Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Convergenze parallele

Le Brigate Rosse, i servizi segreti e il delitto Moro

Di

Editore: Kaos

4.0
(40)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 316 | Formato: Altri

Isbn-10: 8879530747 | Isbn-13: 9788879530743 | Data di pubblicazione: 

Ti piace Convergenze parallele?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    patria delle multinazionali

    un solo assaggio che da la misura mattei è assassinato perchè tentava di allacciare rapporti commerciali direttamente coi paese arabi, così per far accedere l'italia ai benefici di un petrolio a ...continua

    un solo assaggio che da la misura mattei è assassinato perchè tentava di allacciare rapporti commerciali direttamente coi paese arabi, così per far accedere l'italia ai benefici di un petrolio a costo assai più basso (e liberarla dal giogo atlantico)

    il suo posto è preso da EUGENIO CEFIS, vicino agli ambienti nixoniani e soprattutto KISSINGERiani pp.25-6 <<(...) Nel 1971 Cefis passerà alla direzione della Montedison (...) ricevendo dal SID quotidiani rapporti informativi riservati, aiuterà la P2 a impadronirsi del "Corriere della Sera", e assumerà (...) Howard Stone, ex CAPO STAZIONE CIA a ROMA negli anni '70>>

    con un rimando alla nota n.46: <<Cefis perseguiva una linea politica ed economica pienamente apprezzata dall'Amministrazione Nixon e dai servizi segreti americani (...). Nel febbraio del 1972 CEFIS TENNE UN DISCORSO AGLI ALLIEVI UFFICIALI DELL'ACCADEMIA MILITARE DI MODENA, SOSTENENDO LA TESI CHE IL CONCETTO TRADIZIONALE DI "PATRIA" ANDAVA SOSTITUITO CON QUELLO DI "PATRIA DELLE MULTINAZIONALI">>

    io l'avrei fatto arrestare per alto tradimento, invece (la cronaca quotidiana mostra che l'italia nn è più un paese fondato sul lavoro, ma sul profitto) proprio questa sostituzione è stata attuata e gli ultimi governi (anche quelli di sinistra) si sono prodigati per render ciò anche apertamente effettivo (non ultimi con proposte di cambiare la costituzione)

    ha scritto il 

  • 5

    Per chi ha vissuto direttamente gli anni 1960-1980, l'espressione "convergenze parallele" risulta perfettamente chiara, ai più giovani, invece, può sembrare soltanto un ossimoro. A coniarla era ...continua

    Per chi ha vissuto direttamente gli anni 1960-1980, l'espressione "convergenze parallele" risulta perfettamente chiara, ai più giovani, invece, può sembrare soltanto un ossimoro. A coniarla era stato Aldo Moro, a sottolineare come per lui, instancabile mediatore politico, non esistesse un ambito nel quale non fosse possibile trovare un punto d'incontro tra posizioni apparentemente inconciliabili, fossero pure due rette parallele. Questo libro parla del caso Moro, ci racconta non solo delle Brigate Rosse e delle scelte dissennate di cui si resero responsabili, ma c'è anche la descrizione di un sottobosco fittissimo di personaggi, attivi o saprofiti, che gravitano, controllano, inducono, direttamente o indirettamente. La storia italiana di quegli anni è certamente in buona parte da riscrivere e se non si procederà su questa strada - come traspare dalle righe - non si riuscirà neppure a scalfire il presente. Ecco perché spesso si dice che il caso Moro è la madre di tutto. Ed è vero.

    ha scritto il