Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Circostanze casuali

By Carlo Flamigni

(156)

| Paperback | 9788838924590

Like Circostanze casuali ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

"La vita si costruisce - è noto a tutti -come un intreccio di fatti casuali e di fatti volontari, che si succedono senza regola. Un evento casuale produce molto spesso atti volontari, ai quali conseguono nuovi eventi casuali, e via così, in un disord Continue

"La vita si costruisce - è noto a tutti -come un intreccio di fatti casuali e di fatti volontari, che si succedono senza regola. Un evento casuale produce molto spesso atti volontari, ai quali conseguono nuovi eventi casuali, e via così, in un disordine fastidioso, del quale spesso neppure ci accorgiamo". Carlo Flamigni vorrebbe che questo suo secondo romanzo non venisse letto da giallo. Lo presenta come un racconto sul Caso; sul Caso - va aggiunto - fuori stagione nella riviera di Romagna, quando lo spleen spinge le persone ad amplificare nel pettegolezzo i casi di ciascuno e ciascuno sembra vivere per amplificare il pettegolezzo. Circostanze casuali segue un intreccio generale (che è in questo caso l'inchiesta poliziesca) nelle cui svolte sono intrappolati tanti personaggi. E ogni personaggio incarna una storia, varia e complessa che potrebbe fare trama a sé, solo che essa, per via del caso e della necessità delle azioni che ne scaturiscono, si intreccia con le altre storie, gonfiandosi in una specie di tumultuosa fiumana del destino. Annibale Ricci Ribaldi, settantenne notaio di ricca famiglia è un uomo vizioso e alquanto laido. Forse il solo davvero detestabile tra un groviglio di vipere che gli si stringe intorno, che brulica di vittime a loro volta carnefici di vittime minori. Sono la moglie e i figli, domestici e impiegati, clienti, fino semplici vicini tutti pieni di risentimenti soffocati e mediocri colpe inconfessate.

22 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 2 people find this helpful

    Un prologo talmente pedante che ti fa venir voglia di restituire immediatamente il libro; troppi personaggi - descritti fino alla terza generazione inutilmente; quella maniera fastidiosa di rivolgersi bonariamente direttamente al lettore - interrompe ...(continue)

    Un prologo talmente pedante che ti fa venir voglia di restituire immediatamente il libro; troppi personaggi - descritti fino alla terza generazione inutilmente; quella maniera fastidiosa di rivolgersi bonariamente direttamente al lettore - interrompendo il filo della narrazione - spiegando il perchè ed il per come di scelte stilistiche e note di regia (e chi se ne frega!); troppi i particolari 'ginecologici' e le concessioni al 'sesso e carnazza' alla Alvaro Vitali. Ok, lui è un ginecologo e siamo in romagna, che pretendo? 'Pretendo' un maggior impegno nelle prossime sue, (perchè un po' di stoffa c'è), nell' alleggerire, sfoltire e snellire; una maggior coerenza di stile, registro e minor ego se mi vuole ancora come sua lettrice, sennò pazienza... p.s. In alcune situazioni ricorda un po' Malvaldi.

    Is this helpful?

    AdrianaT. said on Mar 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il giallo non è l'elemento sul quale si basa la storia ma è la scusante per raccontare le vicende dei vari personaggi che ruotano intorno al morto. Decisamente sono un po' troppi (mi è capitato di dover tornare indietro alle pagine precedenti per cap ...(continue)

    Il giallo non è l'elemento sul quale si basa la storia ma è la scusante per raccontare le vicende dei vari personaggi che ruotano intorno al morto. Decisamente sono un po' troppi (mi è capitato di dover tornare indietro alle pagine precedenti per capire "chi era chi") ma ogniuno ha la sua peculiarità.
    E' un racconto ironico e garbato, un libro piacevole da leggere.

    Is this helpful?

    Karthika1973 said on Jul 7, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non mi ha convinto!!!
    Romanzetto scorrevole, ma calca troppo sulla "romagnolità" della cittandina e dei personaggi.
    Inoltre, i personaggi sono troppi e non mi è piaciuto tanto il modo di introdurli uno ad uno della voce narrante, questo metodo (a m ...(continue)

    Non mi ha convinto!!!
    Romanzetto scorrevole, ma calca troppo sulla "romagnolità" della cittandina e dei personaggi.
    Inoltre, i personaggi sono troppi e non mi è piaciuto tanto il modo di introdurli uno ad uno della voce narrante, questo metodo (a mio avviso) rende meno fluido il romanzo.

    Is this helpful?

    Blossom-Ily said on Jun 9, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Inizio lento, poi migliora, ma il finale non mi ha convinto troppo, la soluzione nelle ultime pagine là dove sembra non esserci nemmeno un caso... mi ha lasciata un po' perplessa.

    Is this helpful?

    Poladoc said on May 8, 2012 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Troppa gente

    Ero partito bene, le prime trenta pagine mi hanno appassionato. Poi, per i miei limitati mezzi di lettore, sono arrivati troppi personaggi, troppi intrecci che non sono riuscito a seguire. A pagina 100 sono pure tornato indietro, per cercare di ripre ...(continue)

    Ero partito bene, le prime trenta pagine mi hanno appassionato. Poi, per i miei limitati mezzi di lettore, sono arrivati troppi personaggi, troppi intrecci che non sono riuscito a seguire. A pagina 100 sono pure tornato indietro, per cercare di riprendere il filo. Vabbè, tornerò a fiabe più semplici.

    Is this helpful?

    danigranata said on Jul 12, 2011 | 2 feedbacks

Book Details

  • Rating:
    (156)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 254 Pages
  • ISBN-10: 8838924597
  • ISBN-13: 9788838924590
  • Publisher: Sellerio (La memoria, 806)
  • Publish date: 2010-01-01
Improve_data of this book