Colombi e sparvieri

Di

Editore: Oscar Mondadori

3.9
(71)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 230 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: A000203486 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Altri , Copertina rigida , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace Colombi e sparvieri?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    Questo romanzo della Deledda affronta un tema antichissimo: l'ostilità tra due famiglie e l'odio trascinato di generazione in generazione. Parla della sete di vendetta spesso scambiata per desiderio d ...continua

    Questo romanzo della Deledda affronta un tema antichissimo: l'ostilità tra due famiglie e l'odio trascinato di generazione in generazione. Parla della sete di vendetta spesso scambiata per desiderio di giustizia e vede nel giovane protagonista, Jorgi Nieddu, già inviso ai suoi compaesani perché colto e portatore di quella cultura "altra" che rinnega le antiche credenze e tradizioni, la vittima simbolo che, calunniata ingiustamente, si ammala e viene quasi dimenticata dal resto degli abitanti nella sua stamberga. Quasi però, perché in realtà egli è il pungolo che continuamente dà fastidio alle coscienze.
    La storia è scritta senz'altro in modo magistrale, benissimo indaga nei pensieri dei personaggi e benissimo mostra di conoscere i codici che regolano la vita barbaricina. Ma irritante (almeno per me) l'atmosfera di ammiccamenti e pettegolezzi che vi si respira; anche quella però estremamente veritiera e attuale. Alla fine son stata contenta di finirlo perché era come stare dentro una matassa buia e stava diventando una lettura opprimente. Non voglio dire con ciò che sia una brutta storia, anzi, è uno dei romanzi più belli e forse quest'effetto è voluto ed è frutto della bravura deleddiana.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Il giovane Jorgj rientra nel suo paese di origine e ben presto si scontra, elemento ormai estraneo, con l'antico retaggio dei padri che tramanda alla comunità un ordinamento sociale arcaico, fatto di ...continua

    Il giovane Jorgj rientra nel suo paese di origine e ben presto si scontra, elemento ormai estraneo, con l'antico retaggio dei padri che tramanda alla comunità un ordinamento sociale arcaico, fatto di orgoglio, silenzio e regole interpersonali non scritte. La storia è sapientemente introdotta tramite un flasback intenso che dalla fine quasi certa del protagonista, ormai chiuso in casa ad attendere la morte, porta il lettore lungo il sentiero della sua vita e del suo contrastato amore per la giovane Columba. Oltre ogni meccanismo legato al plot narrativo, il romanzo della Deledda propone personaggi vivi, ideali e allo stesso tempo reali, calati in un contesto nel quale il "mito" della comunità arcaica, ormai mito tolstoiano dell'umanità, gioca un ruolo importante.

    ha scritto il 

Ordina per