Come vivere in modo più confortevole

Voto medio di 19
| 14 contributi totali di cui 5 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"Balzac sembra un oste, Joyce il contabile di un'impresa di pompe funebri, Eliot il direttore di una clinica psichiatrica, e Heinrich Mann un farmacista che abbia appena deciso di avvelenare i suoi concittadini senza eccezione": sono le considerazion ...Continua
Steveh
Ha scritto il 10/03/17
Minimalia
A volte basta poco, veramente poco, per conoscere una persona. Un librino fatto di niente, commenti e pensieri in libertà su libri e librini per lo più inutili in cui si intravede la bravura e l'agilità di pensiero dell'autrice. Da leggere in treno s...Continua
Anna
Ha scritto il 23/02/17
Seguito delle "Letture facoltative", in parte già edito da Scheiwiller sotto il titolo "Ok"
L'ho acquistato sapendo già che il pregio di questi brevi articoli non sta nel valore dei libri recensiti (testi di divulgazione, manuali di giardinaggio e di cucina, memorie di personaggi polacchi perlopiù sconosciuti da noi) ma nella scrittura raff...Continua
Giax
Ha scritto il 19/02/17
Un'abilità del cuoco è riuscire a comporre un piatto convincente, se non squisito, anche partendo da scarti e avanzi. Non diversamente la Szymborska, che recupera le copie saggio che le case editrici spediscono a "Zycie Literackie" e rimangono orfane...Continua
Asclepiade
Ha scritto il 05/09/16
A volte comprare un libro a scatola chiusa, fidandosi soltanto del nome dell’autore, può recare in serbo amare sorprese, ossia il rischio d’avere acquistato un libro senza sugo: così è avvenuto per me in questo caso. Ho l’impressione che, preso l’abb...Continua
lorinbocol
Ha scritto il 07/07/16
embè?
doveva essere il diversivo per un paio d'ore, si è trasformato in un accanimento terapeutico. per trovare, tra questi commentati da wislawa szymborska, almeno un-libro-uno di cui mi interessasse sapere cosa ne pensava. e invece. tolti un po' di class...Continua

Diana  Baldasso
Ha scritto il Jan 02, 2018, 14:35
"Non rifletterò dunque sul ruolo storico e culturale svolto dai salotti intellettuali nel periodo [...] 1830-1863. Mi interessano io dettagli tecnici, piuttosto. Vorrei cioè sapere come venivano organizzate a quel tempo le occasioni mondane, affinché...Continua
Pag. 79
Diana  Baldasso
Ha scritto il Jan 02, 2018, 14:30
" è ormai uscito dall'uso comune, come molti altri pittoreschi improperi. Non ci sarebbe nemmeno da dolersene, se ciò fosse dovuto a un incremento delle cortesia reciproca. In realtà è il vocabolario che si è impoverito."
Pag. 103
Diana  Baldasso
Ha scritto il Jan 02, 2018, 14:25
"Su quel pianeta i sensi non svolgono alcun ruolo in situazioni tanto intricate. Tutto inizia e finisce a parole, il lussurioso strofinarsi di una frase contro l'altra rimpiazza qualsiasi contatto carnale. Ed è questa l'unica sconvenienza, sul pianet...Continua
Pag. 134
Diana  Baldasso
Ha scritto il Jan 02, 2018, 14:22
(a proposito di Wojtkiewicz) " Per fortuna le cose più importanti ce le dicono i suoi quadri. Se volessi riassumerle in una sola, maldestra frase, essa suonerebbe più o meno così: la vita è un breve, fragoroso carnevale, e coloro che vi prendono part...Continua
Pag. 168
Diana  Baldasso
Ha scritto il Jan 02, 2018, 14:18
"Ritengo che il defetto più evidente del personaggio consista nel fatto che non riusciamo a stare in apprensione per la sua sorte"
Pag. 210

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi