Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Cleopatra

Una vita

Di

Editore: A. Mondadori (Le scie)

3.6
(13)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 328 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8804610123 | Isbn-13: 9788804610120 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: F. Gimelli

Genere: History

Ti piace Cleopatra?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Quando nel 51 a.C., all'età di diciotto anni, Cleopatra ereditò insieme al fratello­marito Tolomeo XIII il trono dei faraoni, l'Egitto era un paese ricco e florido, e quindi candidato a diventare una delle vittime designate dell'inarrestabile furia conquistatrice di Roma. In un ventennio di regno, invece, la celebre regina egizia riuscì a estendere il suo dominio su quasi tutta la costa orientale del Mediterraneo e a trasformare l'impero tolemaico in un temibile avversario ­ o in un alleato decisivo­ per le opposte fazioni che, nell'Urbe, alimentavano sanguinosi guerre civili. La storiografia, però, fatica a riconoscere a una donna le qualità dei migliori strateghi. Per riscattare la fama di una delle regine più bistrattate dalla storia, la storica Stacy Schiff si propone di ricostruirne la vera identità, ristabilendo i pochi dati certi e, soprattutto, facendo giustizia degli stereotipi di una letteratura e di un'iconografia millenaria che ne hanno dissimulato le virtù per enfatizzarne la vocazione di amante insaziabile e di sovrana ambiziosa e senza scrupoli. Ne emerge il ritratto di una donna incredibilmente colta per la sua epoca, perspicace e carismatica, benché talvolta spietata, capace di destreggiarsi abilmente tanto sul campo di battaglia quanto al tavolo delle trattative.

Ordina per
  • 2

    Ottimo per chi fa fatica ad addormentarsi

    Finalmente l'ho terminato!
    Pesante, noioso e soporifero.
    Mi aspettavo una cronaca avvincente ed intrigante della vita della più famosa regina d'Egitto, ed invece ho trovato un libro spesso lento e noioso. Un vero peccato.

    ha scritto il 

  • 4

    CLEOPATRA PIUì DONNA MENO STORICA

    E' approfondito in alcuni punti anche se me lo aspettavo diverso più cncentrato sulla figura femminile di Cleopatra piuttosto che sulla storia. Invece, in fondo è simile alle altre biografie se non per un intero capitolo all'ultimo che descrive particolarità e caratteristiche sulla personalità di ...continua

    E' approfondito in alcuni punti anche se me lo aspettavo diverso più cncentrato sulla figura femminile di Cleopatra piuttosto che sulla storia. Invece, in fondo è simile alle altre biografie se non per un intero capitolo all'ultimo che descrive particolarità e caratteristiche sulla personalità di cleopatra come donna.

    ha scritto il 

  • 4

    Dimenticatevi la Cleopatra con gli occhi viola alla Elizabeth Taylor...

    ...e preparatevi a conoscere, una ragazza che diventa donna in fretta, dalla mente scaltra, dall'intelligenza fervida, dalla cultura smisurata (al punto da rappresentare un vero pericolo per un mondo fatto di soli uomini con un bagaglio culturale, degno di tanto nome), dalla storia mai facile, da ...continua

    ...e preparatevi a conoscere, una ragazza che diventa donna in fretta, dalla mente scaltra, dall'intelligenza fervida, dalla cultura smisurata (al punto da rappresentare un vero pericolo per un mondo fatto di soli uomini con un bagaglio culturale, degno di tanto nome), dalla storia mai facile, dall'orgoglio smisurato, che si può coltivare solo quando si nasce in una stirpe come quella tolemaica.
    Una regina che si guadagnò il suo trono ed amministrò uno dei regni più grandi del suo tempo, una donna che amò due uomini, senza badare al fatto che fossero Romani e potenti, tanto e più di lei, una madre che tentò di salvare i propri figli da un destino incerto e dagli occhi di un mondo, che avrebbe continuato a ricordarla solo per il suo estremo fascino e per le sue pozioni velenose. Ma in fondo, si trattava di un mondo di uomini, fatto per uomini e scritto da altri uomini...

    ha scritto il 

  • 4

    Cleopatra restò quasi sola a un tavolo da gioco tutto maschile

    Chi era Cleopatra? La malefica regina, abile seduttrice, opportunista, avvelenatrice, spietata assassina che ci è stata tramandata dalla storia (scritta come sempre dal vincitore, in questo caso dal suo acerrimo nemico Ottaviano); era colei che ci hanno raccontato Dione e Plutarco? Oppure era, se ...continua

    Chi era Cleopatra? La malefica regina, abile seduttrice, opportunista, avvelenatrice, spietata assassina che ci è stata tramandata dalla storia (scritta come sempre dal vincitore, in questo caso dal suo acerrimo nemico Ottaviano); era colei che ci hanno raccontato Dione e Plutarco? Oppure era, senza dubbio una donna fuori dal comune in un mondo prevalentemente maschilista, dove le donne erano paragonabili a degli oggetti?
    Stacy Shiff, in questo saggio, cerca di dare qualche risposta avvalendosi dei pochissimi resoconti ancora reperibili.

    ha scritto il