Contatti

Provini d'autore Vol. I

Di

Editore: Postcart

4.2
(18)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 216 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8886795874 | Isbn-13: 9788886795876 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Prefazione: Christian Caujolle ; Postfazione: Nazario Dal Poz

Genere: Arte, Architettura & Fotografia , Narrativa & Letteratura , Da consultazione

Ti piace Contatti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
La scelta della foto migliore attraverso l'uso del provino a contatto. Le storie, i dettagli e i retroscena di alcuni scatti indimenticabili.
Sessanta autori internazionali - tra i quali Roger Ballen, Elinor Carucci, Mark Cohen, Charlie Cole, Stephane Duroy, Donna Ferrato, Larry Fink, Gianni Berengo Gardin, Bob Gruen, Leonie Hampton, Ed Kashi, Christopher Morris, Asako Narahashi, Rebecca Norris Webb, Reza, Mark Steinmetz, Joseph Szabo, Phil Toledano, Albert Watson, James Whitlow Delano - testimoni della storia degli ultimi sessanta anni e dei protagonisti che l'hanno attraversata: da Ronald Reagan a Barack Obama, dalla repressione di Piazza Tienanmen al conflitto in Afghanistan, dalla Cecenia allo tsunami giapponese, da John Lennon ai Pearl Jam.
Ordina per
  • 5

    Sempre bello capire perchè

    Mi è piaciuto tantissimo questo volumetto che è un insieme di provini a contatto e descrizioni al lato della scelta da parte deli fotografi stessi di un fotogramma piuttosto che un altro.
    Tante pellic ...continua

    Mi è piaciuto tantissimo questo volumetto che è un insieme di provini a contatto e descrizioni al lato della scelta da parte deli fotografi stessi di un fotogramma piuttosto che un altro.
    Tante pellicole diverse, tanti formati, tante macchine fotografiche e tante persone diverse in due volumi.
    Presenti i segni di un editing fatto ancora dal grasso di una matita su un provino a contatto.
    Esperienza interessante anche solo per chi è curioso.

    ha scritto il