Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Collasso

Come le società scelgono di morire o vivere

By Jared Diamond

(663)

| Paperback | 9788806186425

Like Collasso ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Sono molte le civiltà del passato che parevano solide e che invece sonoscomparse. E se è successo nel passato, perché non potrebbe accadere anche anoi? Diamond si lancia in un ampio giro del mondo alla ricerca di casiesemplari co Continue

Sono molte le civiltà del passato che parevano solide e che invece sonoscomparse. E se è successo nel passato, perché non potrebbe accadere anche anoi? Diamond si lancia in un ampio giro del mondo alla ricerca di casiesemplari con i quali mettere alla prova le sue teorie. Osserva somiglianze edifferenze, storie e destini di antiche civiltà (i Maya, i Vichinghi, l'Isoladi Pasqua), di società appartenenti al Terzo Mondo (Ruanda, Haiti, RepubblicaDominicana) o che nel giro di un solo secolo si sono impoverite, e individuale cause principali che stanno dietro al collasso: degrado ambientale,cambiamento climatico, crollo dei commerci, avversità dei popoli vicini,incapacità culturali e politiche di affrontare i problemi.

184 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    老公推薦我看這本書,講人類歷史上多次因為缺乏管理規畫,導致資源耗盡,文明自我毀滅的過程。

    看了不禁覺得,這樣的事還會一再發生,也覺得現在台灣人不生小孩,其實是件好事,可減少台灣土地負擔。一再發生土石流與山崩事件,大自然已經警告台灣人口太多了。政府與大企業希望大家多生小孩,不過是短期自私的想法。不然像書中所述那樣,最後資源耗盡,人吃人度日,實在太淒慘了

    國家地理頻道曾介紹布根維爾島潘古那地區(Panguna)銅礦場暴動事件,開發銅礦的財團汙染該島,影響島民生計,卻只打算把原住民變成貧民窟。原住 ...(continue)

    老公推薦我看這本書,講人類歷史上多次因為缺乏管理規畫,導致資源耗盡,文明自我毀滅的過程。

    看了不禁覺得,這樣的事還會一再發生,也覺得現在台灣人不生小孩,其實是件好事,可減少台灣土地負擔。一再發生土石流與山崩事件,大自然已經警告台灣人口太多了。政府與大企業希望大家多生小孩,不過是短期自私的想法。不然像書中所述那樣,最後資源耗盡,人吃人度日,實在太淒慘了

    國家地理頻道曾介紹布根維爾島潘古那地區(Panguna)銅礦場暴動事件,開發銅礦的財團汙染該島,影響島民生計,卻只打算把原住民變成貧民窟。原住民受不了,於是找內賊偷了礦場的火藥,開始長期抗爭。該財團找了印尼與澳洲的軍隊去攻打,並斷油斷糧,卻一點效果都沒有。因為原住民原本就依賴島上森林過活,而沒有進口柴油,他們用椰子油一樣可發動柴油車,最後財團只能放棄。

    看了這本書,才知那些財團因為此案失去大量投資金錢,此後態度改善很多,變成環保模範生。想想人民還是要懂得抗爭,企業才會注重你的感受,這些沒受教育的原住民,遠比被洗腦乖乖地文明國家市民難管很多,才有這樣的禮遇。

    Is this helpful?

    Lisa Hsu said on Oct 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Gli esempi di come gli sforzi dei singoli individui riescano a cambiare le cose possono moltiplicarsi all'infinito.

    Se continuano i ritmi odierni di sfruttamento delle risorse del pianeta, tra alcuni decenni gli oceani saranno completamente vuoti, a ...(continue)

    Gli esempi di come gli sforzi dei singoli individui riescano a cambiare le cose possono moltiplicarsi all'infinito.

    Se continuano i ritmi odierni di sfruttamento delle risorse del pianeta, tra alcuni decenni gli oceani saranno completamente vuoti, avremo esaurito le riserve di petrolio e di gas naturale più pulite e accessibili e le piante non avranno sufficiente capacità fotosintetica. Si stima che nel giro di 50 anni la temperatura globale aumenterà di almeno un grado e che una grossa parte delle specie di piante e animali sarà a rischio o in via d'estinzione.

    Quando diamo la colpa di tutto alle imprese non teniamo conto del fatto che siamo noi, a volte, ad aver creato le condizioni che permettono all'industria di lavorare a scapito della salute pubblica: questo avviene, per esempio, quando permettiamo a una società mineraria di operare senza imporle l'obbligo di bonifica, o quando continuiamo a comprare legno non certificato. A lungo andare è il pubblico, direttamente o attraverso la classe politica, che ha il potere di azzerare i profitti delle imprese dannose per l'ambiente e di far aumentare i guadagni delle imprese che seguono una condotta sostenibile.

    Is this helpful?

    Frau Blucher said on Sep 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ne vale la pena, ma che fatica!

    Ho letto di recente anche "Armi, acciaio e malattie", e devo dire che l'impressione finale è la stessa: argomenti interessanti, alcune cose un po' trite, narrazione eccessivamente lunga! Inoltre, l'autore fa spesso riferimenti e paragoni alla realtà ...(continue)

    Ho letto di recente anche "Armi, acciaio e malattie", e devo dire che l'impressione finale è la stessa: argomenti interessanti, alcune cose un po' trite, narrazione eccessivamente lunga! Inoltre, l'autore fa spesso riferimenti e paragoni alla realtà degli Stati Uniti (la sua nazione), cosa che alla lunga per un lettore europeo è noiosa e inutile. Iniziate lo solo se siete molto determinati a concluderlo.

    Is this helpful?

    Tintinnabula said on Aug 5, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    LA FINE DELLE CIVILTÀ

    LETTO IN EBOOK
    ______________
    Si dice che lo studio della Storia possa essere uno strumento per imparare dal passato e cercare di non ripetere gli stessi errori, eppure i popoli, anche quando conoscono la Storia, sembrano ricadere facilmente negli st ...(continue)

    LETTO IN EBOOK
    ______________
    Si dice che lo studio della Storia possa essere uno strumento per imparare dal passato e cercare di non ripetere gli stessi errori, eppure i popoli, anche quando conoscono la Storia, sembrano ricadere facilmente negli stessi comportamenti.
    Jared Diamond ha una visione più ottimistica e con i suoi scritti cerca di farci capire meglio dove abbiamo sbagliato per migliorare le nostre possibilità in futuro.
    Nel doppio volume che costituisce il poderoso saggio “Collasso”, questo ornitoologo statunitense (Boston 10/09/1937) da tempo prestatosi all’antropologia ci mostra come si siano estinte alcune civiltà del passato (Isola di Pasqua, Maya, Vichinghi e altri) e quali rischi corrano alcune popolazioni attuali (per esempio lo Stato del Montana, Hispaniola, la Cina, il Ruanda e l’Australia) e, più in generale, l’intera umanità ormai globalizzata.
    Il saggio, ideale continuazione di “Armi, acciaio e malattie”, è variamente articolato, affrontando sia eventi storici, che situazioni contemporanee, mostrando esempi concreti e cercando di teorizzare un elenco di cause generali di collasso delle civiltà, analizzando l’interessenza di queste tra loro, interrogandosi sul perché gli sviluppi drammatici che oggi appaiono evidenti non furono intuiti e perché non furono trovati dei rimedi, anche quando, con il senno di poi, apparivano praticabili.
    Sebbene il deterioramento dell’ambiente, spontaneo o indotto dall’uomo, sia indicato come solo una delle cause della fine di molte civiltà, ne emerge come una variabile con un forte influsso e tra le cause individuate appare quella che maggiormente dovrebbe preoccupare noi contemporanei per le sorti del nostro mondo.
    Sebbene “Armi, acciaio e malattie” fosse, a mio giudizio, un saggio più originale e affascinante nel suo spiegare le ragioni (non razzistiche) grazie a cui l’uomo bianco domina il mondo, anche “Collasso” è pregevole per la varietà e l’approfondimento delle casistiche esaminate e sicuramente da leggere per il ragionato allarme che lancia sulle sorti della nostra civiltà.
    Importante rimane anche l’approccio scientifico alla Storia, che caratterizzava il precedente saggio e che è ripreso anche in questo.
    La fine di altri popoli ci mostra la grande fragilità di ogni civiltà, la cui integrità va preservata con attenzione e lungimiranza. I rischi per il pianeta derivanti non solo da una crescita demografica che non accenna a rallentare, ma soprattutto dalla giusta ispirazione dei paesi meno sviluppati a raggiungere condizioni di vita pari a quelli occidentali, con il conseguente consumo di risorse limitate e l’irreversibile depauperamento del territorio.
    Un difetto di questo saggio è una certa ripetitività, un continuo rimarcare alcuni concetti e ricordare alcuni esempi già ampiamente trattati. Sembra un po’ lo stile di molti documentari americani, anche se per questi l’approccio è di solito anche più marcato, quasi che i documentaristi statunitensi pensino di aver a che fare con un pubblico di dementi con un livello di attenzione bassissimo. Forse hanno ragione loro (l’attenzione del pubblico televisivo è ridicolmente bassa e anche su un saggio piuttosto lungo, si può immaginare che il lettore non ricordi, quanto scritto qualche centinaio di pagine prima), ma da italiano di media cultura, trovo fastidiose le ripetizioni, anche in un testo come questo che, in fondo non ne abusa poi troppo

    Is this helpful?

    Carlo Menzinger said on Jun 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    看完這本,可以再參考:
    從黎明到衰頹(上)(中)(下)
    五百年來的西方文化生活

    Is this helpful?

    Deng Safari said on Jun 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    E' meno scorrevole di altri saggi di Diamond.
    Forse l'autore ha ceduto alla ripetizione prolissa perché sviato da un approccio più emotivo alla materia.
    Una materia che resta comunque interessante: la degradazione dell'ambiente come concausa del coll ...(continue)

    E' meno scorrevole di altri saggi di Diamond.
    Forse l'autore ha ceduto alla ripetizione prolissa perché sviato da un approccio più emotivo alla materia.
    Una materia che resta comunque interessante: la degradazione dell'ambiente come concausa del collasso di civiltà del passato, analizzata in chiave utile a comprendere il nostro presente.

    Is this helpful?

    Rie said on Mar 30, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book