Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Contratto con Dio - La trilogia

Contratto con Dio - La forza della vita - Dropsie Avenue

Di

Editore: Fandango Libri

4.4
(297)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 500 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Portoghese , Francese

Isbn-10: 8860440505 | Isbn-13: 9788860440501 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: A. Plazzi , F. Pacifico , V. Raimo

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Comics & Graphic Novels , Fiction & Literature , History

Ti piace Contratto con Dio - La trilogia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Tre libri costituiti da una serie di racconti accomunati dall'essere tutti ambientati nella Dropsie Avenue. Tralasciando il primo racconto del primo libro (appunto, Contratto con Dio) e pur ...continua

    Tre libri costituiti da una serie di racconti accomunati dall'essere tutti ambientati nella Dropsie Avenue. Tralasciando il primo racconto del primo libro (appunto, Contratto con Dio) e pur considerando magnifico lo sviluppo del terzo, ho adorato il secondo libro (La forza della vita) per le tematiche e la maturità (già sessantacinquenne) di Eisner. È un canto alla vita e alla voglia di vivere nonostante le ideologie, nonostante il danaro, nonostante l'età, nonostante tutto. Uomini e scarafaggi per cosa differirebbero dunque se, per entrambi, la vita si riduce al sopravvivere?

    ha scritto il 

  • 4

    Se Dio non risponde, vivi

    Con la consueta delicatezza, Eisner tratteggia i caratteri di gente comune e le loro vicende a volte un po' fuori dal comune partendo dai propri ricordi d'infanzia. Tra Dickens e Capra, uno dei ...continua

    Con la consueta delicatezza, Eisner tratteggia i caratteri di gente comune e le loro vicende a volte un po' fuori dal comune partendo dai propri ricordi d'infanzia. Tra Dickens e Capra, uno dei migliori lavori del maestro dell'arte sequenziale. Bello perché semplice e diretto.

    ha scritto il 

  • 4

    The Contract With God Trilogy - Life On Dropsie Avenue

    Contratto con Dio: allegria portami via. Cookalein è il capitolo migliore per personaggi e intreccio La forza della vita: interessanti gli estratti di stampa e l'ambientazione post-crisi del '29, ...continua

    Contratto con Dio: allegria portami via. Cookalein è il capitolo migliore per personaggi e intreccio La forza della vita: interessanti gli estratti di stampa e l'ambientazione post-crisi del '29, anche qui allegria non pervenuta "I ricordi delle cose sono l'anima di un quartiere" p.486 Dropsie Avenue: dei 3 quello che ho preferito, ben strutturato per lo scorrere del tempo e il riproporsi dei personaggi

    ha scritto il 

  • 4

    A hard rain's a-gonna fall

    La pioggia batte dura e tagliente su queste pagine, le buca e snuda il corpo di una città, la New York della Grande Depressione, riverso nell'angolo buio della Storia. Qualcuno (migliaia e migliaia ...continua

    La pioggia batte dura e tagliente su queste pagine, le buca e snuda il corpo di una città, la New York della Grande Depressione, riverso nell'angolo buio della Storia. Qualcuno (migliaia e migliaia di poveri migranti) l'ha fatta nascere, l'ha fatta crescere, l'ha illusa di poter toccare il cielo come una moderna Tower of Babel, e poi forse - se una città può possedere un'unica grande V.I.T.A. - l'ha uccisa. Ogni singola pagina di questo Contratto con Dio, ognuna di queste quattro novelle grafiche, diviene così un brano di pelle scoperto, levato davanti agli occhi di un autopsista cosmico, alla ricerca del momento esatto in cui s'è raggiunto il punto di rottura, in cui l'anima s'è staccata, in cui il mattone è crepato e tutto è crollato in una teoria di archi interrotti, di volti a metà, di frasi incomplete. Quello che rimane è desolante. C'è il costo sociale di questa operazione, il costo morale, quando l'illusione scema in delusione. Ci sono caseggiati arenati in un mare di cemento, ci sono scale come latrine, la tristezza del crumiro, la paura del pensionante, poca speranza, neppure i bambini si salvano, torturatori di adulti quasi quanto gli adulti torturano i bambini; eppure si procede, pagina dopo pagina, strato dopo strato. Si cerca quel punto, quel punctum barthesiano... e un po' ci si perde anche noi. Un viaggio circolare. Una città sola - ma anche tante città - tante storie. A volte inconciliabili.

    E così finisce l'estate... e come uccelli migratori i vacanzieri fanno ritorno al rifugio del loro caseggiato, dove ricomincia la vita di tutti i giorni.

    ha scritto il 

  • 0

    il destino del vero

    la storia senza realtà non esiste, inventare un personaggio non ha senso se non si ha piena coscienza di sé, ad aggiungo anche che creare un racconto vuol dire obbedire a richiami che la coscienza ...continua

    la storia senza realtà non esiste, inventare un personaggio non ha senso se non si ha piena coscienza di sé, ad aggiungo anche che creare un racconto vuol dire obbedire a richiami che la coscienza con la sua lingua conosce. una circolazione di cuori si agita in ogni scrittore degno di questo nome, e quel flusso sanguisco è la scrittura, la pagina bianca dove segni ci fanno sprofondare nella superfice intatta dei nostri occhi. si, è vero, siamo fatti di carne, di ossa ma c'è una forma che non conosciamo che è quella che ci dà 'movimento'. potrebbe essere l'anima, lo spirito oppure un segno, in questo caso diremmo un disegno. will eisner possiede questa magia della forma tutto è animoso, spirituale, e questi tratti, decisi dalla pioggia, dal pianto di un cielo che bagna la schiena al destino degli uomini narrata, sono un miracolo racchiuso in tavole. la bellezza delle storie è tale perché narra la vita di tutti i giorni straordinario passaggio in luoghi di frontiera dove i luoghi diventano frammenti di pensiero. sono semplici disegni ma si tratta di filosofia! personaggi icone che diventano metafora del'innocenza, della banlità, della devozione passi che portano un un contratto, scritto su una pietra, con dio. anche un passato bibblico ci ha offerto un'altra forma di contratto, solo che qui la richiesta è di benessere di dignità! echi di letteratura alta mi hanno fatto apprezzare questo libro come si apprezza un bicchiere dopo che la bottiglia lascia sul suo fondo solo lacrime di sapore.

    ha scritto il 

  • 5

    Disegni incredibili, espressivi, perfetti, dettagliati, senza una riga di troppo. Le storie...strazianti, stanche, piene, disperate. E' da leggere, da gustare tavola per tavola.

    p.s. chi ha cuore, ...continua

    Disegni incredibili, espressivi, perfetti, dettagliati, senza una riga di troppo. Le storie...strazianti, stanche, piene, disperate. E' da leggere, da gustare tavola per tavola.

    p.s. chi ha cuore, stia attento quando leggerà la breve storia di Super, il guardiano, e Hugo, il suo cane. Ad essere sincera, è quella che mi ha turbato di più. E che mi ha rafforzato maggiormente la mia convinzione, che i contratti con Dio non funzionano. nel caso esista, Egli sta barando.

    ha scritto il