Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

City of Thieves

By David Benioff

(36)

| Others | 9780452295315

Like City of Thieves ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Seventeen-year-old Lev fears for his life when he is arrested for looting the
body of a dead German paratrooper, while his charismatic cellmate Kolya, ...

166 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un romanzetto carino, a tratti divertente, raramente crudo come dovrebbe essere una storia vissuta a Leningrado, durante l'assedio nazista. Una favoletta con dei personaggi azzeccati. Niente di più.

    Is this helpful?

    Madcap said on Oct 10, 2014 | Add your feedback

  • 5 people find this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    1944
    Leningrado/"Piter"
    guerra
    freddo
    fame
    coltello
    Armata Rossa
    amici
    tesi di laurea
    ebreuccio
    NKVD
    dodici uova
    cannibali
    disinteresse calibrato
    donne
    partigiani
    nazisti
    Einsatzgruppen
    analfabeti
    scacchi
    forzuto del circo
    amore
    morte.
    E lacrime. Le ...(continue)

    1944
    Leningrado/"Piter"
    guerra
    freddo
    fame
    coltello
    Armata Rossa
    amici
    tesi di laurea
    ebreuccio
    NKVD
    dodici uova
    cannibali
    disinteresse calibrato
    donne
    partigiani
    nazisti
    Einsatzgruppen
    analfabeti
    scacchi
    forzuto del circo
    amore
    morte.
    E lacrime. Le mie, tante, per le risate (i dialoghi tra Lev e Kolja) e per la commozione (il dialogo tra Lev e Kolja).
    Consigliato a chi si affeziona ai personaggi dei romanzi.

    Is this helpful?

    Hari Seldon said on Sep 18, 2014 | 4 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    avventura originale per due ragazzi disparati e disperati nella leningrado assediata dai tedeschi. Benioff molto brillante alle prese con una storia un po' biografica

    Is this helpful?

    Riki said on Sep 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Cosa è figlio della realtà, cosa della fantasia? Una grande storia che lascia delicatamente aperte le sue tremende domande

    "Sei uno scrittore, inventa", dice il nonno al nipote che è in procinto di scrivere la storia della gioventù dell'avo in una Leningrado/Piter assediata dai nazisti. E il nipote scrittore (oltre che sceneggiatore, fra le altre cose, di Game of Thrones ...(continue)

    "Sei uno scrittore, inventa", dice il nonno al nipote che è in procinto di scrivere la storia della gioventù dell'avo in una Leningrado/Piter assediata dai nazisti. E il nipote scrittore (oltre che sceneggiatore, fra le altre cose, di Game of Thrones) butta giù, registra e inventa, un racconto avvincente, ironico e dolce e drammatico e terribile che si svolge durante quella assurda guerra, la guerra in cui l'orrore più inconcepibile divenne realtà. Lasciandoci il compito, agghiacciante anche, di capire, pensare, domandarci e scegliere quanto ci sia stato di vero, quanto di inventato nella storia di due anzi tre giovanissimi russi durante l'occupazione nazista e la resistenza sovietica. In una storia che nella sua semplicità, senza pretese di alta letteratura ma mirando con incredibile precisione alla fiction di alta qualità, ci racconta tutta la gamma delle emozioni e dei sentimenti umani: la paura e il coraggio, l'amicizia e l'amore, la libidine e la nausea, la meraviglia e lo sconcerto. Un libro da non perdere.

    Is this helpful?

    Flores said on Aug 31, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un personaggio che ti rimane nel cuore..

    E' uno dei pochi casi in cui ci si affeziona più al "personaggio non protagonista" che al protagonista stesso.
    Kolya è bello, divertente, sveglio, intelligente, affettuoso e oscura completamente la figura di Lev che nonostante sia "attore protagonis ...(continue)

    E' uno dei pochi casi in cui ci si affeziona più al "personaggio non protagonista" che al protagonista stesso.
    Kolya è bello, divertente, sveglio, intelligente, affettuoso e oscura completamente la figura di Lev che nonostante sia "attore protagonista" di questo romanzo, compie il suo percorso di crescita nell'ombra del fantastico Cosacco..
    Bel romanzo, consigliato!

    Is this helpful?

    Anaktes said on Aug 13, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book