Joseph Timar ha lasciato La Rochelle pieno di entusiasmo e spavalderia equando ha fatto il suo ingresso al Central, l'unico albergo di Libreville,mentre il boy gli serviva un whisky nel caffè dalle pareti adorne di maschereafricane, si è sentito un ... Continua
Ha scritto il 02/07/17
quattro stelle un po' tirate
tre stelle eran poche ...quattro sono un po' troppe, ma arrotondo in eccesso per l'amore verso il grade belga.
Ha scritto il 24/05/17
Simenon alle prese con un'insolita ambientazione africana, ma col suo solito stile sopraffino.
Ha scritto il 13/03/17
Opprimente
Un'abietta storia di sfruttamento coloniale e di razzismo, l'arroganza del bianco predatore, la sopraffazione bieca nei confronti della popolazione indigena, lo scempio perpetrato ai danni della natura arborea, questi gli indigesti ingredienti ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 27/01/17
null
No. Mi spiace ma non ci siamo.Il primo libro di Simenon, insieme alla sua autobiografia, che proprio non m'è piaciuto. Intendiamoci... scrittura da maestro, per carità. Ma...La storia è debole, troppo stentata nei suoi sottintesi.I personaggi ...Continua
Ha scritto il 02/12/16
Un Simenon un po' insolito ma sempre al top!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi