Coraline

Por

Editor: Rocco

3.9
(5363)

Language: Português | Number of Páginas: 160 | Format: Paperback | Em outros idiomas: (outros idiomas) English , French , Spanish , Chi traditional , Italian , German , Catalan , Polish , Finnish , Swedish , Czech

Isbn-10: 8532516262 | Isbn-13: 9788532516268 | Data de publicação: 

Translator: Regina De Barros Carvalho

Também disponível como: Softcover and Stapled

Category: Children , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like Coraline ?
Junte-se ao aNobii para ver se os seus amigos já o leram, e descubra livros semelhantes!

Registe-se gratuitamente
Descrição do livro
Sorting by
  • 4

    What then?

    Rilettura in lingua originale, spinto dalla curiosità di assaggiare lo stile di Gaiman senza l'intermediazione dei ( quasi sempre ottimi ) traduttori italiani.

    Confermo l'ottimo giudizio su questa fav ...continuar

    Rilettura in lingua originale, spinto dalla curiosità di assaggiare lo stile di Gaiman senza l'intermediazione dei ( quasi sempre ottimi ) traduttori italiani.

    Confermo l'ottimo giudizio su questa favola a tinte oscure ( ma non troppo, si tratta pur sempre di un'opera non destinata primariamente agli adulti ), con passaggi e idee che destano ammirazione per la fantasia dell'autore - ammetto di essere un appassionato lettore e rilettore di Gaiman.

    Parlo di favola perché c'è una morale, esposta dalla stessa Coraline ( fantastico: inizialmente il nome doveva essere Caroline, ma Gaiman involontariamente invertì due vocali... Caroline non sarebbe stato lo stesso libro, questo è sicuro ): "when you're scared but you still do it anyway, that's brave".

    Per sovrappiù, un'altra perla di scontata saggezza: “Coraline sighed. 'You really don't understand do you?' she said. 'I don't want whatever I want. Nobody does. Not really. What kind of fun would it be if I just got everything I ever wanted, just like that, and it didn't mean anything? What then?”

    dito em 

  • 4

    "Los cuentos de hadas superan la realidad no porque nos digan que los dragones existen, sino porque nos dicen que pueden ser vencidos". G. K. Chesterton.
    Así da comienzo este libro y, desde luego, pod ...continuar

    "Los cuentos de hadas superan la realidad no porque nos digan que los dragones existen, sino porque nos dicen que pueden ser vencidos". G. K. Chesterton.
    Así da comienzo este libro y, desde luego, podemos decir que es un buen avance de lo que nos vamos a encontrar. Es un cuento extraño. No había leído nada de Neil Gaiman todavía, y me ha dejado muy sorprendido.
    Tiene mucho trasfondo, también desde el punto de vista católico. Por ejemplo, [la bruja que retiene a Coraline recuerda al actuar diabólico, que pretende imitar a Dios, imitar el amor, imitar su forma de actuar, pero en realidad no deja de ser un engaño. Pero un engaño que puede ser descubierto. Y la tentación, el ofrecimiento que nos da el enemigo, puede ser desenmascarado y vencido.

    Sí, los dragones existen. Y sí, pueden ser vencidos. Eso (y otras cosas relacionadas) nos enseña Coraline.

    dito em 

  • 5

    Elisa:questo libro parla di questa ragazza di nome coraline che si trasferisce in un'altra casa. In questa casa ci sono 14 porte e alla quattordicesima porta si apre un corridoio buio. Alla fine di qu ...continuar

    Elisa:questo libro parla di questa ragazza di nome coraline che si trasferisce in un'altra casa. In questa casa ci sono 14 porte e alla quattordicesima porta si apre un corridoio buio. Alla fine di questo corridoio c'è una casa identica alla sua con una mamma identica alla sua. Questo libro lo consiglio perché è un libro di fantasia, mentre lo sconsiglio perché in alcuni pezzi era noioso. La parte che mi ha coinvolta di più e che mi è piaciuta di più e quando nella casa nuova di coraline ci sono 13 porte che permettono di entrare e uscire dalle stanze e dai corridoi...poi trova un'altra porta dove si apre un corridoio buio e in fondo al corridoio c'è una casa uguale alla sua

    dito em 

  • 5

    CORALINE

    Tommaso Gariboldi - questo libro non mi è piaciuto perché nonostante si tratti di un romanzo scritto in modo semplice e adatto a un pubblico giovane in certi punti mi ha annoiato. Ad esempio nella par ...continuar

