Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Cortesie per gli ospiti

By Ian McEwan

(456)

| Paperback | 9788806561505

Like Cortesie per gli ospiti ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

298 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Gotico

    Una storia breve in cui le atmosfere sono rese magistralmente, l'aria pigra della vacanza di una coppia di mezz'età' che ha bisogno di un pizzico di follia che non trova nel quotidiano si incrocia con il respiro pesante dello sconosciuto incontrato i ...(continue)

    Una storia breve in cui le atmosfere sono rese magistralmente, l'aria pigra della vacanza di una coppia di mezz'età' che ha bisogno di un pizzico di follia che non trova nel quotidiano si incrocia con il respiro pesante dello sconosciuto incontrato in un vicolo. Quel che non mi ha convinto particolarmente sono i piccoli spiragli di porte socchiuse e mai aperte, storie accennate e non dette. Molta introduzione e poca sostanza....in salsa angosciante. I personaggi creano tante situazioni al limite del giustificabile, per le quali non si può semplicemente accennare infanzie difficili o insuccessi personali. Si legge, ma sopravvalutato.

    Is this helpful?

    sofia said on Jul 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Da leggere d'un fiato. Realismo crudo in salsa di horror- gotico con una presa di sadomasochismo ed un pizzico di omicidio rituale.Romanzo psicologico che parla di una relazione amorosa ridotta all'essenziale dalla noia.
    Non c'è un mistero da svelare ...(continue)

    Da leggere d'un fiato. Realismo crudo in salsa di horror- gotico con una presa di sadomasochismo ed un pizzico di omicidio rituale.Romanzo psicologico che parla di una relazione amorosa ridotta all'essenziale dalla noia.
    Non c'è un mistero da svelare bensì un perverso enigma da risolvere:
    Cos'è che attrae e lega gli uomini e le donne?

    Is this helpful?

    Vandoren18(the shark bites again) said on Jul 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful


    McEwan è sempre affascinante per come usa le parole. Questo libro, che fa parte della sua primissima produzione, non esula da questa maestria. McEwan trascina il lettore in un inquietante e sinistro cammino verso una fine che si preannuncia forte, m ...(continue)


    McEwan è sempre affascinante per come usa le parole. Questo libro, che fa parte della sua primissima produzione, non esula da questa maestria. McEwan trascina il lettore in un inquietante e sinistro cammino verso una fine che si preannuncia forte, ma resta oscura e sconosciuta fino alle ultime pagine. Mette un piccolo tassello alla volta, alla fine di ogni capitolo, fino allo svelamento del tragico epilogo. E proprio sull'epilogo che ho qualche dubbio. Lo considero un delitto immotivato. Senza un movente reale e giustificato. Ammesso che un omicidio abbia sempre una motivazione. Sembra quasi come se McEwan abbia voluto scioccare il lettore a prescindere. Una piccola macchia su un romanzo breve e ben ritmato.

    Is this helpful?

    The Grand Wazoo said on May 6, 2014 | Add your feedback

  • 7 people find this helpful

    Opera che ha in se pregi e difetti del design minimalista: raffinata e sottile, ma emotivamente fredda, inconsistente, vestita di un’eleganza di maniera in cui la forma prevale sulla sostanza. Cortesie per gli ospiti somiglia a certi levigatis ...(continue)

    Opera che ha in se pregi e difetti del design minimalista: raffinata e sottile, ma emotivamente fredda, inconsistente, vestita di un’eleganza di maniera in cui la forma prevale sulla sostanza. Cortesie per gli ospiti somiglia a certi levigatissimi oggetti hi-tech, neutri, inespressivi, impenetrabili, che non si capisce come si accendono; la narrazione esplode in una sinistra fantasia sadomaso solo alla fine, dopo uno svolgimento paludoso ed estenuato, fatto di atmosfere sospese, inquietudini morbosamente coltivate ed ossessivi estetismi sullo sfondo di una Venezia estiva riconoscibile eppure snobisticamente mai nominata, città da cartolina al negativo, putrida, opprimente, per nulla magica o romantica. Più ombre che luci, in ogni senso.

    Is this helpful?

    Calibano said on Mar 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un bel thriller che parte lentamente e poi ti colpisce in volto con una violenza inaspettata.
    Breve ed intenso, forse troppo sbrigativo nell'ultima parte.

    Is this helpful?

    Fae said on Mar 22, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book