Con i tuoi occhi

Voto medio di 58
| 23 contributi totali di cui 14 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Irma ha solo otto anni, vive a Rimini e ha capito che la vita cambia in fretta, e spesso non in meglio. Suo padre ha fatto carriera, la madre è presa da un’altra gravidanza e così passa le giornate con la nuova babysitter, una ragazzina di soli tredi ...Continua
Massimo Semprini
Ha scritto il 21/11/16

Amori forti, violenti, estremi, perennemente insoddisfacenti.
Sesso etero, gay. Traumi infantili, vite disperate.
Protagonisti Irma, Carla, Salvatore.
Scritto bene, anche avvincente. Lancinante. Doloroso.

Ginseng666
Ha scritto il 02/12/15
Carla e Irma: due destini che si incrociano inevitabilmente.
Ho letto questo ebook con passione e come il precedente libro di Lorenza Ghinelli mi ha dato emozioni forti, contrastanti. L'autrice afferma di averlo dedicato ai "cattivi maestri", cioè a coloro che danno il cattivo esempio, che inquinano e affossan...Continua
Katiu
Ha scritto il 29/06/14
SPOILER ALERT
Ormai dovreste saperlo: io per questa autrice provo un amore viscerale, non fa in tempo a pubblicare qualcosa che sono già in libreria ad acquistarlo. E' stato un colpo di fulmine, per lei e per tutti i suoi difficili personaggi. Questa volta potrò c...Continua
Mandragora
Ha scritto il 27/06/14
La Ghinelli è maturata e l'ha fatto con una sapiente poetica indomita e ben calibrata, disegnando personaggi dalle caratteristiche forti e ben visibili, tanto che di loro si potrebbe realizzare un ritratto perfetto. Indaga la psicologia dei personagg...Continua
Antoturi
Ha scritto il 16/06/14
Si salva con la struttura.
È l'arma che la Ghinelli utilizza per far stare in piedi qualcosa che altrimenti in piedi non starebbe. È la struttura che trasforma un amalgama scritto maluccio in un vero e proprio romanzo, sono i rimandi che alla fine tessono una tela che riesce a...Continua

Ola
Ha scritto il Mar 21, 2018, 17:41
I quattro anni che trascorsero insieme innescarono una lenta e inesorabile slavina di dimenticanza, coprendo di strati spessi e densi il dolore
Ola
Ha scritto il Mar 21, 2018, 17:40
Il giorno in cui morì la mamma di Salvatore in cielo c'era un sole accecante. Quasi tutti andarono a salutare la salma. Salvatore registrò mentalmente tutta quell'assurda processione di gente sudata e piangente, capace di spurgarsi via il dolore rend...Continua
Ginseng666
Ha scritto il Dec 04, 2015, 10:36
" I parchi di notte non concepiscono l'infanzia, le altalene se la fanno con il vento sotto un cielo così fondo che l'azzurro del giorno non può eguagliare. Irma sull'altalena, ride." Cit. estrapolata dal libro: "Con i tuoi occhi." di Lorenza Ghinell...Continua
Sidner
Ha scritto il Dec 16, 2013, 19:37
Non ho incontrato un solo spirito interessante che non fosse ampiamente provvisto di deficienze inconfessabili.
Pag. 232
Sidner
Ha scritto il Dec 16, 2013, 19:36
...a volte invece rideva e si spegnevano le stelle, il cielo diventata di pece e l'unica luce le usciva dagli occhi.
Pag. 217

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi