Pamela Proietti
Ha scritto il 28/10/15
Nelly Sachs e Paul Celan, da una corrispondenza privata.
[1962] Bianco nel parco dell'ospedale. I Nella neve la donna cammina tiene sulla schiena retti con la presa sbagliata in gran segreto rami spezzati con gemme ancora avvolti nella notte Eppure lei, assolutamente quieta nella sua follia, nella neve si...Continua
Fordprefect1963
Ha scritto il 11/10/15

Minuziosa edizione di una corrispondenza complessivamente piuttosto scialba.
Alle pp. 30-31 una svista ripetuta della traduzione trasforma in "saggi" (Weisen) gli "orfani" (Waisen) della poesia di Nelly Sachs "Chor der Waisen".

Daisy (in...
Ha scritto il 05/11/13
Musica per le mie orecchie!
"Caro Paul Celan, Poeta dalle profondità meravigliose, la sera, quando vado a coricarmi, inspiro la Sua opera. È accanto a me sul tavolo, e se la notte è troppo dura da superare, la lampada viene accesa e io continuo a leggere..." "Cara, sincerament...Continua
...
Ha scritto il 16/06/13

"Nella nostra epoca pietrificata è sempre un dono divino imbattersi in una persona che si lasci attraversare dalla sofferenza e dall’amore fin nell’ultima, straziante estremità del proprio essere." (Nelly Sachs, 11.9.1958, p. 20)

fiamma
Ha scritto il 26/11/07
"vi è in me, vi è sempre stato e vive in me con ogni mio respiro, la fede in un'attività cui siamo stati chiamati: impregnare di dolore la polvere, darle un'anima. io credo in un universo invisibile nel quale inscriviamo tutto ciò che abbiamo inconsa...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi