Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Cotto e mangiato

Di

Editore: A. Vallardi

4.0
(363)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 251 | Formato: Altri

Isbn-10: 8878873020 | Isbn-13: 9788878873025 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Cooking, Food & Wine , Da consultazione , Textbook

Ti piace Cotto e mangiato?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nella rubrica televisiva di Italia 1, "Cotto e mangiato", Benedetta Parodi, moglie e mamma superimpegnata ma attenta alla gioia che può procurare un pasto appetitoso consumato tutti insieme, svela ogni giorno, direttamente dalla propria cucina, la ricetta di un piatto facile e di sicuro successo. Accogliendo le richieste dei suoi numerosissimi fan, Benedetta ha ora raccolto in un libro il meglio del suo tesoro culinario e lo ha dedicato a tutte quelle donne (ma anche agli uomini!) che, pur indaffarate, prive di tempo e di fantasia, non vogliono rinunciare ai piaceri della tavola e a condividerli con gli altri. La sua formula di successo è semplice e più che mai attuale: ricette per tutti, facili, veloci, sane e economiche, con un occhio di riguardo ai tempi di realizzazione e al portafogli.
Ordina per
  • 4

    Bello

    quello che mi piace della Parodi è che è spontanea, divertente, genuina e simpatica. E' una brava giornalista e scrive bene. Le ricette sono spiegate molto bene, semplici e gustose. Da custodire in libreria e da consultare

    ha scritto il 

  • 5

    La mia passione culinaria non poteva esimermi dall'acquisto di questi tre volumi di Benedetta Parodi, che ho "conosciuto" per caso un giorno su LA7 all'interno della sua trasmissione di cucina...Devo dire che, senza alcun motivo, avevo una sorta di pregiudizio nei suoi confronti, ed invece, inizi ...continua

    La mia passione culinaria non poteva esimermi dall'acquisto di questi tre volumi di Benedetta Parodi, che ho "conosciuto" per caso un giorno su LA7 all'interno della sua trasmissione di cucina...Devo dire che, senza alcun motivo, avevo una sorta di pregiudizio nei suoi confronti, ed invece, iniziando a seguirla in tv poco alla volta, mi sono appassionata al suo modo di fare e alle sue ricette semplici e veloci... Può sembrare un controsenso che io abbia inserito nella mia libreria questi ricettari, insieme a tutti gli altri vegani e vegetariani...certamente non possiamo parlare di cucina casalinga "home-made" al 100%, di certo lei predilige la praticità e la velocità, quindi nelle sue ricette spesso utilizza non solo prodotti animali e derivati, ma anche cose pronte all'utilizzo come pasta sfoglia pronta, soffritto surgelato..eccetera, però io la trovo geniale e, soprattutto nel mio caso, mi piace "riadattare" le ricette a mio piacimento, ne prendo spunto per creare piatti vegetariani e vegan!

    ha scritto il 

  • 3

    Le ricette sono semplici e spesso economiche (il motivo delle tre stelle). Le consulto quando sono in profonda crisi e quasi esclusivamente per fare dolci, visto che le cose salate sono iper-burrose alias iper-caloriche -.- Odiosa la scelta di mettere faccette sorridenti sulle ricette che piacc ...continua

    Le ricette sono semplici e spesso economiche (il motivo delle tre stelle). Le consulto quando sono in profonda crisi e quasi esclusivamente per fare dolci, visto che le cose salate sono iper-burrose alias iper-caloriche -.- Odiosa la scelta di mettere faccette sorridenti sulle ricette che piacciono ai suoi figli. Odiosi anche gli intermezzi tra una ricetta e l'altra (ma questa è una critica dettata dalla mia enorme "simpatia" per lei ^^ )

    ha scritto il 

  • 4

    Ricette facili e veloci per quando il tempo non è molto. Alcune di esse sono anche molto particolari. Sono inoltre simpatici gli "intermezzi" commentativi che l'autrice ha creato tra una ricetta e l'altra.

    ha scritto il 

  • 4

    Ok, forse alcune ricette non sono proprio il massimo, e le continue descrizioni della sua famiglia stile "Il mulino che vorrei" dopo un po' stuccano..
    Ma adoro questo libro, lo ammetto!
    Per una studentessa squattrinata, pigra e negata ai fornelli come me è una mano santa. Tante ricette poco impeg ...continua

    Ok, forse alcune ricette non sono proprio il massimo, e le continue descrizioni della sua famiglia stile "Il mulino che vorrei" dopo un po' stuccano.. Ma adoro questo libro, lo ammetto! Per una studentessa squattrinata, pigra e negata ai fornelli come me è una mano santa. Tante ricette poco impegnative e utili sia per variare la mia dieta, sia per fare bella figura con gli amici quando c'è bisogno. Ho anche altri libri di cucina, più classici, ma quando mi trovo davanti ricette con liste di ingredienti infinite e procedure complicate che ti fanno sporcare 8000 padelle... Mi sento male! Oggi ho pranzato con la sua vellutata di piselli e la torta di Recco... Ottime!

    ha scritto il