Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Credere e curare

Di

Editore: Einaudi

3.6
(41)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 104 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8806179802 | Isbn-13: 9788806179809 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Medicine , Non-fiction

Ti piace Credere e curare?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Credere nella scienza, nelle opportunità di curare le malattie, di restituire la salute. Credere nella medicina come missione, nella quale il medico mette le proprie competenze al servizio degli altri...
Ordina per
  • 4

    Penso che durante il corso universitario di medicina dovrebbero essere consigliati anche alcuni libri extra su cui rafforzare l'idea che innanzitutto bisogna rispettare l'ammalato come persona,primo ...continua

    Penso che durante il corso universitario di medicina dovrebbero essere consigliati anche alcuni libri extra su cui rafforzare l'idea che innanzitutto bisogna rispettare l'ammalato come persona,primo e indimenticabile comandamento per chi si avvia a questa professione. Questo piccolo libretto di Marino potrebbe essere uno di questi perchè rispecchia in pieno il comandamento suddetto e non fa della fede un'arma da ergere a difesa delle proprie idee.

    ha scritto il 

  • 3

    prima perplessità: l'uso del termine LAICO. Parola a me cara, che ho sempre inteso come "non consacrato" ma comunque possibile membro attivo della comunità di fedeli. Qui viene usato in opposizione ...continua

    prima perplessità: l'uso del termine LAICO. Parola a me cara, che ho sempre inteso come "non consacrato" ma comunque possibile membro attivo della comunità di fedeli. Qui viene usato in opposizione a CREDENTE (termine che trovo troppo semplicistico): pur sapendo che è un'accezione possibile del termine, questo suo uso mi dà fastidio. Sarà anche per la fatica di far sentire "la voce dei laici" nella chiesa clericale/gerarchica/istituzionale, mi dispiace perdere questo significato a me caro.

    seconda perplessità: sembra che per il credente le cose siano più facili, prestabilite....

    ha scritto il 

  • 4

    Medicina moderna, etica e fede.

    Un libro etico ma non bigotto, a cavallo fra realtà sanitarie diverse destinate inevitabilmente a confrontarsi (l'autore, di formazione italiana, esercita negli USA). Senza la lucidità ...continua

    Un libro etico ma non bigotto, a cavallo fra realtà sanitarie diverse destinate inevitabilmente a confrontarsi (l'autore, di formazione italiana, esercita negli USA). Senza la lucidità argomentativa di Gawande (per altro citato) un testo che nella sua brevità e chiarezza si rivolge a tutti e credo non rischi di annoiare i non addetti ai lavori. Chi invece lavora nel campo potrebbe percepire a tratti un riconoscibile "tono da primario" un po' fastidioso.

    ha scritto il 

  • 0

    Un libro che aiuta a... "cogliere i frutti" della propria fede nella professione di medico.
    Da un lato Marino sa evidenziare ciò che unisce questi grandi temi. Dall'altro insegna a prendere come ...continua

    Un libro che aiuta a... "cogliere i frutti" della propria fede nella professione di medico.
    Da un lato Marino sa evidenziare ciò che unisce questi grandi temi. Dall'altro insegna a prendere come stimolo per nuove e profonde riflessioni quelli che a prima vista possono sembrare aspetti inconciliabili, senza timori.

    ha scritto il 

  • 4

    Il profondo senso civico che si respira in queste pagine è salutare per chiunque abbia la fortuna di leggerle. Una cura efficace (si spera) alla pazzia della politica sanitaria e allo smarrimento ...continua

    Il profondo senso civico che si respira in queste pagine è salutare per chiunque abbia la fortuna di leggerle. Una cura efficace (si spera) alla pazzia della politica sanitaria e allo smarrimento dei medici. Il medico Marino riflette, attraverso la propria esperienza, sull'intreccio tra fede e tecnica medica, tra convinzioni personali e progressi scientifici. Il Marino cattolico interroga ogni giorno il Marino medico, ricordando e confrontando il sistema sanitario statunitense con quello europeo. Il suo è indubbiamente un grande esempio di chirurgo coscenzioso e, di questi tempi, non è poco. Un ottimo testo anche per chi è semplicemente un paziente.

    ha scritto il 

  • 4

    Mi piacerebbe che molti dei cattolici che conosco ragionassero come Marino....un credente convinto, molto intelligente, che racconta dei problemi che sono oggettivi e riscontrabili ogni giorno da ...continua

    Mi piacerebbe che molti dei cattolici che conosco ragionassero come Marino....un credente convinto, molto intelligente, che racconta dei problemi che sono oggettivi e riscontrabili ogni giorno da tutti, medici e pazienti.
    Lontano da ogni tipo di militanza cattolica, come invece prima mi aspettavo.

    ha scritto il 

  • 3

    Davvero interessante

    Un libro interessante su cosa significhi fare il chirurgo e il medico. Adatto sia ai medici che vogliono vedere il proprio mestiere sotto un altro punto di vista sia alle persone che vogliono farsi ...continua

    Un libro interessante su cosa significhi fare il chirurgo e il medico. Adatto sia ai medici che vogliono vedere il proprio mestiere sotto un altro punto di vista sia alle persone che vogliono farsi un'idea di cosa significhi essere chirurgo.

    Interessante anche il dibattito religione/medicina che l'autore svolge ponendosi domande anche difficili sulla sua attivita'.

    ha scritto il