Contro il giorno

Voto medio di 135
| 63 contributi totali di cui 46 recensioni , 17 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 18/04/17
Tanto tempo e tanta attesa per Contro il giorno. Il tempo è dovuto alla mole, la quantità non indifferente di pagine che Pynchon ha utilizzato per raccontare la sua storia, o meglio: le sue storie. L’attesa invece era dovuta al fatto che al ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 13/08/16
Potrebbe essere un grande romanzo sulla fine della frontiera e sulla repressione delle lotte sindacali negli USA e in un certo senso lo è, ma Pynchon non si accontenta dell'epica vuole anche la satira, il feutillon, l'assurdo... insomma ci troviamo ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 18/01/14
Un altro grande Pynchon, anche se un po' meno grande. Rispetto ai suoi lavori più riusciti, quello che manca è la quantità più che la qualità. Perché se è vero che certe pagine e certe personaggi sono Pynchon ai massimi livelli, a volte manca ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 10/09/13
Un Dostojevskji postmoderno.
Ho finito "Contro il giorno" di Thomas Pynchon, millecentoventisette pagine di storie, storia, filosofia, matematica, viaggi, guerre, politica, fisica relativistica e meccanica quantistica, luce e onde d'urto meccaniche, anarchia, rivoluzione ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 25/08/12
terribilmente prolisso, noioso, volgare, diverte in rarissime occasioni, non commuove, appartiene all'insopportabile genere "esibizionismo di cultura fine a se stesso che richiederebbe per essere compreso anni di studio delle più varie discipline ..." Continua...
  • Rispondi

Ha scritto il Aug 05, 2011, 14:36
Continuò per un mese. A ogni calar di notte, quelli che lo avevano scambiato per un segno cosmico, si rattrappivano sotto il cielo immaginando catastrofi ancora più stravaganti. Altri, a cui l'arancione non sembrava colore idoneo all'Apocalisse, ... Continua...
Pag. 838
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 05, 2011, 14:36
Dopo l'Evento, per un certo periodo dei raskol'niki impazziti correvano per i boschi flagellando se stessi e gli occasionali spettatori che si avvicinavano troppo, farneticando di Černobyl, la stella della distruzione nota nel libro dell'Apocalisse ... Continua...
Pag. 817
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 05, 2011, 14:35
Dally in teoria doveva aver superato la malinconia della partenza, non essere più gravata dal suo peso, eppure, come se vedesse l'intera distesa oscura di quello che si stava preparando, ora avrebbe voluto avvicinarsi, abbracciarlo, questo ragazzo, ... Continua...
Pag. 777
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 05, 2011, 14:34
Sono qui, tra di voi, in cerca di asilo dal nostro presente - il vostro futuro – un'epoca di carestia mondiale, scorte di carburante esaurite, povertà terminali: la fine dell'esperienza capitalistica. Una volta compresa la semplicità ... Continua...
Pag. 437
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 05, 2011, 14:34
Raggiante di buon umore Miles continuò: ho voluto informarvi che anche noi qui siamo in Pellegrinaggio, che il nostro interesse per l'itinerario sfinciunese e la catena di oasi disposte in esso non sia tanto a profitto di quelli che ci hanno ... Continua...
Pag. 267
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi