Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Cristolu

Di

Editore: Il Maestrale

3.8
(159)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 184 | Formato: Altri

Isbn-10: 8886109520 | Isbn-13: 9788886109529 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Cristolu?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Prendiamolo come un esercizio

    Amo Niffoi, e sopra ogni cosa amo "il viaggio degli inganni". Ho cercato in modo quasi disperato gli altri libri editi dalla stessa casa che lo pubblicò, anni fa, prima di passare ad Adelphi e, ultimamente, alla Feltrinelli.
    Son rimasta un po' delusa, e in questa delusione ho voluto "concedere" u ...continua

    Amo Niffoi, e sopra ogni cosa amo "il viaggio degli inganni". Ho cercato in modo quasi disperato gli altri libri editi dalla stessa casa che lo pubblicò, anni fa, prima di passare ad Adelphi e, ultimamente, alla Feltrinelli. Son rimasta un po' delusa, e in questa delusione ho voluto "concedere" un atto di perdono, assumendo questo libro se non come un esperimento letterario, per poi dar vita alla legenda di Redenta Tiria, e ciò che è arrivato dopo. Sgradito, pesante, lento come le leggende dell'entroterra, salvo qualche sprazzo di pura vita barbaricina, per il resto terminarlo è stato più un atto di fede che non un desiderio di arrivare all'ultima frase.

    ha scritto il 

  • 4

    Un bel romanzo, il primo di questo autore. Un romanzo che ho fatto fatica a leggere, perché molto duro e asciutto, scarno, tipicamente sardo. Penso proprio che ne leggerò altri di questo autore.

    ha scritto il 

  • 5

    Rulli di tamburo per Orotho

    La breve e intensa parabola di Barore Suvergiu, figlio di poveri pastori, predestinato ad un'esistenza miracolosa: grande nell'amore verso i più deboli e spietato nella vendetta contro chi li minaccia

    ha scritto il 

  • 3

    Piacevole libro di Salvatore Niffoi. La sua narrativa estremamente sarda, già si esprime qui tra i suoi primi libri. Niffoi è piacevole leggerlo di tanto in tanto quando ci si vuole immergere nel paesaggio sardo delle sue storie.

    ha scritto il 

  • 4

    Una bella storia in cui si riconsce lo stile di Niffoi, anche se è molto diverso dalla poesia della Vedova scalza e dalla Leggenda di Redenta Tiria. Scrittura scarna e con poche frivolezze, tutto incentrato sulla trama senza perdere tempo in fronzoli. Ci ho ritrovato molto dello stile degli scrit ...continua

    Una bella storia in cui si riconsce lo stile di Niffoi, anche se è molto diverso dalla poesia della Vedova scalza e dalla Leggenda di Redenta Tiria. Scrittura scarna e con poche frivolezze, tutto incentrato sulla trama senza perdere tempo in fronzoli. Ci ho ritrovato molto dello stile degli scrittori tradizionali sardi. E' proprio un bel libro da leggere.

    ha scritto il