Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Consider the Lobster

Essays and Arguments

By

Publisher: Little, Brown Book Group

4.1
(1271)

Language:English | Number of Pages: 352 | Format: Softcover and Stapled | In other languages: (other languages) Italian , Spanish

Isbn-10: 0349119511 | Isbn-13: 9780349119519 | Publish date: 

Also available as: Audio CD , Hardcover , Paperback , eBook , Others

Category: Non-fiction , Political , Social Science

Do you like Consider the Lobster ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Do lobsters feel pain? Did Franz Kafka have a sick sense of humour? What is John Updike's deal anyway? And who won the Adult Video News' Female Performer of the Year Award the same year Gwyneth Paltrow won her Oscar? David Foster Wallace answers these questions and more in his new book of hilarious non-fiction. For this collection, David Foster Wallace immerses himself in the three- ring circus that is the presidential race in order to document one of the most vicious campaigns in recent history. Later he strolls from booth to booth at a lobster festival in Maine and risks life and limb to get to the bottom of the lobster question. Then he wheedles his way into an L.A. radio studio, armed with tubs of chicken, to get the behind-the-scenes view of a conservative talk show featuring a host with an unnatural penchant for clothing that only looks good on the radio. In what is sure to be a much-talked-about exploration of distinctly modern subjects, one of the sharpest minds of our time delves into some of life's most delicious topics.
Sorting by
  • 4

    Fatemi spiegare...

    Adesso sarà un bel paio di maniche spiegare perché ho abbandonato Considera l'aragosta, e anche piuttosto stizzosamente, solo dopo aver letto il primo articolo «Il figlio grosso e rosso».
    Cioè, lui, DFW, è incredibile. E' così dannatamente intelligente da far paura. Scrive divinamente, è ir ...continue

    Adesso sarà un bel paio di maniche spiegare perché ho abbandonato Considera l'aragosta, e anche piuttosto stizzosamente, solo dopo aver letto il primo articolo «Il figlio grosso e rosso».
    Cioè, lui, DFW, è incredibile. E' così dannatamente intelligente da far paura. Scrive divinamente, è ironico e pungente, lucido e penetrante. L'ho invidiato dalla prima riga all'ultima. E' però anche quello che certe mamme chiamerebbero "stanca cervelli": tignoso, verboso, prolisso, pignolo ai limiti della noia narcolettica.
    La scelta, poi, di iniziare la raccolta con un articolo sugli Oscar del porno non mi ha catturato, anzi. Mi sento talmente satura di input su «sesso sesso sesso» ovunque (tv, cinema, spot, giornali, riviste, ecc.) che ero già stufa e prevenuta prima ancora di aver girato la seconda pagina.
    Insomma, con questo libro il feeling non è scattato anche se so che gli darò molte altre possibilità. Lui le merita, le merita la sua favolosa ars narrandi, e la lucidità fuori del comune con cui sembra guardare il mondo.

    said on 

  • 4

    Considera l'aragosta

    Pone interrogativi e riflessioni che più volte mi sono fatta, facendomi scoprire anche nuovi punti di vista e rafforzandone altri che già avevo.
    Concordo con chi lo ha trovato un po' troppo autocelebrativo. Si tratta comunque di articolo piuttosto breve, quindi non questo non inficia eccess ...continue

    Pone interrogativi e riflessioni che più volte mi sono fatta, facendomi scoprire anche nuovi punti di vista e rafforzandone altri che già avevo.
    Concordo con chi lo ha trovato un po' troppo autocelebrativo. Si tratta comunque di articolo piuttosto breve, quindi non questo non inficia eccessivamente la scorrevolezza della lettura.
    Molto interessanti sopratutto le note!

    said on 

  • 4

    Very nice collection. Even nicer the audio book version read by Wallace himself! Such as sitting with him reading. I loved "The View From Mrs. Tompson's" on 9-11 and the vastness of "americankind"...

    said on 

  • 4

    per ragioni etiche già non le mangiavo

    certamente questo pamphlet ha rafforzato la mia decisione. incredibile la capacità di tirare fuori un saggio di questo livello su un soggetto così banale, una sagra.

    said on 

  • 3

    DFW ha una capacità di scrittura che pochi hanno; gli argomenti di questa raccolta, però, sono molto a volte troppo "americani".
    Menzione d'onore per gli oscar del porno, la tennista autocelebrativa e ovviamente l'aragosta.

    said on 

  • 0

    La valigia dei libri

    Anche questo libro tra i consigli della Balena Bianca per l'Estate 2014:

    http://labalenabianca.com/2014/07/30/estate-a-ritmo-di-libri-i-consigli-della-balena/

    Buona lettura!

    said on 

  • 4

    4 stelle - -

    Mah.

    Dieci mini-saggi sugli argomenti più disparati.
    Alcuni carini, altri meno.

    Solito DFW che abbonda di note fino a scadermi quasi nel ridicolo (Commentatore).

    4 stelle però (stiracchiate) perché "Autorità e uso della lingua" mi è piaciuto da morire.

    said on 

Sorting by