Città di carta

di | Editore: Rizzoli
Voto medio di 1.321
| 191 contributi totali di cui 138 recensioni , 41 citazioni , 2 immagini , 10 note , 0 video
Quentin Jacobsen è sempre stato innamorato di Margo Roth Spiegelman, fin da quando, da bambini, hanno condiviso un’inquietante scoperta. Con il passare degli anni il loro legame speciale sembrava essersi spezzato, ma alla vigilia del diploma ... Continua
Ha scritto il 14/08/17
Una corsa fino in fondo ... (per scoprire la conclusione)
Libro letto un po' di tempo fa che, ancora oggi, mi ha lasciato un ottimo ricordo.Adolescenziale, vero. Cosa ci sarebbe di male poi in questa nota caratteristica?A volte fa bene un tornare ai sapori dell'adolescenza, dove tutto sembra possibile e, ..." Continua...
Ha scritto il 20/07/17
Avevo già letto libri di John Green, e devo dire che non mi ha delusa, soprattutto il finale per niente scontato.
Secondo me merita, e lo consiglio.
Ha scritto il 07/07/17
Un pó troppo adolescenziale per i miei gusti...
Ha scritto il 28/04/17
Si legge facile ed è carino. A tratti non del tutto scontato. Data la partenza con aspettative davvero bassissime è stato una piacevole sorpresa.
  • 1 commento
Ha scritto il 11/04/17
Città di carta
Non è come l'indiscutibile Colpa Delle Stelle, ma è stata una lettura molto scorrevole e piacevole. L'idea non è male, ma non all'altezza della profondità emotiva di colpa delle stelle. Per i fan di Green, da leggere.
  • 2 mi piace

Ha scritto il Oct 18, 2015, 18:36
Dirci queste cose ci aiuta a non sprofondare. E forse, immaginando i nostri futuri, riusciremo a farli diventare reali, o forse no, ma dobbiamo immaginarlo comunque. La luce esce ed entra.
Pag. 275
Ha scritto il Oct 17, 2015, 15:55
Andar via è terribile, finchè non te ne sei andato.
Dopo, è la cosa più maledettamente facile del mondo.
Pag. 196
Ha scritto il Oct 01, 2015, 14:44
«Ognuno all'inizio è una nave inaffondabile. Poi ci succedono alcune cose: persone che ci lasciano, che non ci amano, che non ci capiscono o che noi non capiamo, e ci perdiamo, sbagliamo, ci facciamo del male, gli uni agli altri. E lo scafo ... Continua...
Pag. 387
Ha scritto il Oct 01, 2015, 14:34
Che cosa ingannevole, credere di una persona che sia più di una persona.
Pag. 361
Ha scritto il Oct 01, 2015, 14:34
Voglio ricordarla un'ultima volta, sperando ancora di rivederla.
Pag. 356

Ha scritto il Jan 26, 2016, 16:22
Scena del supermercato
Scena del supermercato
Ha scritto il Oct 23, 2015, 16:05
Scena "dita blu"
Scena "dita blu"

Ha scritto il Sep 26, 2016, 08:00
«Tutte le volte che ho pensato alla sua morte – poche, lo ammetto – mi è sempre tornato in mente quello che avevi detto tu, che i fili dentro di lui si erano rotti. Ma ci sono migliaia di modi di vederla: forse le sue corde si erano rotte, o ... Continua...
Ha scritto il Sep 12, 2016, 15:49
813.6
GRE 17329
Letteratura Americana
Ha scritto il Apr 04, 2016, 15:27
813.6
GRE 17441
Ha scritto il Jan 22, 2015, 16:04
Citazione
Pag. 390
Ha scritto il Jan 22, 2015, 16:03
Citazione
Pag. 387

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi