Come il mare

Di

Editore: TEA

3.7
(1286)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 336 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8850218737 | Isbn-13: 9788850218738 | Data di pubblicazione: 

Curatore: Jimmy Boraschi

Disponibile anche come: Copertina rigida , Tascabile economico , Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Sport, Attività all\'aperto & Avventura , Viaggi

Ti piace Come il mare?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Nick Berg, il "Principe d'oro", temuto e ammirato proprietario di una grande compagnia navale, è caduto nella polvere. Duncan Alexander gli ha portato via tutto: le navi, la moglie, il figlio. Gli rimane soltanto un rimorchiatore oceanico, il "Warlock". Quando ne assume il comando, nel porto di Città del Capo, sa di avere di fronte a sè una sfida per la vita. E quando il destino gli farà incontrare di nuovo l'odiato rivale, quella sfida si trasformerà in duello: un lungo duello mortale, sui mari, nelle corti di giustizia, ovunque, che si potrà concludere soltanto con la distruzione di uno dei due avversari.
Ordina per
  • 4

    NICK BERG PERDE TUTTO DALLA SUA COMPAGNIA NAVALE ALLA MOGLIE AL FIGLIO CHE GLI VENGONO SOTTRATTI SE COSI SI PUO DIRE DADUNCAN ALEXANDER MA LA VITA DA SEMPRE UNA SECONDA POSSIBILITA' A CHI LA CERCA CON ...continua

    NICK BERG PERDE TUTTO DALLA SUA COMPAGNIA NAVALE ALLA MOGLIE AL FIGLIO CHE GLI VENGONO SOTTRATTI SE COSI SI PUO DIRE DADUNCAN ALEXANDER MA LA VITA DA SEMPRE UNA SECONDA POSSIBILITA' A CHI LA CERCA CON TUTTO SE STESSO E COSI LA STORIA CI PORTERA' DAI GHIACCIAI AL CALDO "URAGANO" DELLE COSTE DELLA FLORIDA
    BUON RITMO STORIA AVVINCENTE

    ha scritto il 

  • 0

    Il Re dell'avventura

    Non avevo mai letto nulla di Wilbur Smith quindi ho deciso in questa calda estate di iniziare da un libro che non fa parte di nessuna delle sue saghe. Effettivamente devo dire che l'autore merita il t ...continua

    Non avevo mai letto nulla di Wilbur Smith quindi ho deciso in questa calda estate di iniziare da un libro che non fa parte di nessuna delle sue saghe. Effettivamente devo dire che l'autore merita il titolo di re dell'avventura: nel libro si mescolano agevolmente avventura sulle navi, passi degni di un legal thriller ed anche un pizzico di ecologismo con i primi ecologistici "stile green peace". Può non piacere perchè sembra un minestrone ma i suoi (tanti) personaggi sono ben delineati ed il libro è scritto bene. Da consigliare.

    ha scritto il 

  • 3

    Una storia carina ma che non mi preso molto, secondo me forse un pò troppo tecnica perchè faccia presa sul lettore. La storia in sè non è brutta, ma solo verso il finale si sente il ritmo necessario p ...continua

    Una storia carina ma che non mi preso molto, secondo me forse un pò troppo tecnica perchè faccia presa sul lettore. La storia in sè non è brutta, ma solo verso il finale si sente il ritmo necessario per far appassionare il lettore e farlo restare incollato alle pagine.
    A volte un pò banale e scontata in certi punti, la storia poteva avere, a mio parere, meno tecnicismi marittimi, e più pagine sui protagonisti.

    ha scritto il 

  • 4

    Libro avventura che mi aveva cambiato la vita

    Lo lessi da ragazzina e mi appassionai ai romanzi di avventura e ambientati sul mare. E' stato il primo romanzo di Wilbur Smith che ho letto e mi era piaciuto tantissimo.
    Per molti sarà banale e scont ...continua

