Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Città morenti e città viventi

Pianificare stanca

By Enzo Scandurra

(4)

| Others | 9788883532658

Like Città morenti e città viventi ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

La città moderna, ovvero l'idea moderna della città, organizzata sui concetti di ordine, regolarità, pulizia, eguaglianza e buon governo, è stata irreversibilmente consegnata alla storia passata trasformandosi in qualcosa di assai diverso che facciam Continue

La città moderna, ovvero l'idea moderna della città, organizzata sui concetti di ordine, regolarità, pulizia, eguaglianza e buon governo, è stata irreversibilmente consegnata alla storia passata trasformandosi in qualcosa di assai diverso che facciamo fatica a rappresentare, descrivere, raccontare. Urbanisti, architetti, studiosi della città hanno esaltato la grandiosità e la bellezza della "città di pietra" - espressione coniata nella disciplina urbanistica per definire i monumenti e le architetture prodotte in Europa, soprattutto dal Rinascimento in poi -, ricordandoci che essa sopravvive all'incessante alterazione delle forme dell'umanità. Tuttavia, se confrontata con i mutamenti sconvolgenti che si riassumono sotto il nome di globalizzazione, o anche con l'esplosione di umanità che caratterizza le città dell'Oriente e dell'Africa, la città di pietra appare una grandiosa, stupefacente, meravigliosa archeologia in dismissione. Che non fosse un cristallo dagli angoli netti, dalle superfici distinte e levigate, lo avevano detto in molti: da Poe a Dickens, da Baudelaire a Benjamin e poi Zola, Hugo, Apollinaire, Dos Passos, Leopardi, fino alle raffinate e complesse rappresentazioni di Calvino. La città, o almeno quell'idea di un luogo del vivere insieme, è altro e altrove da quella occidentale che quanto più si specializza tecnologicamente, tanto più mostra la sua estrema fragilità e la sua scarsa adattabilità a sopravvivere. Essa non ha forse più futuro se non ibridandosi, mutando, accogliendo l'altro e la sua storia diversa.

0 Reviews

Loginor Sign Upto write a review

Book Details

  • Rating:
    (4)
  • Others
  • ISBN-10: 8883532651
  • ISBN-13: 9788883532658
  • Publisher: Meltemi
  • Publish date: 2003-01-01
Improve_data of this book