Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Come i pini di Ramallah

Di

Editore: Fatatrac

4.1
(15)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Francese

Isbn-10: 8882221016 | Isbn-13: 9788882221010 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1ª ed.

Ti piace Come i pini di Ramallah?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    La parola. Chi ha le parole dialoga chi non le ha picchia, uccide. Così pensa Mohammed. David risponde che la parola avvicina quello che è lontano. Con la parola puoi deviare il corso del destino... è la parola che ha il potere di trasformare il mondo.

    ha scritto il 

  • 4

    ricetta facile facile

    Carla la pasionaria bibliotecaria lo consigliò, e a ragione!
    ottima storia e immagini piccoli capolavori, il tutto opera di Ferrera... la forza delle parole, del cibo, della musica e dell'amore sono la ricetta per sto benedetto/maledetto compromesso che non trova una via sulla terra di palestina ...continua

    Carla la pasionaria bibliotecaria lo consigliò, e a ragione! ottima storia e immagini piccoli capolavori, il tutto opera di Ferrera... la forza delle parole, del cibo, della musica e dell'amore sono la ricetta per sto benedetto/maledetto compromesso che non trova una via sulla terra di palestina/giudea... non retorico semmai diretto semplice e persino poetico, al contrario delle tavole, che son delle piccole opere d'arte

    ha scritto il 

  • 4

    Un autore di talento

    Non solo Ferrara è un bravo simbolista (come illustratore) ma è anche un narratore di talento.
    Questo libro parla di integrazione e rivalità, eventi e problematiche della convivenza tra ebrei e palestinesi attraverso gli occhi un po'ingenui dei due protagonisti, svelando aspettative e speranze co ...continua

    Non solo Ferrara è un bravo simbolista (come illustratore) ma è anche un narratore di talento. Questo libro parla di integrazione e rivalità, eventi e problematiche della convivenza tra ebrei e palestinesi attraverso gli occhi un po'ingenui dei due protagonisti, svelando aspettative e speranze con sguardo saggio ma non buonista.

    ha scritto il