Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Conjure Wife

By

Publisher: Orb Books

3.6
(47)

Language:English | Number of Pages: 224 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Spanish , Italian

Isbn-10: 0765324067 | Isbn-13: 9780765324061 | Publish date: 

Also available as: eBook , Hardcover , Mass Market Paperback

Category: Fiction & Literature , Horror , Science Fiction & Fantasy

Do you like Conjure Wife ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
And that unbeknownst to men, every woman knows it.Filmed twice, as Weird Woman (1944) and Burn Witch Burn (1961), this tale of secret witchcraft on a modern ...
Sorting by
  • 5

    Fritz Leiber non si smentisce mai, basti pensare che il libro è stato scritto nel 1943...
    Molti gggiovani autori avrebbero di che imparare!

    said on 

  • 3

    Un docente universitario scopre che la moglie è in realtà una strega, che lo protegge con i suoi incantesimi dalle invidie e dalla malvagità delle mogli dei colleghi: perché, in realtà, tutte le donne sono streghe che tramandano e rinnovano antichi saperi considerati dai maschi solo supers ...continue

    Un docente universitario scopre che la moglie è in realtà una strega, che lo protegge con i suoi incantesimi dalle invidie e dalla malvagità delle mogli dei colleghi: perché, in realtà, tutte le donne sono streghe che tramandano e rinnovano antichi saperi considerati dai maschi solo superstizione... L'atmosfera del libro è perennemente in bilico tra la sete di razionalità di Norman e l'atmosfera sempre più pericolosa in cui si trova immerso quando costringe la moglie Tansy a bruciare tutti gli amuleti e smetterla con le magie. L'ambiguità non è mai risolta al cento per cento, anche se i fatti inquietanti si susseguono e le streghe antagoniste si rivelano davvero capaci di tutto. Non sempre forse il ritmo regge, non sempre l'atmosfera resta efficace, non sempre i colpi di scena sono tali; e be', da donna posso dire che, qualche volta, non ho apprezzato la prospettiva "maschile" della storia. Ma l'idea di partenza resta ottima, la lettura è comunque interessante.

    Recensione pubblicata su http://aislinn.ilcannocchiale.it/2011/04/12/letture.html

    said on 

  • 4

    Primo libro di Leiber che leggo. E' stato pubblicato negli anni '40, eppure a differenza di altri libri un po' "datati", non te ne accorgi proprio. Si legge bene e con piacere, l'idea su cui si basa è proprio bella (e anche divertente), e riesce anche a creare attimi di suspance e ansia/turbament ...continue

    Primo libro di Leiber che leggo. E' stato pubblicato negli anni '40, eppure a differenza di altri libri un po' "datati", non te ne accorgi proprio. Si legge bene e con piacere, l'idea su cui si basa è proprio bella (e anche divertente), e riesce anche a creare attimi di suspance e ansia/turbamento. Bravo Leiber, penso proprio che leggerò anche altro di suo!

    said on 

  • 3

    un serioso professore di sociologia scopre che la moglie è dedita alle arti magiche e la costringe a disfarsi di amuleti e formule. peccato che la stregoneria, nel puritano campus in cui vive e lavora, sia più diffusa di quanto si pensi e allora deve imparare a difendersi dalle forze oscure. spas ...continue

    un serioso professore di sociologia scopre che la moglie è dedita alle arti magiche e la costringe a disfarsi di amuleti e formule. peccato che la stregoneria, nel puritano campus in cui vive e lavora, sia più diffusa di quanto si pensi e allora deve imparare a difendersi dalle forze oscure. spassoso.

    said on 

  • 4

    La donna è strega?

    Non è il solito fantasy. Piuttosto un fantastico “immaginoso”, reso più interessante da un inconfondibile retrogusto gotico. Con un pizzico di humor. Perché forse la grandezza di uno scrittore sta anche nella capacità di non prendersi troppo sul serio.


    Facciamo finta che “Il complotto del ...continue

    Non è il solito fantasy. Piuttosto un fantastico “immaginoso”, reso più interessante da un inconfondibile retrogusto gotico. Con un pizzico di humor. Perché forse la grandezza di uno scrittore sta anche nella capacità di non prendersi troppo sul serio.

    Facciamo finta che “Il complotto delle mogli” sia una specialità d'alta cucina. E che Fritz Leiber sia lo chef. Bene. L'idea è semplice: cosa accadrebbe se un uomo si accorgesse che le donne che lo circondano (la moglie in prima fila) sono tutte streghe?

    Ecco la ricetta per creare un grande romanzo a partire da un'idea semplice. Amalgamare attentamente suspence e ironia, fino a ottenere una consistenza liscia e omogenea. Condire con salsa “vintage”. Trovare il punto d'intesa tra cervello e cuore. Squisito!

    Unica nota dissonante – se proprio vogliamo trovarne una – il finale. Il ritmo pacato del racconto accelera improvvisamente, fino a diventare frenetico. Forse troppo. Ma questo non pregiudica in alcun modo la qualità del libro. Quando una storia è scritta bene, sazia il lettore senza appesantirlo. Dà soddisfazione. E questa storia è raccontata a regola d'arte.

    said on 

  • 3

    un fantasy-horror dal quale mi aspettavo di più.<br />Norman è un professore di sociologia all'università .... un uomo dalla splendida carriera a cui tutto va apparntemente bene, un giorno scopre per caso che la moglie Tansy è una strega, anzi sembra che tutte le donne siano streghe che tra ...continue

    un fantasy-horror dal quale mi aspettavo di più.<br />Norman è un professore di sociologia all'università .... un uomo dalla splendida carriera a cui tutto va apparntemente bene, un giorno scopre per caso che la moglie Tansy è una strega, anzi sembra che tutte le donne siano streghe che tramandano le loro capacità alle figlie e quello che sembra essere frutto delle capacità lavorative o sociali dei loro mariti è invece frutto di riti magici. Norman a queste superstizioni non crede e obbliga la moglie a disfarsi di tutto, ma la sua vita cambia ..............................<br />Il libro è architettato bene nella prima metà ma nella seconda le cose diventano un pò troppo "serie" e tutto finisce per essere trasformato in qualcosa di molto pesante.<br />Si legge facilmente ..... ma poteva dare di più

    said on 

  • 3

    Mah... l'idea è carina, ma non mi ha cambiato la vita. E' forse un po' lento e farraginoso, soprattutto la prima parte. La seconda, invece, è come se l'avessi già vista... Peccato, perchè Leiber è comunque Leiber!

    said on