    Tommaso Gariboldi - questo libro non mi è piaciuto perché nonostante si tratti di un romanzo scritto in modo semplice e adatto a un pubblico giovane in certi punti mi ha annoiato. Ad esempio nella parte fin troppo fantasiosa ove si parla di topi e gatti parlanti. Il personaggio principe del libro è Coraline, la protagonista di questo romanzo; quest'ultima da alcuni suoi vicini di casa chiamata Caroline. Non consiglierei questo libro in quanto a tratti poco realistico ed eccessivamente fantasioso.

    dito em 

  • 5

    Alysha:
    Questo libro mi piace molto perché è molto interessante ed è molto difficile che qualcuno si annoi durante la lettura del libro. La parte del racconto che mi ha coinvolto di più è stata quando ...continuar

    Alysha:
    Questo libro mi piace molto perché è molto interessante ed è molto difficile che qualcuno si annoi durante la lettura del libro. La parte del racconto che mi ha coinvolto di più è stata quando Coraline(La protagonista) trova una strana porta nel salotto di casa sua che conduce in un corridoio buio che porta in una casa identica alla sua, abitata da una donna uguale a sua madre che però ha dei bottoni al posto degli occhi. Questa donna, soprannominata "Altra Madre", si rivela affettuosa e attenta a Coraline, e le dice di farsi adottare da lei, che la tratterà sempre bene e dolcemente. In cambio dovrà farsi cucire i bottoni al posto degli occhi. I miei personaggi preferiti sono i tre fantasmi dei bambini che sono stati tre vittime dell'Altra Madre, che hanno preceduto Coraline. Rinchiusi nel ripostiglio dietro uno specchio magico dopo che questa ne aveva lentamente succhiato le anime fino a lasciarne solo gli spettri. Quando Coraline li incontra promette loro di trovare e portare in salvo le loro anime, affinché riposino in pace. Alla fine della storia, la ragazza fa un sogno in cui vede tutti e tre gli spettri nelle loro forme reali: si tratta di un bambino e di due bambine, perchè secondo me simboleggiano quello che succederà alla protagonista se avrebbe accettato di essere adottata dall' ''Altra madre'' ed aversi fatto cucire due bottoni al posto degli occhi.
    Consiglierei questo libro agli amanti dei libri Horror e Fantasy perché questo libro ha gli aspetti di un libro di genere Horror ma possiede anche degli aspetti del genere Fantasy.

    dito em 

  • 3

    Coraline (2002)

    Mi ha dato l'impressione di essere stato scritto col freno tirato sugli aspetti horror per venire incontro a un target di ragazzi. Disegni di Dave McKean carini, ma nulla di che

    "- Te lo giuro sulla t ...continuar

    Mi ha dato l'impressione di essere stato scritto col freno tirato sugli aspetti horror per venire incontro a un target di ragazzi. Disegni di Dave McKean carini, ma nulla di che

    "- Te lo giuro sulla tomba di mia madre.
    - Ha una tomba?
    - Oh, sì. ce l'ho seppellita io stessa. E quando ho scoperto che stava cercando di sgattaiolare fuori, ce l'ho rimessa." pag. 107

    dito em 

  • 4

    avrei voluto leggerlo tanti anni fa...

    E’ delizioso questo racconto noir per ragazzi, forse adesso sono fuori tempo massimo per apprezzarlo appieno, ma comunque è una piacevole, leggera lettura anche per adulti. Consigliato per gli amanti ...continuar

    E’ delizioso questo racconto noir per ragazzi, forse adesso sono fuori tempo massimo per apprezzarlo appieno, ma comunque è una piacevole, leggera lettura anche per adulti. Consigliato per gli amanti del genere!

    dito em 

  • 5

    Coraline e la porta magica

    Matilde: Questo libro parla della giovane avventuriera Coraline, che si tufferà in una stravagante esperienza.
    Tutto parte da un semplice trasloco di Coraline e la sua famiglia, in una casa, chiamata ...continuar

    Matilde: Questo libro parla della giovane avventuriera Coraline, che si tufferà in una stravagante esperienza.
    Tutto parte da un semplice trasloco di Coraline e la sua famiglia, in una casa, chiamata Pink Palace.
    Qui, la piccola avventuriera, conoscerà gli strambi vicini, tra qui Miss Spink e Miss Forcible che la aiuteranno nella sua emozionante avventura.
    Questa avventura di qui parlo, è bastata principalmente sulla porticina situata nella casa: Di giorno, però, non porta da nessuna parte; mostra soltando un muretto si scuri mattoni. Ma la notte, questa porta in un altro mondo, dove la sua" seconda madre" la accoglie con sostanziose cene ogni volta che Coraline si presenta a lei. Questa sospetta seconda madre, si rivelerà una strega malvagia, che cercherà di rimpiazzare i suoi preziosi bulbi oculari con dei medriochi bottoni.
    Avrà soltanto una chance, sfidandola in un gioco.
    Troverà gli occhi degli altri sfortunati bambini che sono caduti nella trappola della megera, e successivamente la affronterà in persona. Coraline riuscirà ad arrivare nel vero mondo, e dopo aver distrutto la scheletrica mano della strega, (che l'aveva seguita fino al mondo reale) libererà i genitori, anche se essi non ricorderanno l'accaduto.

    Coraline e la porta magica è un libro scritto in modo colloquiale, un linguaggio molto semplice, in modo che anche i lettori meno esperti possano afferrare il concetto.
    Il libro sfiora le tematiche dell'horror e mistero, ma in qualche punto di vista sdrammatizza le poche attenzioni da parte dei genitori, e ci spinge ad essere più coraggiosi.
    Questo libro mi è piaciuto parecchio, per un semplice motivo: La Motivazione.
    Mi ha motivato molto, e anche emozionata notevolmente.
    Lo consiglierei a chi apprezza l'atmosfera di souspance, e chi vuole una lettura leggera.

    dito em 

  • 5

    Letizia Sanavia: questo è un libro particolarmente semplice da leggere.
    Coraline è una bambina semplice che come tutte le ragazzine vogliono giocare nel grande giardino di casa loro ed esplorare zone ...continuar

    Letizia Sanavia: questo è un libro particolarmente semplice da leggere.
    Coraline è una bambina semplice che come tutte le ragazzine vogliono giocare nel grande giardino di casa loro ed esplorare zone nuove. Un giorno i genitori di Coraline vollero trasferirsi in una casa più spaziosa e di abbandonare la loro città e quindi tutti gli amici della protagonista e questo mi sembra al quanto triste. Ma Coraline trova sempre il modo di divertirsi anche se non sempre nel modo che preferisce per esempio andando a trovare i vicini che lei li definisce ubriachi: il signore al piano di sopra era un "direttore" di un circo di topi salterini, invece le due ex attrici al piano di sotto non sono completamente "pazze" ma aiutano Coraline in tanti momenti. Le due ex attrici sono ormai diventate decrepite e ingombranti.
    Un giorno pioveva allora non potendo giocare in giardino iniziò a contare le porte e tutte le cose blu. le porte erano 14 ma una di queste era al quanto strana.
    Decise allora di entrarci non sapendo i pericoli che stava per incombere.
    il mio personaggio preferito è il gatto che è un aiutante di Coraline. Questo gatto può sembrare un pò smorfioso e arrogante ma aiuterà Coraline e l'ha accompagnerà a sconfiggere l'antagonista...
    Di certo non è un libro "normare", anche nel suo genere è abbastanza unico.

    dito em 

  • 5

    Lorenza:Coraline, una ragazzina di undici anni, si trasferisce con la sua famiglia in una nuova casa del Michigan.Un giorno Coraline in casa sua trova, una porta e scopre che oltre quella porta c'è u ...continuar

    Lorenza:Coraline, una ragazzina di undici anni, si trasferisce con la sua famiglia in una nuova casa del Michigan.Un giorno Coraline in casa sua trova, una porta e scopre che oltre quella porta c'è un buio corridoio che conduce ad una casa identica alla sua, abitata però da una persona identica a sua madre e a suo padre, ma che hanno due bottoni cuciti al posto degli occhi. Al ritorno nel suo mondo, Coraline scopre che i suoi veri genitori sono scomparsi, e comprende che sono stati rapiti dall'Altra Madre; per salvarli deve tornare nell'altro mondo. Capisce che l'Altra Madre è una specie di strega che ha creato il mondo cambiando quello vero di Coraline, e che vuole la sua anima. Così Coraline le lancia una sfida e le dice di di giurare, cosa che lei fa sulla sua mano destra. Coraline riesce a trovare un modo per ingannarla e a fuggire e libera i suoi genitori. Dopo essere tornata nel suo vero mondo, tutto sembra tornato alla normalità ma dopo poco tempo Coraline scopre che la mano destra sulla quale l'Altra Madre aveva giurato, è arrivata nel suo mondo e cerca la chiave della porta dimensionale . Coraline organizza una trappola fa precipitare anche l'ultimo pezzo dell'Altra Madre in un profondo pozzo. Risolta tutta la situazione, Coraline si avvia a riprendere la sua vecchia vita.
    -questo libro mi è piaciuto perchè c'è molta souspance
    -la parte che mi è piaciuta di più è stata quando Coraline salva se stessa e i suoi genitori
    - io non cambierei nulla perchè è bello tutto il libro
    - Il mio personaggio preferito è Coraline perchè è molto coraggiosa nonostante quello che la aspetta
    - Lo consiglierei a chi piacciono le storie con souspance e tensione

    dito em 

Sorting by
Sorting by