Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Cometa e bugie

By Marco Valenti

(80)

| Others

Like Cometa e bugie ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

C'è chi sostiene che eventi eccezionali come il passaggio di una cometa scombussolino equilibri emotivi già labili, senza bisogno di ulteriori spinte. A maggior ragione, se a scorrere in cielo è l'enigmatica Hale Bopp, con la sua coda bifida. È solam Continue

C'è chi sostiene che eventi eccezionali come il passaggio di una cometa scombussolino equilibri emotivi già labili, senza bisogno di ulteriori spinte. A maggior ragione, se a scorrere in cielo è l'enigmatica Hale Bopp, con la sua coda bifida. È solamente una tesi, ed è priva di riscontri oggettivi scientifici. Il passaggio di Hale Bopp, nella primavera dell'anno millenovecentonovantasette, fu comunque un evento di fine millennio. Ci fu chi mentì sapendo di mentire e chi pensò di dire la verità. Chi iniziò e chi finì. Ci fu chi restò e chi andò via.... Tre bugie. ...Per colpa della cometa del marzo millenovecentonovantasette. Le cose con cui fare i conti sono quelle importanti. Le cose importanti non sono mai urgenti. Ed è vero, come è vero, quel che è vero. Quando ci arrivi e ci fai i conti, fino in fondo, ci può anche stare che ti fai male

42 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 5 people find this helpful

    "Vada come vada il cuore è un grido,
    è pazienza infinita,
    è di costanza e dolore,
    è di gioia e di costruzione,
    è un tessuto prezioso".

    Mi sono presa il libro di Marco, Marco Valenti.
    E ho ritrovato quell'intensità da caffè ristretto, da mouss ...(continue)

    "Vada come vada il cuore è un grido,
    è pazienza infinita,
    è di costanza e dolore,
    è di gioia e di costruzione,
    è un tessuto prezioso".

    Mi sono presa il libro di Marco, Marco Valenti.
    E ho ritrovato quell'intensità da caffè ristretto, da mousse al cioccolato fondente, che mi aveva tenuta appesa, leggendo i suoi post. E' bravo, assai, perchè spalmare l'intensità su scala più larga, è davvero un'impresa. Spesso romanzi anche buoni, che ci colpiscono, alternano la tensione alla distensione (e magari a distensioni troppo lunghe o annacquate). Invece Valenti ha tenuta, sa portare, e non molla la mano al lettore.
    Incisivo l'uso reiterato di alcuni vocaboli che saldano un concetto ("La società che c'era ancora, dove c'era ancora il suo posto di lavoro, e ancora la sua scrivania e ancora la foto dove c'era ancora Guido"), e nello stesso tempo gli danno aria, voce, tempo per una riflessione personale.
    E poi, c'è una parte femmminile nel maschile di Valenti, quell'attenzione al dettaglio, uno sguardo sulle cose (dentro e fuori), che indugia e accarezza. Ed è facile per una donna ritrovarsi, rincorrere un profumo, la curva di un pensiero.
    Alcuni personaggi in cerca d'amore, i cui destini verranno irrimediabilmete plasmati da un astro di passaggio.

    "E intanto la ragione fa volare basso il nostro cuore".

    Is this helpful?

    Joy said on Oct 2, 2012 | 3 feedbacks

  • 2 people find this helpful

    Inutile girarci intorno, dipingerle di un altro colore o cambiare loro il nome: le cose sono così come sono, la realtà è la realtà. Guardarla in faccia può essere doloroso, insopportabile, ma solo così prima o poi ci si fanno i conti. E i conti si fa ...(continue)

    Inutile girarci intorno, dipingerle di un altro colore o cambiare loro il nome: le cose sono così come sono, la realtà è la realtà. Guardarla in faccia può essere doloroso, insopportabile, ma solo così prima o poi ci si fanno i conti. E i conti si fanno col cuore, perché è troppo comodo percorrere "le rotte consuete, navigare col bel tempo e stare in rada se c'è il maestrale... si fugge da chi è malato... si scappa dagli amori impossibili e dai sensi di colpa ... ci si sposa perché è ora di sposarsi.... la ragione fa volare basso il nostro cuore...per fortuna o purtroppo la vita è un'altra cosa"

    Tanti spunti di riflessione. Pagine belle e intense, tanto dolore ma anche tanto amore: "quando l'amore è amore è più di ogni altra cosa, anche di Dio. Perché se l'amore è amore è da Dio che viene, è di Dio. E' Dio."

    Is this helpful?

    Aries20 said on Aug 23, 2012 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Intrecci di storie di vita al passaggio della cometa Hale Bopp. Un romanzo che ho apprezzato per la sua struttura particolasissima e per lo snodarsi degli eventi entro i quali i protagonisti fanno un bilancio della propria vita, prendono decisioni de ...(continue)

    Intrecci di storie di vita al passaggio della cometa Hale Bopp. Un romanzo che ho apprezzato per la sua struttura particolasissima e per lo snodarsi degli eventi entro i quali i protagonisti fanno un bilancio della propria vita, prendono decisioni definitive o si lasciano andare in situazioni più forti di loro. Bello!

    Is this helpful?

    Cinnamomumverum said on May 27, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La versione cartacea del 2012 con codice ISBN del romanzo.
    Disponibile su ilmiolibro.it o su laFeltrinelli.it

    Is this helpful?

    marcovalentiscrive said on Apr 11, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Il passaggio di Hale Bopp, nella primavera dell'anno millenovecentonovantasette, fu comunque un evento di fine millennio. Ci fu chi mentì sapendo di mentire e chi pensò di dire la verità. Chi iniziò e chi finì. Ci fu chi restò e chi andò via.... Tre ...(continue)

    "Il passaggio di Hale Bopp, nella primavera dell'anno millenovecentonovantasette, fu comunque un evento di fine millennio. Ci fu chi mentì sapendo di mentire e chi pensò di dire la verità. Chi iniziò e chi finì. Ci fu chi restò e chi andò via.... Tre bugie. ...Per colpa della cometa del marzo millenovecentonovantasette. Le cose con cui fare i conti sono quelle importanti. Le cose importanti non sono mai urgenti. Ed è vero, come è vero, quel che è vero. Quando ci arrivi e ci fai i conti, fino in fondo, ci può anche stare che ti fai male."

    In queste poche righe riportate sulla quarta di copertina di Cometa e bugie, l'autore Marco Valenti offre uno spunto per comprendere il titolo di un romanzo breve “Della cometa del 1997 e di alcuni fatti che ne seguirono la scia” il cui fulcro sono gli errori del cuore. Perchè spesso, per amore, facciamo del male: male involontario agli altri e a noi stessi. Raccontando e raccontandoci bugie alle quali è conveniente credere, per non soffrire, per fare finta che vada tutto bene, per sentirsi meno confusi. Però con le bugie prima o poi occorre fare i conti e il bilancio è sempre negativo. Così Luisa, anche se ne porta in grembo un figlio, chiude drasticamente la sua storia con Guido, che invece di tornare dalla moglie e dai figli, sceglie la strada più difficile (per chi lo ama) e inaspettata. Pietro, alla ricerca della donna giusta, conosce Paola e crede finalmente di avere trovato la sua "mezza mela": crede o vuole disperatamente crederci? Mario scopre contemporaneamente di avere un tumore e che Agnese non lo ha mai amato. Così dichiara la donna sapendo di mentire spaventata da qualche cosa di troppo difficile da affrontare. E poi che accade? Troviamo i personaggi un anno dopo: le loro vite sono drasticamente cambiate, le carte del destino si sono mescolate.
    In appendice tre racconti, Colla, Ultima Giovanna in floppy disc, Cambia pusher, che giocano anch'essi coi temi del romanzo: le bugie, l'imprevedibilità del destino, l'amore.
    La scrittura di Marco Valenti è come uno specchio: aiuta a guardarsi dentro. Con ritmo e piccoli tocchi di poesia racconta storie di gente comune, storie che potrebbero accadere a tutti, e proprio per questo ancora più intense e vibranti.

    Is this helpful?

    Carla Casazza (Boskoop) said on Apr 10, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Chi non ricorda la cometa del millenovecentonovantasette? e alcuni degli accadimenti sulla sua scia? Io ricordo per esempio una piazza di periferia, poco illuminata, isolata, solitaria, scelta da un gruppo di amici sui 20 anni sul finire della serata ...(continue)

    Chi non ricorda la cometa del millenovecentonovantasette? e alcuni degli accadimenti sulla sua scia? Io ricordo per esempio una piazza di periferia, poco illuminata, isolata, solitaria, scelta da un gruppo di amici sui 20 anni sul finire della serata. le chiacchiere e le storie ferme in quel momento, che poi sono andate per mille vie. A me in gran parte ignote.
    Ed è un bel punto di partenza per Marco Valenti che attorno a questo perno fa ruotare, con un intreccio avvincente e dal ritmo equlibrato, le storie dei suoi personaggi. Storie comuni ma significanti, fatti successi e che succederanno a tanti ma che nella vita di ciascuno disegnano un prima, un dopo, un "sono", un "ero". Questo romanzo mi è piaciuto. E l'ho letto senza voler smettere di farlo. Che tra le tante valutazioni che si possono fare su una lettura è, per me, la migliore.

    Is this helpful?

    justimage said on Apr 2, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (80)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Others 138 Pages
  • ISBN-10: A000157596
  • Publisher: Ilmiolibro.it
  • Publish date: 2010-05-27
Improve_data of this book

Margin notes of this book