Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita

Voto medio di 2.064
| 290 contributi totali di cui 280 recensioni , 10 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
A giudicare dal titolo, questo libro sembra una belinata, ma in realtà e serissimo: è infatti un manuale pratico di autoprevenzione e autoterapia delle nevrosi che si avvale di tecniche psicologiche orientali come lo Yoga e il Buddismo Zen ... Continua
Ha scritto il 03/04/17
Divertente, ironico e intelligente
Dopo aver letto "Alla ricerca delle coccole perdute" mi aspettavo molto di peggio e invece questo libro, nonostante il titolo e il tono "canzonatorio" dell'autore (in questo forse è molto più ironico) l'ho iniziato a trovare per certi versi quasi ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 08/03/17
Le uniche parti interessanti sono quelle in cui l'autore non cerca di fare il simpatico a tutti i costi (senza peraltro riuscirci). Purtroppo sono poche...
  • 2 mi piace
Ha scritto il 05/09/16
Non ho ancora smesso. Ma...
... il libro di G. C. Giacobbe è simpatico, si legge in meno di un'ora e affronta argomenti molto seri in modo ironico. Quando poi ho scoperto che l'autore ha perso un figlio, mi sono sorpreso per i toni scanzonati e divertiti del trattatello, che ...Continua
  • 4 mi piace
Ha scritto il 19/06/16
"Sta' senza pensier"
Ma si, ma sì spegniamoli un po' sti pensieri cervellotici...
  • 4 mi piace
Ha scritto il 28/05/16
La prima parta, in cui si parla dei pensiero, della sua natura, del perchè esiste, come nasce, è a dir poco fantastica. Il registro tenuto dall'autore rende tutto piacevole. Ho trovato più vaga e meno utile la seconda parte in cui l'autore ...Continua

Ha scritto il Jun 19, 2016, 12:49
E be', cosa vuoi farci così è la vita.Che scopri che potevi fare a meno di fare una cosa soltanto dopo che l'hai fatta.D'altronde è naturale: se prima non la fai, come cavolo fai a capire che potevi fare a meno di farla?......Questo ragionamento ...Continua
Ha scritto il Jan 22, 2012, 19:58
Siate disposti a fare qualunque cosa, anche la più turpe, pur di non andare in depressione. L'importante è mantenere il nostro Io in esaltazione.
Pag. 38
Ha scritto il Jan 22, 2012, 19:56
Possiamo anche avere sbagliato, ma sbagliamo ancora se ci deprimiamo invece di trarre un insegnamento. [...] Il vedere soltanto e anzi il soffermarsi sugli aspetti negativi del passato equivale a pensare cose non attinenti alla realtà e quindi a ...Continua
Pag. 37
  • 1 mi piace
Ha scritto il Jan 22, 2012, 13:41
Tu puoi facilmente constatare che la maggior parte del tuo pensiero è rivolto ad assolvere la sua funzione primitiva di contenimento della tensione simulando azioni immaginarie sostitutive delle azioni reali non compiute, piuttosto che a risolvere, ...Continua
Pag. 22
Ha scritto il Jan 21, 2012, 20:16
L'arte, la scienza, la filosofia sono tutte seghe mentali benefiche. Il mondo reale non ti piace? Te ne inventi uno nel quale ci stai da papa. Certo, inutile negarcelo, sono tutte fughe dalla realtà. Ma sono bellissime.Ci fanno godere, ci fanno ...Continua
Pag. 11

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi