Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Come un guanto di velluto forgiato nel ferro

Di

Editore: Coconino Press

3.9
(121)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 144 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8876181296 | Isbn-13: 9788876181290 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Comics & Graphic Novels

Ti piace Come un guanto di velluto forgiato nel ferro?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Clay Loudermilk sta cercando sua moglie. La scopre protagonista di un film sadomaso, che vede per caso in un cinema, intitolato “Come un guanto di velluto forgiato nel ferro”. Inizia così una storia paranoica e bizzarra, affascinante e profonda come un film di David Lynch e popolata di personaggi tanto disturbanti quanto indimenticabili. Tra poliziotti violenti, santoni, cospirazioni e freak di varia natura, Clay vivrà un’avventura ai limiti dell’incubo.
Pubblicato a puntate sulla rivista “Eightball” con enome successo, arriva in Italia questo graphic novel che è diventato immediatamente oggetto di culto, giungendo addirittura - caso più unico che raro - ad ispirare un intero disco.
Ordina per
  • 5

    Surrealista nel contenuto ed espressionista nella forma, con tavole dove i bianchi sembrano incisi e graffiati nel nero e i dettagli curatissimi non soffocano ma esaltano la scena, questo capolavoro mi ha fatto un regalo che desideravo da tempo: l'enorme piacere di vedere le atmosfere lynchiane a ...continua

    Surrealista nel contenuto ed espressionista nella forma, con tavole dove i bianchi sembrano incisi e graffiati nel nero e i dettagli curatissimi non soffocano ma esaltano la scena, questo capolavoro mi ha fatto un regalo che desideravo da tempo: l'enorme piacere di vedere le atmosfere lynchiane a supporto di una narrazione solida, rotonda, che non si vergogna di essere comprensibile e di addomesticare l'assurdo come il cane mutante Laura, tutto pelo e niente orifizi.

    ha scritto il 

  • 3

    e mezzo.

    Clowes ha delle ottime idee, ma nel suo tentativo di inquietare il lettore finisce per cucire male vari pezzi di storie, senza riuscire a creare un quadro generale soddisfacente.
    I disegni, in compenso, sono di rara bellezza e - loro sì - realmente inquietanti.

    ha scritto il 

  • 4

    I personaggi che popolano il racconto di Clowes compongono una esemplare galleria degli orrori.
    I loro volti preannunciano un destino inevitabile, la loro postura tradisce il peso di una tara insostenibile.
    Naturalmente perturbante.

    ha scritto il 

  • 2

    Il già notissimo autore del fortunato Ghost World torna con una nuova tragicommedia intrisa di realismo magico.
    Dunque, il trucco di questo autore è inserire elementi fantastici e (molto) inquietanti in un mondo realistico, con personaggi assurdi e freak.
    Daniel Clowes secondo il mio ...continua

    Il già notissimo autore del fortunato Ghost World torna con una nuova tragicommedia intrisa di realismo magico.
    Dunque, il trucco di questo autore è inserire elementi fantastici e (molto) inquietanti in un mondo realistico, con personaggi assurdi e freak.
    Daniel Clowes secondo il mio modesto parere questa volta ha toppato e di brutto.
    Il fumetto è incomprensibile, brutto, noioso e neanche poi troppo inquietante.
    Lo so che ha vinto anche dei premi ma secondo me è solo perdita di tempo.

    ha scritto il 

  • 5

    Tremendo, allucinatorio, disperato: una storia orribile e inquietante di paranoia, deformità, cattiveria, nella quale gli attori sono solo vittime oppure mostri. A mio parere migliore anche del (giustamente) decantato David Boring.

    ha scritto il 

  • 2

    morboso ed eccessivamente simbolico. ma è tutto perdonato, siamo agli inizi. "Come un guanto di velluto..." è il materiale grezzo del grande autore che Clowes è diventato.

    ha scritto il