In una landa ai margini di tutto vivono un padre e un figlio, Rino e Cristiano Zena, uniti da un amore viscerale che si nutre di sopraffazione e violenza. Tirano avanti un'esistenza orgogliosa insieme a un paio di balordi. Un giorno decidono che è ... Continua
Ha scritto il 26/07/17
Mi è piaciuto parecchio. Piuttosto tragico ma che offre anche momenti divertenti. I caratteri di questi personaggi, nella loro misera esistenza, sono vivi. La trama è piuttosto variegata, ma il gioco dei cambi di luogo o di persona riesce a ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 25/07/17
NON ME LO SO SPIEGARE...
Ci sono scrittori che o ami o odi, Ammaniti sta nel mezzo. Amo la sua scrittura fluida e facile da capire, ma non mi appassionano tanto i racconti: troppo crudeli. Dopo aver letto anche "Ti prendo e ti porto via", ho voluto dargli con questo ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 01/07/17
Libro crudo, ruvido e splendido insieme. In pieno stile Ammanniti. Non delude mai.
  • Rispondi
Ha scritto il 19/03/17
Niente è come sembra!
Quello che veramente mi trasmette è il seguente quesito :in questa nostra società, quali sono le figure davvero degne di biasimo o addirittura orrore?
  • Rispondi
Ha scritto il 02/03/17
Crudele, cupo, con descrizioni bieche e spietate un po' troppo compiaciute per i miei gusti. L'intreccio della trama notevole: sono stata col fiato sospeso per tutto il libro
  • 3 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Sep 19, 2015, 21:55
“Io e te siamo attaccati a un filo, lo capisci o no? E tutti lo vogliono spezzare. Ma nessuno ci riuscirà. Io sarò sempre con te e tu sarai sempre con me. E io aiuterò te e tu aiuterai me. Con il cervelletto che ti ritrovi non capisci che non ... Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 02, 2015, 07:38
Svegliati! Lo sai che devi dormire con un occhio solo. E' nel sonno che t'inculano
Pag. 7
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 06, 2012, 18:55
Cristiano non poté fare a meno di sentire l'invidia bruciargli le viscere. Ma poi si disse che i figli di papà nascono con la pappa pronta e quando arrivano i cazzi frignano come femmine.Se per esempio arriva un terremoto e gli porta via tutto, ... Continua...
Pag. 138
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 06, 2012, 16:02
Barcollò provando una vertigine, sollevò le braccia verso le nuvole, gettò la testa indietro e s'immaginò di cacciare fuori tutto quello che teneva dentro, tutto quel nero che aveva dentro, quella rabbia nera, quella paura, quella sensazione di ... Continua...
Pag. 443
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 06, 2012, 15:19
Ti hanno iscritto a un gioco grande.
EDOARDO BENNATO, Quando sarai grande
Pag. 355
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Sep 01, 2016, 07:04
Donazione Mazzei
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 26, 2016, 15:23
853.92
AMM 14742
Letteratura Italiana
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi