testa.
Ordina per
  • 2

    Che tristezza

    Non solo per la storia in sè. Ho fatto proprio fatica a leggerlo e mi ha lasciato dentro un senso di angoscia. Anche in questo caso il titolo c'entra poco con la storia. Decisamente un libro da ...continua

    Non solo per la storia in sè. Ho fatto proprio fatica a leggerlo e mi ha lasciato dentro un senso di angoscia. Anche in questo caso il titolo c'entra poco con la storia. Decisamente un libro da pollice verso.

    ha scritto il 

  • 4

    Molto bello

    Questo libro riesce a trattare con una sottile ironia e con tenerezza la tragedia della perdita di un marito e tutte le sue conseguenze tra cui la depressione, la perdita del lavoro ecc...verso metà ...continua

    Questo libro riesce a trattare con una sottile ironia e con tenerezza la tragedia della perdita di un marito e tutte le sue conseguenze tra cui la depressione, la perdita del lavoro ecc...verso metà libro però la rinascita della protagonista permessa grazie a svariati fattori. Molto toccante, all'inizio può sembrare noioso, ma andando avanti diviene molto coinvolgente.

    ha scritto il 

  • 4

    In libreria, lo trovi fra le letture leggere al femminile, nella realtà dei fatti questo libro non è una commedia rosa! Sì, si parla anche di amori ed il tono a volte prende la piega umoristica, ...continua

    In libreria, lo trovi fra le letture leggere al femminile, nella realtà dei fatti questo libro non è una commedia rosa! Sì, si parla anche di amori ed il tono a volte prende la piega umoristica, ma è soprattutto la storia della rinascita di una giovane vedova. Toccante, profondo, davvero bello...

    ha scritto il 

  • 4

    Da http://labellaeilcavaliere.blogspot.it/search/label/Cioccolata%20per%20due

    Quando ho iniziato a leggere Cioccolata per due temevo di trovarmi di fronte all’ennesimo romanzo rosa un po’ ...continua

    Da http://labellaeilcavaliere.blogspot.it/search/label/Cioccolata%20per%20due

    Quando ho iniziato a leggere Cioccolata per due temevo di trovarmi di fronte all’ennesimo romanzo rosa un po’ edulcorato, invece sono stata piacevolmente sorpresa. La dolcezza e l’ironia sottile della protagonista si mescolano a una profondità dei personaggi che non sempre trovo in questo genere. Apprezzo anche i classici romanzi rosa con lieto fine scontato – e atteso – ma questo libro ha quel qualcosa in più che l’ha reso un po’ diverso. Sophie ha trentasei anni quando rimane vedova e pochi mesi dopo, complici un accappatoio e due pantofole a forma di coniglio, rimane anche senza lavoro. La discesa nella depressione è inevitabile, ma alla fine si fa convincere da un’amica a trasferirsi in Oregon dove cerca di dare un nuovo inizio alla propria vita. Il ricordo di Ethan però non l’abbandona e i suoi giorni stentano a riprendere un ritmo normale. Sarà l’arrivo di Crystal, una tredicenne molto problematica, a darle una nuova spinta per riprendere il controllo. La strada che Sophie percorrere è lunga e difficile, lenta ma non statica, e la porta passo dopo passo a ritrovare un equilibrio che fino all’ultimo non sappiamo quanto durerà. Ho apprezzato in particolare il finale, perché non ha dato facili risposte ma è perfettamente in tono con il resto del romanzo che mescola molto bene malinconia e ironia, dolcezza e umorismo. Sophie è una donna in carriera che perde tutto con la morte del marito e deve imparare a vivere una vita senza più una metà di se stessa. All’inizio temevo che il romanzo avrebbe avuto toni troppo drammatici per i miei gusti, ma ho scoperto che dopo il dolore iniziale arrivano tanti momenti toccanti e anche umoristici che hanno reso la lettura piacevole e veloce. I morti sono perfetti. È questo l’ostacolo più difficile da superare. I morti sono perfetti ed essere alla loro altezza è impossibile. Sophie deve riuscire a superare il suo ricordo, non a dimenticarlo, ma a far sì che non faccia più così male e Crystal è fondamentale per questo. La ragazzina un po’ psicotica che entra nella sua vita ha subito attirato le mie simpatie, nonostante i piccoli disastri che combina. Come per gli altri personaggi non è facile darle una definizione unica perché come Sophie ha tante sfaccettature che la rendono difficile da inquadrare. È proprio questo l’aspetto che mi è piaciuto di più di Cioccolata per due: ci sono tanti personaggi che non si limitano allo stereotipo ma hanno sempre quella scintilla in più che li rende credibili. Sophie non è solo una vedova, non è solo una donna in carriera, non è solo una donna affranta e non è solo una donna innamorata, è tutto questo insieme e molto di più. Lo stile è scorrevole e pulito, perfetto per disegnare la visione che Sophie ha del mondo dopo la scomparsa del marito. Impossibile non affezionarsi a lei e alle sue piccole cadute, anche se in alcuni punti del romanzo avrei voluto scuoterla per farla svegliare dal suo stato di apatica confusione. Ma anche quella era comprensibile, inevitabile, e il suo risveglio pieno di tentennamenti non può che fare tenerezza. Vi consiglio questo romanzo se, come me, apprezzate i libri dove la dolcezza si mescola all’ironia e dove delicatezza e malinconia si fondono all’umorismo.

