Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Crave

A Novel of the Fallen Angels- Book 2

By

Publisher: Signet

4.0
(41)

Language:English | Number of Pages: 480 | Format: Mass Market Paperback | In other languages: (other languages) Spanish

Isbn-10: 0451229444 | Isbn-13: 9780451229441 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Paperback , eBook , Audio CD , Others

Category: Fiction & Literature , Romance , Science Fiction & Fantasy

Do you like Crave ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
The battle between good and evil has left the future of humanity in the hands of a reluctant saviour and his band of fallen angels. Seven deadly sins that must be righted. Seven souls that must be saved. While his first task was success, Jim Heron is battling a demon that can take any form for the soul of someone he must identify on his own. If that weren't enough, his old boss Matthias wants Jim to assassinate an AWOL member of The Firm - Isaac, the man Jim is pretty sure he is supposed to save. Jim knows first hand that once you're in The Firm, there's no getting out. But when Jim finds Isaac to warn him, he has been picked up by the police for illegal street fighting, and it is clear that Isaac is falling for his gorgeous public defender. Is their love the redemption that will save Isaac's soul? Or has the demon Devina set an elaborate trap?
Sorting by
  • 4

    Aquí os paso el enlace de la reseña de este libro, por si alguien gusta de leerlo:
    http://candy-aleajactaest-candy.blogspot.com.es/2012/03/deseo.html

    said on 

  • 4

    No puedo ser objetiva con esta escritora,no puedo ponerle mala puntuacion porque todo lo caracteristico de ella:narracion fluida,agil,sentimientos intensos,momentos duros,tiernos,sensualidad,dialogos ironicos,accion de alto voltaje,salvaje masculinidad,me lo encontre en Deseo...pero fallo en algo ...continue

    No puedo ser objetiva con esta escritora,no puedo ponerle mala puntuacion porque todo lo caracteristico de ella:narracion fluida,agil,sentimientos intensos,momentos duros,tiernos,sensualidad,dialogos ironicos,accion de alto voltaje,salvaje masculinidad,me lo encontre en Deseo...pero fallo en algo muy grave...es una historia vendida como romantica,y sí,hay momentos de lujuria,de atraccion desde el primer momento,de ternura....pero no encontre el amor,que es la peculiaridad de este género.
    Una novela que nos introduce en una fantasia(la quimera del cielo y todo lo contitituye)en el que los humanos al que hay que salvarle el alma,son meros peones,piezas de ajedrez en el que el infierno y el cielo,se enfrentan uno al otro.Y en un segundo plano,la realidad en un hombre frio,jefe de Operaciones Especiales y decicdido de todas formas cazar y hacer daño,y como bien dije,aparece en un segundo plano,pero que sera relevante en la historia.
    Tampoco puedo decir que no me gustaron Isaac y Grier,pero independientemente,él es fuerte,valiente,un superviviente,que desde que la conoce solo piensa en protegerla...ella,inteligente,testaruda,al reves que él,solo piensa en salvarlo...Hubiera adentrado mas en la atraccion,hubiera desarrollado mas la chispa y no hubiera estado escribiendo esta parte negativa de la historia....y un apunte mas...si en el primer libro de la Trilogia codicia tuvo relacion el pecado capital con la historia,en ésta,el pecado capital que es el Deseo,no tuvo nexo ninguno con el alma que estaba en juego en la trama
    Me gusto Jim Heron,su determinacion,su lucha,evoluciono de su primer libro a éste.....sus dos compinches ,apoyos fundamentales para Jim,el inseparable perro> para mi son indiscutibles protagonistas de la trilogia,ya que cada enfrentamiento que tiene con Devina-perversa,mentirosa,maligna,como buena demonia que es,pero que cuando la conozcan,veran que tiene una debilidad- para salvar las almas,hacen que todos los demas actores pasen a un segundo plano.

