Con la morte nel cuore

di | Editore: TEA
Voto medio di 846
| 128 contributi totali di cui 121 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
C'è grande confusione sotto il cielo di Quarto Oggiaro. I tempi sono propiziper descrivere un altro pannello del polittico, urbano e sociale, che GianniBiondillo ha iniziato a raccontarci con "Per cosa si uccide". E l'autore lo hafatto con un libro ...Continua
Ha scritto il 15/11/17
Altro bel romanzo con l’ispettore Ferraro. Era da tempo che pregustavo di riprendere in mano il seguito di Per cosa si uccide. Volevo riassaporare la Milano raccontata da Biondillo, ritrovare Lanza e Comaschi e le loro personalità. E anche la ...Continua
Ha scritto il 04/10/17
L ho divorato! Oserei dire coinvolta in prima persona. Milano è la mia città, quarto è una zona che conosco benissimo e la trattoria California è nel mio quartiere. L ingenuità di Lanza è disarmante.
Ha scritto il 21/06/17
Riletto dopo 6 anni...
...e riscoperto, a riprova di come gli stati d'animo possano influenzare la lettura. Oggi l'ho trovato davvero molto ben scritto: ritmi cinematografici, dialoghi super-realistici. Una seconda parte un po' più fiacca della prima, ma comunque lo ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 10/06/17
Sicuramente divertente, ma eccessivamente arzigogolato per diventare una lettura piacevole, di quelle che non vorresti mai finissero
  • 2 mi piace
Ha scritto il 02/05/17
Giallo molto milanese, ben costruito. L'ispettore Ferraro alle prese con il ritorno all'università, l'accettazione del divorzio da usa moglie, e il trafficking di persone. Carino, un po' troppo "leccato" e barocco, er i mei gusti

Ha scritto il Nov 15, 2017, 18:52
Ci piace credere che certe cose non cambino mai. Ci tranquillizza, ci pacifica. Il mondo là fuori muta, si cresce, si cambia casa, donna, luna e quartiere. Ma i ricordi della nostra infanzia li vogliamo intonsi, perfetti, immutabili. Così i posti ...Continua
Ha scritto il Oct 05, 2017, 08:05
C’era da dargli un appuntamento fra dieci anni. Vedere chi avrebbe vinto. Lui o la scuola, le sue idee o il mondo. O anche no. Il Baffo glielo diceva sempre. Quello che conta è giocare. Giudicare una partita senza avere le carte in mano non ha ...Continua
Pag. 87
Ha scritto il Oct 05, 2017, 08:03
Ci piace credere che certe cose non cambino mai. Ci tranquillizza, ci pacifica. Il mondo là fuori muta, si cresce, si cambia casa, donna, luna e quartiere. Ma i ricordi della nostra infanzia li vogliamo intonsi, perfetti, immutabili. Così i posti ...Continua
Pag. 85
Ha scritto il Oct 29, 2014, 10:52
La risata più squillante era di una ragazza, non più di venticinque anni, bella soprattutto della convinzione di esserlo.
Pag. 291
Ha scritto il Jan 09, 2010, 15:30
"Non so, sembra che voi milanesi non facciate altro che camminare, anzi, correre. Non vi fermate mai. Passate da un ufficio ad un altro, da una casa a un negozio, dalla metropolitana ad un treno. Nelle strade, nelle piazze non vi fermate mai. La ...Continua
Pag. 400

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi