Cortesie per gli ospiti

Voto medio di 1994
| 329 contributi totali di cui 320 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Gabbiano
Ha scritto il 21/05/18
Mary e Colin, amanti per scelta e per complicità, anche se, ”Quando si guardavano, guardavano in uno specchio annebbiato.”, ma il loro reciproco ‘prendersi cura’ l’uno dell’altro era preponderante, perché il loro conoscersi a fondo era alla base del...Continua
Claire
Ha scritto il 04/02/18
McEwan è sempre impeccabile nel suo stile narrativo. Qui aggiunge una trama psicothriller a tratti angosciante, a tratti lenta, a tratti forzata. Alcuni personaggi (Caroline e Robert) sono inconsistenti e tutto corre intorno a Colin (e Mary) ed il fi...Continua
Ladygiodesi
Ha scritto il 22/11/17
È il terzo libro di McEwan che leggo, e credo di poter confermare il mio amore/odio per lui. Amore perché è molto bravo nella descrizione delle scene, fa ben comprendere la psicologia dei suoi personaggi, riesce a mantenere sveglio il mio interesse n...Continua
Francesco Ranieri
Ha scritto il 14/08/17
Ho francamente pensato che lo scopo dell'autore, in questo libro, fosse quello di sbalordire il lettore con una trama a sorpresa. Tanti i libri ormai che cercano disperatamente di conquistarsi una fetta dell'Olimpo creando qualche originale furbata,...Continua
Bolen
Ha scritto il 11/08/17
Era da troppo tempo che mi ripromettevo di leggere questo romanzo, e l'attesa forse ha permesso alle mie aspettative di crescere un po' troppo. McEwan riesce a far risuonare le parole con una maestria eccezionale, ma il suo potere di affabulazione no...Continua

Fede ♡
Ha scritto il Jul 15, 2016, 08:11
Il piacere stava soprattutto nell'amichevole mancanza di fretta, nella familiarità dei rituali e delle procedure, nel sicuro, preciso incastro di membra e corpi, confortevole, come un calco di gesso che torna nella forma.
Pag. 11
Aldotorre
Ha scritto il Jul 16, 2015, 14:46
Incamminarsi adesso come se fosse stato totalmente libero, districarsi dalle complesse mosse del gioco psicologico, concedersi il lusso di essere aperto e attento a ogni percezione, al mondo la cui incessante cascata mozzafiato contro i sensi era tan...Continua
Mille Soli
Ha scritto il Jul 05, 2015, 09:28
Era l’assoluta mancanza di traffico di quella città che concedeva ai visitatori la libertà di perdersi tanto facilmente. Superavano alcune traverse senza neanche guardarle e, impulsivamente, si tuffavano in altre più strette perché svanivano in un’al...Continua
Pag. 17
Sognodime...
Ha scritto il Sep 11, 2011, 11:44
Aveva raccolto in su le ginocchia e si era rannicchiato e aveva succhiato mentre Mary lo cullava su e giù, ripetendo il suo nome; poi, ridendo e piangendo insieme aveva detto: -Perché fa tanta paura amare qualcuno così? Perché è così allarmante? –
Pag. 93
Sognodime...
Ha scritto il Sep 11, 2011, 11:40
Caroline parlò in tono eccitato, più bambina che adolescente. –Per “innamorata” intendo che si farebbe qualunque cosa per l’altro, e…- Esitò. Aveva gli occhi straordinariamente splendenti. – E si permetterebbe all’altro di farci qualunque cosa. Mary...Continua
Pag. 62

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi