Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Creature grandi e piccole

La tenera e umana storia di un medico degli animali

Di

Editore: Rizzoli

4.4
(904)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 378 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale

Isbn-10: A000028135 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Paperback , Copertina morbida e spillati

Genere: Fiction & Literature , Humor , Pets

Ti piace Creature grandi e piccole?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Molto bello!!!
    Herriott racconta i primi anni della sua vita professionale con il classico sottile umorismo inglese che però riesce a strapparti più di un sorriso,
    Una lettura piacevole, a tratti comica, che riesce a catapultare il lettore in quel magico mondo che sono i Dales. ...continua

    Molto bello!!!
    Herriott racconta i primi anni della sua vita professionale con il classico sottile umorismo inglese che però riesce a strapparti più di un sorriso,
    Una lettura piacevole, a tratti comica, che riesce a catapultare il lettore in quel magico mondo che sono i Dales.

    Mi permetto una piccola nota personale. Non credo sia un libro adatto a tutti. Chi non ha mai vissuto a contatto con la natura, gli animali e la campagna, non può lontanamente immaginare ed afferrare le varie piccole cose che, con sfumature diverse, l'autore vuol mettere in luce...

    ha scritto il 

  • 5

    Bellissimo :)
    E' una sorta di biografia romanzata di Herriot (pseudonimo di James Alfred Wigh), ragazzo degli anni Trenta fresco di studi e praticante veterinario nello Yorkshire presso l'umorale e lunatico Dr. Farnon. Il libro è scritto col gran garbo tipico di altri tempi e narra le (dis) ...continua

    Bellissimo :)
    E' una sorta di biografia romanzata di Herriot (pseudonimo di James Alfred Wigh), ragazzo degli anni Trenta fresco di studi e praticante veterinario nello Yorkshire presso l'umorale e lunatico Dr. Farnon. Il libro è scritto col gran garbo tipico di altri tempi e narra le (dis)avventure del dottore alle prese con vacche partorienti, cavalli imbizzarriti, scrofe combattive e amici canini di anziane signore malate. In molte occasioni ho sentito una sorta di affinità con il giovane medico... il mio lavoro è molto più leggero del suo, ma a volte mi sorprendo anch'io a pensare: "Ma chi me l'ha fatto fare?". Solo che poi, immancabilmente, finisco per convincermi di amare profondamente il mio lavoro, proprio come Herriot.
    E' un libro da consigliare a chi ama gli animali, perché trasuda amore e rispetto anche nei racconti delle esperienze più faticose. Io personalmente lo suggerisco anche a chi pensa (o ha pensato, come la sottoscritta) di diventare medico veterinario, oppure a chi semplicemente ama le tradizioni e i valori quasi scomparsi del mondo campagnolo.
    Peccato per il finale: scivola via un po' troppo rapidamente senza troppe emozioni.

    ha scritto il 

  • 4

    Ricordo da bambina di aver visto una serie inglese old style omonima... e non sbagliavo nel pensare che fosse tratta da qui. Ecco dunque il giovane veterinario James Herriot alle prese con la campagna dello York Shire, con un datore di lavoro bizzarro e con clienti all'altezza della ...continua

    Ricordo da bambina di aver visto una serie inglese old style omonima... e non sbagliavo nel pensare che fosse tratta da qui. Ecco dunque il giovane veterinario James Herriot alle prese con la campagna dello York Shire, con un datore di lavoro bizzarro e con clienti all'altezza della situazione, mucche, cavalli, agnelli e piccoli pelosi. Il pechinese Triki Who naturalmente sovrasta tutti di una spanna! :) Un libro leggero, ironico e al tempo stesso dolcissimo, specie per gli amanti degli animali.

    ha scritto il 

  • 5

    Bello, bello, bello! Scritto veramente bene. Per gli amanti come me dei paesaggi inglesi e della vita tranquilla dei borghi di campagna è una delizia. Racconti di vita vissuta a costruire la propria professione tra persone in cui ancora il rispetto per gli uomini così come per gli animali è qualc ...continua

    Bello, bello, bello! Scritto veramente bene. Per gli amanti come me dei paesaggi inglesi e della vita tranquilla dei borghi di campagna è una delizia. Racconti di vita vissuta a costruire la propria professione tra persone in cui ancora il rispetto per gli uomini così come per gli animali è qualcosa di profondo e serio.

    ha scritto il 

  • 5

    "Creature grandi e piccole" di James Herriot

    "Creature grandi e piccole" è un racconto del veterinario James Herriot, scritto nel 1974, che narra le vicende del nostro giovane dottore degli animali, una specie di autobiografia. Oltre a dare una visione generale di come può essere la vita di un veterinario dello Yorkshire, raccontando le avv ...continua

    "Creature grandi e piccole" è un racconto del veterinario James Herriot, scritto nel 1974, che narra le vicende del nostro giovane dottore degli animali, una specie di autobiografia. Oltre a dare una visione generale di come può essere la vita di un veterinario dello Yorkshire, raccontando le avventure e disavventure del mestiere, è anche un libro scritto spelndidamente, molto scorrevole e intrigante, che si sofferma sull'illustrazione dei meravigliosi paesaggi da lui visitati e vissuti, integrandoli ad un umorismo unico e coinvolgente.

    ha scritto il 

  • 4

    Letto, riletto, straletto, ma ogni volta è una gioia immergersi nel mondo del veterinario di campagna, dei Dales, dei contadini ruvidi ma sinceri, nello strambo socio e l'ancor più strambo fratello.
    E' un mondo genuino, ma non incantato, le cose brutte capitano, ma si tira avanti, con grand ...continua

    Letto, riletto, straletto, ma ogni volta è una gioia immergersi nel mondo del veterinario di campagna, dei Dales, dei contadini ruvidi ma sinceri, nello strambo socio e l'ancor più strambo fratello.
    E' un mondo genuino, ma non incantato, le cose brutte capitano, ma si tira avanti, con grande dignità e un po' di umorismo. Il freddo penetra nelle ossa, la macchina è scassata, le mucche tirano calci e i rimedi conosciuti negli anni trenta non sono miniamente paragonabili a quelli attuali, è un mondo duro e senza tanti orpelli, ma capace di farti fare pace con la vita.
    Ogni tanto un po' di Herriot ci vuole <3

    ha scritto il 

  • 4

    全書其實是清清淡淡卻又暗暗飄香

    讓我反應比較大的是關於吉米的老闆西格的部份
    前一天指導你不要太浪費
    後一天又教訓你要大器...
    我深有所感ㄚ!!!

    ha scritto il 

Ordina per