Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Coscienza

Che cosa è

By Daniel C. Dennett

(127)

| Paperback | 9788842087892

Like Coscienza ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

14 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Seicento pagine avvincenti, una teoria dell coscienza "con i piedi per terra", che tiene conto di tutte le discipline coinvolte e resta aperta alle nuove scoperte.

    Is this helpful?

    Visco said on Sep 10, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Scritto bene e ricco di esempi e metafore che aiutano a inquadrare il problema "coscienza" con strumenti che si possono riutilizzare in futuro, a patto che si abbiano già conoscenze pregresse sul problema della coscienza, le risposte date dalle varie ...(continue)

    Scritto bene e ricco di esempi e metafore che aiutano a inquadrare il problema "coscienza" con strumenti che si possono riutilizzare in futuro, a patto che si abbiano già conoscenze pregresse sul problema della coscienza, le risposte date dalle varie filosofie piú note e via dicendo.

    Anni fa avrei accettato questo testo come una rivelazione, essendo io stato materialista, riduzionista e determinista. Di fatto, l'autore sostiene che non esiste veramente un flusso di coscienza, arriva a dire che un ipotetico "zombie" che si comporta in tutto e per tutto come noi ma senza essere cosciente non può esistere perché la coscienza - l'illusione della coscienza - altro non è che una serie di contenuti inconsci e paralleli; e quindi afferma che un robot opportunamente programmato sia cosciente.

    Nega persino i "qualia", il fatto che vediamo il rosa in un certo modo e il rosso in un altro, è tutta illusione; non nel senso, ovvio, che i colori di per sé non esistono essendo frequenze di onde etc che noi decodifichiamo in un certo modo - ma dicendo addirittura che non decodifichiamo il colore perché non sta da nessuna parte né fuori di noi, né nel cervello, e quindi ci illudiamo di avere esperienze coscienti "colorate", di vedere, etc.

    Questo è francamente ridicolo. Spende pagine e pagine nel dire che non bisogna prendere sul serio le affermazioni delle persone su ciò che si prova ad essere coscienti e a trattarle invece come testi narrativi, e a cercare di dimostrare che un robot che non vede e non sente etc si comporterebbe come noi, e quindi noi in realtà non abbiamo questi "qualia", non esiste una persona reale ma soltanto un "centro di gravità narrativa", una finzione astratta.

    Is this helpful?

    Alecs Greezly said on Jul 20, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    E' decisamente interessante.
    Fino ad un certo punto comprensibile e offre argomenti di riflessione.
    Poi però non lo capisco più, colpa mia senza dubbio.

    Is this helpful?

    Xander Lavelle said on Apr 3, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    coscienza

    E' essenzialmente un buon libro di filosofia, anche se cerca di tener conto in modo corretto dello stato della scienza. La sua tesi è che la coscienza in fondo è un illusione. Interessante anche perchè potrebbe essere vero!
    henry

    Is this helpful?

    Lost Henry said on Jan 29, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ecco un altro degli Essenziali autoradianti...

    Un Tourmalet della lettura. Richiede impegno e fatica, e sicuramente successive riletture, ma ripaga con la materia più preziosa: un viaggio dentro l'essenza dell'uomo, le domande più intriganti, le risposte più ardite e spiazzanti. Scritto con la ne ...(continue)

    Un Tourmalet della lettura. Richiede impegno e fatica, e sicuramente successive riletture, ma ripaga con la materia più preziosa: un viaggio dentro l'essenza dell'uomo, le domande più intriganti, le risposte più ardite e spiazzanti. Scritto con la necessaria spolverata di ironia, non è mai tedioso, grazie allo stile brillante di Dennet. Irradia calore a tenerlo in mano, da quante intuizioni, cambi di prospettiva e riflessioni esso contiene. Per pensare differentemente, per pensarsi differentemente.

    Is this helpful?

    ingmin68 said on Aug 2, 2011 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (127)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 624 Pages
  • ISBN-10: 8842087890
  • ISBN-13: 9788842087892
  • Publisher: Laterza (i Robinson / Letture)
  • Publish date: 2009-02-01
  • Also available as: Others
  • In other languages: other languages English Books
Improve_data of this book