    Es un libro largo intenso,duro y aunque no soy ecuanime con la Ward,me esperaba mas de ella

    said on 

  • 3

    Demasiada testosterona, demasiados insultos.., y ciertas cosas me recuerdan demasiado a la saga de Sherrilyn Kenyon. No me atrevo a decir que no leeré el siguiente, por darle otra oportunidad, pero como sea igual no creo que continúe con la saga.

    said on 

  • 3

    Sono tre stelline positive. Questi libri della Ward sono balsamici...
    Lo so che non esistono uomini cosi', duri e crudeli ma dolcissimi con le loro donne. Uomini con corpi scultorei, che neanche i bronzi di Riace... Uomini che stanno sotto la pioggia in canottiera e scarponi da combattiment ...continue

    Sono tre stelline positive. Questi libri della Ward sono balsamici...
    Lo so che non esistono uomini cosi', duri e crudeli ma dolcissimi con le loro donne. Uomini con corpi scultorei, che neanche i bronzi di Riace... Uomini che stanno sotto la pioggia in canottiera e scarponi da combattimento con una rosa in mano. Uomini che fanno l'amore come dei e si preoccupano prima di tutto che lei stia bene...

    non esistono, lo so, sigh!!

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    1

    Già il primo non mi aveva convinto, ma questo secondo romanzo della serie Fallen Angels è proprio brutto e noioso. Chiaramente la Ward non si avvicina nemmeno lontanamente ad alcune delle storie della Confraternita della daga nera, anzi nell'eventualità avesse un ghost writer (che va tanto di mod ...continue

    Già il primo non mi aveva convinto, ma questo secondo romanzo della serie Fallen Angels è proprio brutto e noioso. Chiaramente la Ward non si avvicina nemmeno lontanamente ad alcune delle storie della Confraternita della daga nera, anzi nell'eventualità avesse un ghost writer (che va tanto di moda in questo periodo e sta bene su tutto) le consiglierei di cambiarlo.
    Jim Henron sbaglia anima e poi la perde, quindi ora siamo 1 a 1 con il diavolo e l'aldilà torna ad essere in bilico, per quanto mi riguarda mi farò raccontare gli altri 5 libri (ad occhio e croce visto che si spartiscono 7 anime) se trovo qualcuno così folle da leggerli tutti.

    said on 

  • 5

    Se c'è una cosa che la Ward sa fare bene è creare una storia. Saper scrivere non include, in automatico, il saper creare una trama e dei personaggi che rendano ben spese le ore passate a leggere. Trovare il plot perfetto, con i suoi personaggi e le ambientazioni è difficile se si deve lottare per ...continue

    Se c'è una cosa che la Ward sa fare bene è creare una storia. Saper scrivere non include, in automatico, il saper creare una trama e dei personaggi che rendano ben spese le ore passate a leggere. Trovare il plot perfetto, con i suoi personaggi e le ambientazioni è difficile se si deve lottare per primeggiare in un panorama prolifico come quello del paranormal romance. A quanto pare, però, la Ward sa come farsi largo e ottenere l'attenzione del lettore. Dimentichiamoci, per un attimo, la serie della BDB -se ci si riesce- e prendiamo in considerazione la sua seconda serie paranormale, questa dei Fallen Angels. Partita in sordina con Covet, che ha riscosso un successo tiepido seppur discreto - ma che a me era piaciuto molto -, è uscito mesi fa il secondo volume della serie, Crave appunto, con nuovi protagonisti ma con comprimari (o dovrei dire co-protagonisti) gli angeli caduti Jim Heron & Co. Dicevo, la Ward sa come scrivere perché ha saputo correggere la rotta di Covet per prendere la superstrada esatta in Crave. Storia perfetta, trama perfetta, finale assolutamente perfetto...che dire di più?
    I protagonisti sono Isaac e Grier; il primo è un ex mercenario al soldo di una società segreta paramilitare del governo, il killer perfetto che, dopotutto, ha una coscienza. Isaac vuole seguire le orme di Jim e abbandonare la XOps e passare il resto della sua vita a cercare di essere normale. Ovviamente il capo della società, Matthias, non vuole lasciarlo andare per cui fa partire una caccia all'uomo che coinvolge anche Jim. Isaac, per vivere, combatte nei combattimenti clandestini e, dopo una retata, viene arrestato. L'avvocato d'ufficio è Grier. La bella, sofisticata, elegante, ricercata Grier che aiuta i delinquenti per assecondare la sua ossessione di aiutare il prossimo. Ora, immaginatevi la scena: Isaac, eroe tipo della Ward tutto spalle larghe, muscoli e occhi di ghiaccio e Grier, bella, elegante e profumata, seduti uno di fronte all'altro in una sala da interrogatori. Avrei voluto stringere la mano alla Ward. Incontro perfetto, punto. La cosa curiosa è che il personaggio portante, non per dominanza o per stranezza, è Isaac per la sua natura semplice, umile e - in un certo senso - ingenua. Isaac, uscendo da XOps e lasciandosi alle spalle il suo passato da killer, è privo di esperienza nelle questioni basilari della vita: non solo l'amore romantico, ma proprio il saper muoversi e pensare come una persona normale. I suoi momenti di introspezione sono molto forti, perché la voce del personaggio ha un eco anche negli altri personaggi. In Grier per la loro attrazione, in Jim per la sua lotta a salvare la sua anima, in Matthias che lo vuole eliminare e, in generale, nel lettore che lo 'sente' come essere umano. Isaac ha un lato umano che i personaggi maschili della Ward, in genere, non hanno o che esprimo poco. Grier, da parte sua, è un pò l'eroina tipo della Ward, con i suoi bei vestiti, ricca e bella ha un carattere combattivo e un pò pazzerello. Non mi è dispiaciuta ma, a conti fatti, non ha segnato il romanzo.
    Altro discorso per Jim Heron che, a mio parere, è la colonna portante della serie anche se a volte viene messo in ombra. Jim è colui che deve lottare, letteralmente, per salvare il mondo dal demonio Devina. Deve trovare l'anima in gioco e deve fare di tutto per metterla sulla strada del bene. I suoi poteri sono indistinti, essendo unico nel suo genere, nemmeno Adrian e Eddie sanno quali sono le sue armi migliori per cui il nostro si destreggia da solo tra demoni, Inferno e anime dannate. Non c'è bisogno di dire che lo adoro, perché ha quel fare 'nonsense' che lo rende immune alle cazzate di Devina - che dice, esplicitamente, I crave you guardandolo con qualcosa di molto simile all'adorazione. Considerando, appunto, la sua relativa ignoranza in materia non mi ha stupita la fine anzi, l'ho particolarmente apprezzata perché il lieto fine forzato e continuato in una serie è poco probabile e non tiene alta la tensione. Certo, c'è il classico happy ending con Isaac e Grier, ma questo viene messo in ombra dal finale più importante, cioè il risultato della partita tra Jim e Devina. Chi vince? Chi perde? Non lo dico, non sono cattiva, però sottolineo come questa serie debba essere letta perché se piace l'autrice allora c'è poco o niente in questo romanzo che possa far cambiare opinione sulla Ward. Sono in trepidante attesa del terzo, Envy.

    said on 

  • 5

    La Ward come al solito non delude con questo secondo volume della serie. Ormai conosciamo i personaggi e veniamo buttati in mezzo alla trama dalla prima pagina. Grandi sorprese, in particolare per quanto riguarda Devina, e la coppia Grier-Isaac fa scintille. Finale strappalacrime

    said on 

  • 5

    stanotte non riuscivo a riaddormentari ed ho finito Crave, della Ward *_* non potevo aspettare! bellissimo! il secondo capitolo della serie dei fallen angel è davvero stupendo. Sarà che siamo già dentro la storia, sarà che conosciamo le regole del 'gioco', sarà che conosciamo Jim ed i suoi boys ...continue

    stanotte non riuscivo a riaddormentari ed ho finito Crave, della Ward *_* non potevo aspettare! bellissimo! il secondo capitolo della serie dei fallen angel è davvero stupendo. Sarà che siamo già dentro la storia, sarà che conosciamo le regole del 'gioco', sarà che conosciamo Jim ed i suoi boys, sarà che Isaac e Grier sono due personaggi bellissimi! la storia fila via, appassionante, bollente ed ironica, dolcissima e toccante come solo quest'autrice riesce ad essere . Magnifico libro!
    Siamo sui livelli di Lover Awakened.

    said on 

  • 4

    The more I read the more I appreciate Ward's style and stories, so passionate, full of action, suspense, strong emotions and a touch of romance, never overwhelming, rather balancing and cementing all characters and plot together. I like warriors, angel, supernatural, tattooes, piercing, all this ...continue

    The more I read the more I appreciate Ward's style and stories, so passionate, full of action, suspense, strong emotions and a touch of romance, never overwhelming, rather balancing and cementing all characters and plot together. I like warriors, angel, supernatural, tattooes, piercing, all this stuff and the Fallen Angels seem to be a perfect compendium. A very intriguing piece of entertainment!

    said on