    Lo lessi da ragazzina e mi appassionai ai romanzi di avventura e ambientati sul mare. E' stato il primo romanzo di Wilbur Smith che ho letto e mi era piaciuto tantissimo.
    Per molti sarà banale e scontato ma a me Nick Berg piace ancora... Un uomo finito che non si abbatte e rinizia da zero il suo percorso di vita. L'ho riletto poco tempo fa con gli occhi disincantati di una quasi quarantenne e confermo il mio giudizio. L'ho trovato avvincente e ben scritto... Come la maggior parte dei libri di Smith!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    All’inizio del romanzo troviamo un uomo sconfitto, un uomo che aveva tutto e che ora è caduto nella disgrazia più assoluta. Tuttavia è un uomo con grande carattere e dentro di sé può trovare la forza ...continua

    All’inizio del romanzo troviamo un uomo sconfitto, un uomo che aveva tutto e che ora è caduto nella disgrazia più assoluta. Tuttavia è un uomo con grande carattere e dentro di sé può trovare la forza di risollevarsi e risalire lentamente la china. Le capacità non gli mancano e tutto ciò che di bello ha fatto nella vita gli sono di insegnamento e di esempio per riprovarci. Un monito che può servire a tutti noi nei momenti di difficoltà o disperazione. Per mettere in risalto questo tema che, a mio avviso, è il vero fulcro del romanzo, Wilbur Smith si serve di uno scenario avventuroso che non ha eguali: il mare e gli oceani di tutto il pianeta.

    Nick Berg ha perso la compagnia navale di cui era proprietario, ha perso anche la moglie e di conseguenza il figlio, ha perso tutto, gli rimane la salute e la determinazione. Duncan Alexander, il suo rivale, gli ha sottratto la compagnia e le ricchezze e si è preso pure la sua famiglia perché Chantelle, la moglie di Berg, si è invaghita di lui. A Nick sono rimasti solo due rimorchiatori e con questi prova a riconquistare il mondo. Per farlo deve dare il massimo e rischiare l’inverosimile. La prima occasione in cui si tuffa è il tentativo di portare in salvo la Golden Adventurer alla deriva tra i ghiacci dell’Antartide con seicento persone a bordo. Il proprietario della lussuosa nave è Duncan e quindi il destino mette nuovamente a raffronto i due rivali. Il formidabile salvataggio, a scapito delle estreme condizioni avverse, descritto con enfasi e passione da Smith, contribuisce al rinnovato successo di Berg che intasca il ricchissimo premio per il salvataggio proprio dalla sua ex società navale. Tra le persone salvate conosce tra l’altro anche Samantha, biologa marina, e ritrova con entusiasmo l’amore perduto ed una spalla su cui appoggiare i propri dubbi e le proprie grandissime responsabilità.
    Al largo della Florida si consuma la seconda rivincita di Nick, che si dimostrerà risolutiva.
    L’immensa petroliera di Duncan, che trasporta enormi quantità di greggio altamente inquinante, ha dei grossi problemi e rischia di infestare quei mari dell’Oceano Atlantico, generando una catastrofe senza precedenti. In effetti le perdite di greggio a cui va incontro, per i meschini risparmi di Duncan sulle strutture della nave, possono determinare un disastro ecologico con risonanza mondiale.
    L’intervento di Berg sarà provvidenziale e riuscirà ad evitare la catastrofe arricchendosi nuovamente con gli alti premi in gioco. Nella stessa circostanza riesce a domare perfino un potentissimo uragano. Si ritirerà insieme a Samantha ad insegnare all’Università di Miami. U

    n romanzo entusiasmante che ti lascia senza fiato. Senza momenti di sosta e riflessione le pagine saranno divorate dai lettori che si sentiranno trasportati dalle onde, sballottati dalle burrasche, infreddoliti dai ghiacci, riscaldati dal sole cocente o pervasi dalla serenità e pace di giornate di mare piatto e senza vento!

    ha scritto il 

  • 5

    E' stato tanto tempo fa, ma mi ha cambiato la vita

    Il racconto è un banale romanzo con tutte le normali caratteristiche di questo genere letterario. Però è stato il primo libro "grande" che lessi, molto tempo fa, e diede il via ai miei sogni da vita d ...continua

    Il racconto è un banale romanzo con tutte le normali caratteristiche di questo genere letterario. Però è stato il primo libro "grande" che lessi, molto tempo fa, e diede il via ai miei sogni da vita di mare che in parte ho realizzato.

    ha scritto il