Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Count of Monte Cristo

(Wordsworth Collection)

By Alexandre Dumas, père

(62)

| Paperback | 9781853267338

Like Count of Monte Cristo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

For nineteen-year-old Edmond Dantes, life is sweet. Soon to be captain of his own sip, he is also about to be married to his true love, Mercedes. But suddenly everything turns sour. On the joyous day of his wedding he is arrested and--without a Continue

For nineteen-year-old Edmond Dantes, life is sweet. Soon to be captain of his own sip, he is also about to be married to his true love, Mercedes. But suddenly everything turns sour. On the joyous day of his wedding he is arrested and--without a fair trial--condemned to solitary confinement in the miserable Chateau d'If! The charges? Faked! Edmond has been framed by a handful of powerful enemies. But why?

While locked away, Edmond learns from another prisoner of a secret treasure hidden on the island of Monte Cristo. Edmond concocts a daring and audacious plan: escape and find the treasure! But it is years later--long after Edmond has transformed himself into the Count of Monte Cristo--that his plan for revenge begins to unfold.

Disguised as the wealthy count, Edmond returns to his native land to find his enemies--and make them pay!

1101 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Quando un libro ti dà quello che ti aspetti vuol dire che è perfetto. Da questa lettura mi aspettavo avventura, colpi di scena, intrecci e divertimento e l’ho avuti, quindi per me è perfetto! Anzi mi ha dato qualcosa in più: mi sono ritrovata ad imme ...(continue)

    Quando un libro ti dà quello che ti aspetti vuol dire che è perfetto. Da questa lettura mi aspettavo avventura, colpi di scena, intrecci e divertimento e l’ho avuti, quindi per me è perfetto! Anzi mi ha dato qualcosa in più: mi sono ritrovata ad immedesimarmi nel protagonista a soffrire con lui dell’ingiustizia subita e a godere poi della provvidenziale , immensa ricchezza grazie alla quale potrà ricompensare i buoni e punire i cattivi. Grazie agli insegnamenti dell’ abate Faria si trasforma in un uomo saggio e grazie all’immensa ricchezza può mettere in atto il suo piano per vendicarsi di quelli che riteneva amici. Dumas organizza il racconto in modo che il lettore sia completamente preso dagli eventi; la giusta misura di suspance , le atmosfere misteriose e alcuni personaggi con le storie che si intrecciano mirabilmente alle vicende di Dantes lo fanno sembrare quasi un triller.
    Emozionanti i momenti con Mercedes, con i figli di Morrel , con Valentine , Noirtier e naturalmente con Faria. Mi è molto piaciuto anche il crescendo con cui il Conte inizia la propria vendetta, il suo sentirsi Dio che punisce, ma anche alla fine quando perdona l’ultimo dei colpevoli e si accorge di avere dei dubbi sulla giustezza delle proprie azioni. Si mette in discussione e per un momento ho creduto che andasse a finir male! E invece no, per fortuna c’è il giusto lieto fine. Ho apprezzato la scelta di lasciare Mercedes e di ricominciare ad amare la giovane Haydeé, se lo meritavano entrambi. Grazie Dumas, ti meriti un bel 8!

    Is this helpful?

    Lorena S. said on Aug 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Avvincente, denso di dialoghi, ricco di trama e trame. Mi sembrava di averlo letto ieri, ma quando l'ho preso in mano per registrarlo mi sono accorta che il prezzo è espresso in Lire..... Bellissimo.

    Is this helpful?

    alice d'aloia said on Aug 15, 2014 | Add your feedback

  • 4 people find this helpful

    Un grandissimo libro di avventura e nulla più! E allora?
    E' scritto divinamente: tantissimi riferimenti ai classici, riferimenti storici e sociali oltre a dei dialoghi belli ed accattivanti. I personaggi poi sono indimenticabili: dal misterioso conte ...(continue)

    Un grandissimo libro di avventura e nulla più! E allora?
    E' scritto divinamente: tantissimi riferimenti ai classici, riferimenti storici e sociali oltre a dei dialoghi belli ed accattivanti. I personaggi poi sono indimenticabili: dal misterioso conte di Montecristo all'avido Danglars, dal giovane Albert all'implacabile Villefort.
    Un libro che strizza l'occhio al lettore, lo incolla alle pagine, lo avvince, lo sorprende e lo lascia spesso con il fiato sospeso. Un libro in grado di suscitare emozioni, anche forti.
    Il retro della medaglia sono la psicologia dei personaggi, la logica della vendetta, del perdono e di Dio. E' tutto un po' buttato per aria. Plausibile ma non approfondito. Spesso, a livello filosofico e psicologico, molto discutibile e banale.
    Ma ciò di cui sopra non è ciò a cui mirava l'autore. L'autore mirava a creare un prodotto avvincente e ciò ha creato. E molto bene per altro. Quindi va preso e valutato per quello che è e non per quello che non vuol essere. E la valutazione non può che essere più che positiva! Acqua fresca per il cervello, piacere di lettura puro.

    Is this helpful?

    Paranoid Android (Meno male che Anobii c'è!) said on Jul 31, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Mannaggia alla traduzione... e al corpo 6!

    Una traduzione veramente fedele ma macchinosa e priva di scorrevolezza. Piena di errori a mio parere. Caratteri microscopici, frasi lunghe chilometri, che necessitano le bombole a ossigeno. Libro in generale molto bello, anche se interminabile. L'ho ...(continue)

    Una traduzione veramente fedele ma macchinosa e priva di scorrevolezza. Piena di errori a mio parere. Caratteri microscopici, frasi lunghe chilometri, che necessitano le bombole a ossigeno. Libro in generale molto bello, anche se interminabile. L'ho abbandonato per leggerlo meglio nella versione della mondadori (più costosa). In questo caso si vede bene dove vanno a finire i soldi, caratteri leggibili, frasi scorrevoli, tagli delle parti eccessivamente sbrodolate e divisione in due volumi trasportabili senza carrelino della spesa. La traduzione di Emilio Franceschini, la consiglio vivamente per godersi questo magnifico capolavoro del passato.

    Is this helpful?

    maurizioc3 said on Jul 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Millesessantasei pagine

    Non una sola di troppo.
    Non bastano cinque stelle per questo Capolavoro, di cui sento già la nostalgia.

    Is this helpful?

    Giusi said on Jul 27, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection