Nel 1936 Walter Benjamin aveva definito la classe rivoluzionaria in opposizione alla folla compressa e pericolosa, in cui domina lo spirito gregario, la paura dell’estraneo, in cui esplodeva allora la follia antisemita.Oggi in tratti appena ...Continua
Ha scritto il 12/04/11
Andrea Cavalletti, Classe (Antonio Allegra)
Leggere il saggio di Cavalletti significa innanzitutto accettare che la modernità non sia stata superata da nessuno “postqualcosa”, per quanto essa, essendo un processo, si sia diversamente configurata nel tempo. Significa tornare a chiedersi ...Continua
Ha scritto il 12/01/10
mi permetto di rinviare a una mia recensione del libro: http://www.ospiteingrato.org/Recensioni/Classe.html

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi