Contesa per un maialino italianissimo a San Salvario

Voto medio di 102
| 17 contributi totali di cui 16 recensioni , 1 citazione , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ottobre 2006. Mancano pochi mesi all'entrata della Romania nell'UE. Torino è scossa da una serie di omicidi di albanesi e rumeni. E in corso una faida fra immigrati delinquenti, oppure dietro c'è la mano della criminalità organizzata che prima ...Continua
Ha scritto il 16/05/17
Romanzo delizioso, lettura molto gradevole e veloce. Tanti i temi trattati dal giornalismo scandalistico e fuffa (di cui nonostante tutto è rappresentante anche il protagonista che inventa di sana pianta un faida tra mafia albanese e romena), ...Continua
Ha scritto il 26/01/17
Insalatona mista senza condimento...
Vediamo un po' in 158 pagine l'autore ci ha ficcato:Il maialino,i musulmani,la mafia rumena,la mafia albanese,la mafia nigeriana,gola profonda,la 'ndrangheta,la mafia classica,il razzismo,gli animalisti,le repliche de 'La piovra',la corruzione,i ...Continua
  • 4 mi piace
  • 4 commenti
Ha scritto il 22/01/17
Il perché legga i romanzi di Amara Lakhous è alquanto banale. Sono ambientanti in luoghi che conosco abbastanza bene, Piazza Vittorio e Viale Marconi a Roma e il quartiere San Salvario a Torino. Il quartiere di Torino l’ho visitato ben prima di ...Continua
  • 3 mi piace
Ha scritto il 03/12/15
Difficile descrivere questo libro perchè somiglia ad un romanzo ma è un giallo, però il finale è aperto, il che è molto strano ed infine il protagonista non si capisce bene cosa faccia o abbia intenzione di fare riguardo a ciò che gli gira ...Continua
Ha scritto il 25/11/15
E' del 2006, ma è terribilmente attuale.. Consiglio per i temi trattati!Se Lakous non scrivesse così bene e se non ci fossi un po' affezionata, non credo che il libro arriverebbe a tre stelline!Fondamentalmente, è stata una grande delusione: non ...Continua

Ha scritto il Jul 23, 2013, 12:03
Mio padre ripeteva sempre che gli esseri umani hanno lo stesso destino degli alberi: privati delle loro radici, muoiono. E non c'è una radice più forte della lingua. Credo avesse ragione. Ogni persona che lascia la propria terra è come un albero ...Continua
Pag. 34

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi