Cristo si è fermato a Eboli

di | Editore: Mondadori
Voto medio di 4415
| 426 contributi totali di cui 356 recensioni , 68 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Ha scritto il 03/01/18
Questo libro è intriso di un'ancestrale oscura magia. Per tutta la lettura mi ha accompagnato quest'aura di primordiale incantesimo e la questione meridionale che pure è così importante è per me scivolata sullo sfondo, fagocitata da un ombroso incan ...Continua
Ha scritto il 30/12/17
Nonostante lo abbia letto con poco trasporto contiene qua e là tante piccole perle di saggezza. "Pensavo a cose vaghe: la vita di quel mare era come le sorti infinite degli uomini, eternamente ferme in onde uguali, mosse in un tempo senza mutamento. ...Continua
Ha scritto il 02/11/17
Mi sono avvicinata un po' intimorita a questo popo' di libro che dovrebbe segnare la letteratura italiana del Novecento e mi ritrovo un ammasso caccoloso di quanto piu' si avvicina alla Bibbia dell'Intellettualoide Sinistrorso de' noantri: l'Esimio S ...Continua
  • 2 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 29/09/17
L'immobilità della Storia
Il confino, terribile istituto del ventennio fascista, in questo caso ha dato la possibilità alla vittima, Autore e protagonista dell’opera, di scoprire ed apprezzare un mondo molto diverso da quello di provenienza. Il profondo meridione d’Italia, tr ...Continua
Ha scritto il 08/09/17
"questa fraternità passiva, questo patire insieme, questa rassegnata, solidale, secolare pazienza è il profondo sentimento comune dei contadini, legame non religioso, ma naturale. Essi non hanno, ne' possono avere, quello che si usa chiamare coscienz ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Jan 08, 2018, 13:11
Tutti i giovani di qualche valore, e quelli appena capaci di fare la propria strada, lasciano il paese. I più avventurati vanno in America, come i cafoni; gli altri a Napoli o a Roma; e in paese non tornano più. In paese ci restano invece gli scarti, ...Continua
Pag. 24
Ha scritto il Jan 03, 2018, 09:18
Sono passati molti anni, pieni di guerra, e di quello che si usa chiamare la Storia. Spinto qua e là alla ventura, non ho potuto finora mantenere la promessa fatta, lasciandoli, ai miei contadini, di tornare fra loro, e non so davvero se e quando pot ...Continua
Pag. 3
Ha scritto il Nov 09, 2016, 22:32
Non importano i motivi che ti hanno spinto, né la politica, né le leggi, né le illusioni della ragione. Non c'è ragione né cause ed effetti, ma soltanto un cattivo Destino, una Volontà che vuole il male, che è il potere magico delle cose. [...] La vi ...Continua
Pag. 69
Ha scritto il Aug 07, 2016, 11:08
La parola «legittimo» qui è una delle più usate, ma non nel senso di cosa sanzionata e codificata, ma in quello di vero, di autentico. Un uomo è legittimo se agisce bene; un vino è legittimo se non è fatturato. Una petizione firmata da tutti pareva a ...Continua
Pag. 202
  • 1 mi piace
Ha scritto il Aug 07, 2016, 11:04
Non c'è abitudine o regola o legge che resista a una contraria necessità o a un potente desiderio: e anche quest'uso si riduce, praticamente, a una formalità: ma la formalità è rispettata.
Pag. 88

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Aug 24, 2016, 08:01
853.914 LEV 234 Donazione D'Alessandro, Fondo Di Tursi
Ha scritto il Nov 26, 2015, 12:42
Collocazione : NR 76 (2 copie dell'editore Einaudi e 2 copie dell'edizione Mursia )

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi