Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Contro il fanatismo

Di

Editore: Feltrinelli (Super UE)

4.0
(479)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 78 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Svedese , Francese , Norvegese

Isbn-10: 8807840421 | Isbn-13: 9788807840425 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: E. Loewenthal

Genere: Philosophy , Political , Social Science

Ti piace Contro il fanatismo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"Come curare un fanatico? Inseguire un pugno di fanatici su per le montagne dell'Afghanistan è una cosa. Lottare contro il fanatismo è un'altra, completamente diversa. L'attuale crisi mondiale in Medio Oriente o in Israelee Palestina non discende dai valori dell'Islam. Non è da imputarsi, come dicono certi razzisti, alla mentalità araba. Ha invece a che fare con l'antica lotta fra fanatismo e pragmatismo. Fra fanatismo e pluralismo. Fra fanatismo e tolleranza. Il fanatismo nasce molto prima dell'Islam, del cristianesimo, del giudaismo. Viene prima di qualsiasi stato, governo o sistema politico. Prima di qualsiasi ideologia o credo. Disgraziatamente, il fanatismo è una componente sempre presente nella natura umana, è un gene del male." (Amos Oz)
Ordina per
  • 3

    Sono indecisa.

    Provo sentimenti contrastanti per questo scritto. In alcune parti l'ho trovato illuminante (vedi: la sua idea di 'compromesso'), in altre mi ci sono trovata in totale disaccordo (vedi: la sua concezio ...continua

    Provo sentimenti contrastanti per questo scritto. In alcune parti l'ho trovato illuminante (vedi: la sua idea di 'compromesso'), in altre mi ci sono trovata in totale disaccordo (vedi: la sua concezione di 'tradimento'). Dovrò leggere altro di questa persona.

    ha scritto il 

  • 5

    “«Caro Dio, per favore dimmi una volta per tutte, chi possiede la vera fede? I cattolici o i protestanti o forse gli ebrei o magari i musulmani? Chi possiede la vera fede?». Allora Dio, in questa stor ...continua

    “«Caro Dio, per favore dimmi una volta per tutte, chi possiede la vera fede? I cattolici o i protestanti o forse gli ebrei o magari i musulmani? Chi possiede la vera fede?». Allora Dio, in questa storia, risponde: «A dirti la verità, figlio mio, non sono religioso, non lo sono mai stato, la religione nemmeno m’interessa».”

    ha scritto il 

  • 5

    Acuto, intelligente, ricco di spunti per una seria riflessione sull'importanza del compromesso che in troppi scenari di guerra è stato sostituito ipocritamente con la tregua tra le parti belligeranti, ...continua

    Acuto, intelligente, ricco di spunti per una seria riflessione sull'importanza del compromesso che in troppi scenari di guerra è stato sostituito ipocritamente con la tregua tra le parti belligeranti, le une cieche sulle ragioni degli altri. Lo consiglierei ai giovani. Dal mio punto di vista il senso del libro andrebbe forse contestualizzato.

    ha scritto il 

  • 1

    non mi è piaciuto questo libro non per il modo in cui è scritto o per il tipo di narrazione di Oz, ma perché non mi sono trovato con le sue idee. Innanzi tutto a mio parere Oz confonde il fanatismo co ...continua

    non mi è piaciuto questo libro non per il modo in cui è scritto o per il tipo di narrazione di Oz, ma perché non mi sono trovato con le sue idee. Innanzi tutto a mio parere Oz confonde il fanatismo con l'ideologia, cioè sul fatto che ogni persone è quello che è perché ha delle proprie idee, idee che anche se radicali/fanatiche fanno parte della persona stessa e a meno che non procurino danni ho dolore ad altre persone, fanatiche o no che siano non necessariamente sono dannose nei confronti di chi ci circonda. Anzi ogni creazione fuori dalle righe o comunque innovativa è stata fatta proprio grazie a quello che lui chiama fanatismo, cioè la ricerca ossessiva per un qualcosa o per un ideale. Inoltre nel basso della mia ignoranza non credo che la guerra tra arabi e ebrei sia da giustificare solo o principalmente col fanatismo, ma col fatto che le persone per propria natura sono egoiste o comunque privilegiano i loro interessi a discapito di altri creando in maniera artificiosa un perché delle loro azioni e a mio modesto parere la via per la pace non è eliminare il fanatismo (cosa impossibile a mio avviso), ma sacrificare i propri interessi per il bene comune. Naturalmente è logico che molti fanatici a causa delle loro idee fanno e hanno fatto del male, ma a mio parere tutto questo è comunque dovuto a una forma di egoismo e prevaricazione del proprio pensiero sugli altri. Inoltre anche l'ignoranza svolge un ruolo fondamentale, alle volte per cause culturali e alle volte per convenienza. Naturalmente il kamikaze è sì un fanatico, ma anche una persona manipolata che non ha avuto la possibilità di sviluppare un proprio pensiero,una persona manipolata al solo scopo di creare un'uomo non pensante, ma solo un mezzo per arrivare ai propri scopi. Quindi a mio parere il tutto non si può racchiudere in una sola parola che è FANATISMO.

    ha scritto il 

  • 4

    Tratto da tre interventi dello scrittore israeliano all'Università di Tubinga, Germania. Il tema è il fanatismo, nel conflitto israeliano palestinese ma anche in generale. La soluzione? Il compromesso ...continua

    Tratto da tre interventi dello scrittore israeliano all'Università di Tubinga, Germania. Il tema è il fanatismo, nel conflitto israeliano palestinese ma anche in generale. La soluzione? Il compromesso. Utile riflessione per chi pensa di avere facili ricette per i problemi del mondo...

    ha scritto il 

  • 4

    È un libro che tutti dovrebbero leggere, perché il fanatismo è un virus che si annida dappertutto e ti colpisce quando meno te lo aspetti, oppure colpisce chi ti sta attorno. Però c'è un vaccino e si ...continua

    È un libro che tutti dovrebbero leggere, perché il fanatismo è un virus che si annida dappertutto e ti colpisce quando meno te lo aspetti, oppure colpisce chi ti sta attorno. Però c'è un vaccino e si chiama compromesso.
    "Nel mio mondo, la parola compromesso è sinonimo di vita. E dove c'è vita ci sono compromessi. Il compromesso non è integrità e nemmeno idealismo e nemmeno determinazione o devozione. Il contrario di compromesso è fanatismo, morte."

    ha scritto il 

  • 0

    scrittore in azione

    Le riflessioni di uno scrittore sono sempre un atto politico tanto più quelle di Oz, autore israeliano dotato di lucida passione per ciò che l'uomo è più che per quello che fa. Il fanatismo è alla bas ...continua

    Le riflessioni di uno scrittore sono sempre un atto politico tanto più quelle di Oz, autore israeliano dotato di lucida passione per ciò che l'uomo è più che per quello che fa. Il fanatismo è alla base della privazione della libertà, l'immaginazione e l'empatia i suoi antidoti: classico e moderno allo stesso tempo, insomma l'Oz scrittore che ammiriamo.

    ha scritto il 

Ordina per