Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Compagni d'avventura

Il raduno degli eroi - vol. 6

Di

Editore: Armenia

3.2
(49)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 286 | Formato: Altri

Isbn-10: 8834415450 | Isbn-13: 9788834415450 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: N. Spagnol

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Science Fiction & Fantasy

Ti piace Compagni d'avventura?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Caramon, Sturm e Tasslehoff, in viaggio per mare a bordo della Venora, sonosorpresi da una magica tempesta che li trasporta sino all'estremità orientaledel Mare di Sangue. Caramon e Sturm, abbandonati in balia dei flutti, sembranocondannati a morte certa, mentre Tas, rapito all'inclemente destino,misteriosamente si anima di implacabile odio contro gli amici di sempre.Intanto a Solace, Raistlin persuade Flint Fireforge e Tanis Mezzelfo adavventurarsi in un pericoloso viaggio verso il remoto regno dei minotauri. Laloro nobile missione si propone un duplice arduo compito: non solo trarre insalvo gli sventurati compagni, ma soprattutto sventare l'efferato piano delperfido Signore della Notte.
Ordina per
  • 3

    Nonostante l'affetto per i personaggi che mi hanno tenuto compagnia durante la lettura delle cronache e delle leggende, questo episodio risulta un po' debole. Le poche scene di azione presenti mi sono sembrate piuttosto confuse. Sicuramente si sente la mancanza delle penne della Weis e di Hickman ...continua

    Nonostante l'affetto per i personaggi che mi hanno tenuto compagnia durante la lettura delle cronache e delle leggende, questo episodio risulta un po' debole. Le poche scene di azione presenti mi sono sembrate piuttosto confuse. Sicuramente si sente la mancanza delle penne della Weis e di Hickman. Comunque è stata una lettura piacevole.

    ha scritto il 

  • 5

    il mood giusto di lettura

    Questo è un racconto tranquillo e piacevole. Non c'è molta profondità dei personaggi: in compenso molta azione ed estemporaneità. E' un racconto di giovani, su-su!
    Ricordiamoci tutti che siamo ancora nella collana "Il Raduno degli Eroi".
    In generale, vi dico che leggere il raduno degl ...continua

    Questo è un racconto tranquillo e piacevole. Non c'è molta profondità dei personaggi: in compenso molta azione ed estemporaneità. E' un racconto di giovani, su-su!
    Ricordiamoci tutti che siamo ancora nella collana "Il Raduno degli Eroi".
    In generale, vi dico che leggere il raduno degli eroi è cosa buona. Anche questi fanno parte della vita dei personaggi e presentano i fatti che ad essi sono accaduti in giovane età. Parlo a voi, appassionati: lasciate da parte la pretesa di leggere epiche avventure e memorabili gesta in questi libri. Leggete questi volumi con l' intelligenza di chi sa che questi personaggi diventeranno Grandi. Ponetevi la domanda:ma come sono cresciuti? Perchè sono diventati Grandi in quel modo? Dove hanno trovato la forza per compiere le loro gesta future?. E poi ancora, Come si sono conosciuti?
    La risposta è qui: nella forgia della giovinezza. Nel loro Raduno.

    ha scritto il 

  • 2

    se vuoi fare un regalo ad una persona antipatica non avere dubbi e scegli uno spin off di dragonlance!

    nello specifico compagni d'avventura è particolarmente indicato, per la serie come buttare alle ortiche ciò che di buono vi è nella trilogia delle cronache...

    ha scritto il 

  • 3

    Avventura che vede come protagonisti moltid egli eroi della lancia che avevamo imparato ad amare in cicli più curati; purtroppo, però, come molti dei romanzi di Dragonlance estranei alle Cronache o alle Leggende, non ho gradito eccessivamente questa opera. L'ambientazione ha tutto il suo fascino ...continua

    Avventura che vede come protagonisti moltid egli eroi della lancia che avevamo imparato ad amare in cicli più curati; purtroppo, però, come molti dei romanzi di Dragonlance estranei alle Cronache o alle Leggende, non ho gradito eccessivamente questa opera. L'ambientazione ha tutto il suo fascino e salva parzialmente il lavoro... ma il romanzo non mi sembra eccessivamente curato, né come trama né come profondità dei personaggi.
    Da qui il mio giudizio non entusiasta.

    ha scritto il