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro per chi non ce la fa. Per chi ha voglia di ricominciare.

    Sarà per il brutto periodo che sto passando. Sarà il bisogno di cambiare vita, ma soprattutto il bisogno di sapere che a cambiare vita ce la posso fare, ma questo libro mi ha preso. L'inizio è un ...continua

    Sarà per il brutto periodo che sto passando. Sarà il bisogno di cambiare vita, ma soprattutto il bisogno di sapere che a cambiare vita ce la posso fare, ma questo libro mi ha preso. L'inizio è un po' noioso, monotono, sembra andare tutto sempre nella stessa direzione. Ma poi, ad un certo punto, le parole cominciano a scorrere una dopo l'altra e in un batter d'occhio ti ritrovi alla fine, con un sorriso stampato sulle labbra e la sensazione di potercela fare, qualunque sia la cosa in cui vuoi farcela!

    ha scritto il 

  • 4

    E io che pensavo finisse con una bella tazza di cioccolata calda gustata dietro alla vetrina della sua pasticceria a progettare il viaggio a N.Y con il suo nuovo amore...peccato dawero...questo per ...continua

    E io che pensavo finisse con una bella tazza di cioccolata calda gustata dietro alla vetrina della sua pasticceria a progettare il viaggio a N.Y con il suo nuovo amore...peccato dawero...questo per dirvi che il titolo non azzecca per niente con la trama e che il finale è,a mio avviso,trascurato. Nessuna ricetta romanzata per preparare pasticcini golosi o torte prelibate,anche se questa cheesecake al brie e porcini tanto nominata mi lascia la voglia in bocca,ma haimè nessuna traccia di dosi e ingredienti! Narra l'elaborazione del lutto di questa giovane 36enne di nome Sophie che piano piano ricomincia a vivere,presa con l'amicizia di Crystal, una tredicenne fuori dalle righe,una suocera brillante ma che alla fine viene travolta dall'Alzheimer,un nuovo amore di nome Drew di cui però non riesce a fidarsi del tutto e dulcis in fundo,l'amore per il cibo che oltre a farti perdere il girovita ideale,può diventare un'opportunità di reddito. Per chi cerca una lettura leggera, ma che allo stesso tempo tratta di sentimenti,amicizie e malinconie senza dimenticare di far ridere e sorridere...perchè presentarsi in ufficio in accappatoio e un paio di pantofole a forma di coniglietto rosa...beh,non è da tutti i giorni.. .

    ha scritto il 

Ordina per