Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Confessioni di un eco-peccatore

Viaggio all'origine delle cose che compriamo

By Fred Pearce

(72)

| Paperback | 9788896238240

Like Confessioni di un eco-peccatore ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Cibo, abiti, telefoni, computer, giocattoli, aerei, automobili... L'elenco è sconfinato, e comprende quasi tutte le cose che mangiamo, beviamo o di cui facciamo uso ogni giorno. Di rado però ci fermiamo a considerare il fatto che ognuno di questi pro Continue

Cibo, abiti, telefoni, computer, giocattoli, aerei, automobili... L'elenco è sconfinato, e comprende quasi tutte le cose che mangiamo, beviamo o di cui facciamo uso ogni giorno. Di rado però ci fermiamo a considerare il fatto che ognuno di questi prodotti ha una storia che precede e segue l'intervallo, più o meno breve, durante cui ce ne serviamo, e che questa storia è spesso intrecciata con sovrasfruttamento delle risorse, inquinamento e ingiustizie sociali. "Confessioni di un eco-peccatore" ricostruisce i contesti da cui vengono gli oggetti che affollano le nostre vite e il risultato è spiazzante.

14 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Fondamentalmente un pò noioso ...

    ... ed un pò banalotto in alcune parti (ingenuotto direi...) ma comunque interessante ...

    Diciamo che una gran parte del libro la fa l'introduzione di Mercalli che sintetizza in poche righe il vero "bignami" del trattato aggiungendo alcuni element ...(continue)

    ... ed un pò banalotto in alcune parti (ingenuotto direi...) ma comunque interessante ...

    Diciamo che una gran parte del libro la fa l'introduzione di Mercalli che sintetizza in poche righe il vero "bignami" del trattato aggiungendo alcuni elementi di "critica costruttiva" che sono ampiamente condivisibili...

    Is this helpful?

    Minestrone said on Nov 7, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un libro che non lascia indifferente nemmeno una cinica consumista come me.
    La riflessione nasce spontanea mano a mano che la lettura prosegue e alcuni retroscena... chi se li sarebbe mai immaginati!
    Non comprerò più caffè, gamberi e magliette low-c ...(continue)

    Un libro che non lascia indifferente nemmeno una cinica consumista come me.
    La riflessione nasce spontanea mano a mano che la lettura prosegue e alcuni retroscena... chi se li sarebbe mai immaginati!
    Non comprerò più caffè, gamberi e magliette low-cost con la stessa spensieratezza, questo è certo!

    Lo stile è brillante ed accattivante. Vorrei saper scrivere così.

    Is this helpful?

    Francesca Libretti said on Aug 27, 2012 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Ora ho una grande preoccupazione in più... si estingueranno le banane! La cosa mi ha lasciata basita. Ottimi spunti di riflessione sulle nostre abitudini.

    Is this helpful?

    Plu Melia said on Feb 28, 2012 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Quanto inquiniamo veramente?

    Libro interessante che affronta temi scottanti. Quanto inquiniamo veramente? Il riciclaggio della spazzatura è davvero l'unica e la migliore soluzione? Dove comincia e dove finisce la vita di un prodotto? Pearce dà delle risposte non scontate che di ...(continue)

    Libro interessante che affronta temi scottanti. Quanto inquiniamo veramente? Il riciclaggio della spazzatura è davvero l'unica e la migliore soluzione? Dove comincia e dove finisce la vita di un prodotto? Pearce dà delle risposte non scontate che di certo non ci faranno sentire a posto con la coscienza. Proprio per questo lo consiglio. Poi il finale ci lascia qualche speranza di riscatto....

    Is this helpful?

    Valentina Gattei said on Nov 26, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    preso in biblioteca

    Reportage interessante sulla vita delle merci di uso comune.
    L'autore fa riferimento alla situazione inglese che, in alcuni casi, differisce da quella italiana in quanto a provenienza e tipo di prodotti consumati, ma il discorso rimane sostanzialmen ...(continue)

    Reportage interessante sulla vita delle merci di uso comune.
    L'autore fa riferimento alla situazione inglese che, in alcuni casi, differisce da quella italiana in quanto a provenienza e tipo di prodotti consumati, ma il discorso rimane sostanzialmente valido.
    Ho apprezzato la scelta di fornire anche esempi virtuosi, oltre alla tristemente nota valanga di oscenità legate alle nostre merci, anche se non condivido il suo entusiasmo e ottimismo nei confronti del mercato equo-solidale.
    In definitiva una buona raccolta di informazioni, perchè oggi non si può continuare ancora a fingere di non sapere.

    Is this helpful?

    VAle (anche su GR) said on Sep 13, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un libro spiazzante. Raramente ci fermiamo a considerare la storia che precede e segue gli oggetti che noi acquistiamo e poi gettiamo nelle discariche. Purtoppo molti di questi oggetti hanno dietro storie di sfuttamento di risore ambientali, persone ...(continue)

    Un libro spiazzante. Raramente ci fermiamo a considerare la storia che precede e segue gli oggetti che noi acquistiamo e poi gettiamo nelle discariche. Purtoppo molti di questi oggetti hanno dietro storie di sfuttamento di risore ambientali, persone e ingiustizie sociali. Incredibile la storia del riciclaggio delle apparecchiature elettroniche e dei gamberetti dal bangladesh....

    Is this helpful?

    Enri said on Feb 3, 2011 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (72)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 348 Pages
  • ISBN-10: 8896238242
  • ISBN-13: 9788896238240
  • Publisher: Edizioni Ambiente
  • Publish date: 2009-01-01
Improve_data of this book