Cronaca familiare

Voto medio di 1101
| 79 contributi totali di cui 72 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Nel 1945, mentre attendeva alla stesura di Cronache di poveri amanti, opera che gli darà fama e pieno riconoscimento letterario, Pratolini, turbato dalla recente scomparsa del fratello, scriveva di getto un'altra ben più intima cronaca in sua memoria ...Continua
Alda Bonetti
Ha scritto il 11/03/18
Racconto interiore di un amore fraterno sconosciuto dapprima, o meglio, tollerato ma poi ricercato e riconosciuto. Racconti di infanzie dolorose dove la figura materna non c’è e diventa una ricerca di sè per rivivere... il libro è bellissimo ed emozi...Continua
Ely81
Ha scritto il 14/10/17
Ho scoperto questo libro per caso, durante il periodo natalizio di un paio d'anni fa, mentre guardavo in TV un film in bianco e nero intitolato 'Cronaca familiare'. Mi colpì talmente tanto che cercai notizie in rete scoprendo così che era tratto da...Continua
Antonietta
Ha scritto il 20/08/17
Una lettera proveniente da un altro tempo, un'Italia povera, quella dei nostri nonni/bisnonni, in cui i figli si affidavano agli estranei per cercare di garantire loro un futuro migliore, gli antibiotici non esistevano e si moriva di spagnola o di un...Continua
Macbetto
Ha scritto il 18/02/16
"Hai fretta?" ti chiesi. Dicesti di no, precipitosamente. V'era più affetto in quel tuo silenzio che se tu fossi aggrappato al mio collo singhiozzando. Io ti guardavo e imprimevo la tua immagine dentro di me, come per ingoiarti; e tu eri una cosa dol...Continua
Cynthia Collu...
Ha scritto il 27/12/15
Gli autori italiani, questi sconosciuti
"AL LETTORE Questo libro non è un'opera di fantasia. E' un colloquio dell'autore con suo fratello morto. L'autore, scrivendo, cercava consolazione, non altro. Egli ha il rimorso di avere appena intuita la spiritualità del fratello, e troppo tardi. Qu...Continua

Giovanni Linke...
Ha scritto il Aug 11, 2016, 17:17
Ora mi dico che per gli spiriti più immacolati e più corrotti la morte è sempre un'assuefazione di vita, è il compimento di una conoscenza. E per le anime non più pure e non ancora peccatrici, che non conobbero né il sapore della rinuncia né il gusto...Continua
Pag. 138
Giovanni Linke...
Ha scritto il Aug 11, 2016, 17:13
vi aleggiava quell'atmosfera delle vecchie case nelle quali chi le abita ha raccolto in ogni centimetro quadro una memoria; e di questi ricordi si nutre, di essi vive. Anzi, non vive, si prepara, lentamente, a morire.
Pag. 72
Camilla
Ha scritto il Mar 05, 2012, 10:14
Inforcai la bicicletta per raggiungerti. Era già sera e le strade erano buie ed affollate, ma l'aria era ancora tepida e il vento che mi batteva sul volto mi rallegrava. E' l'ultima ora di contentezza che ricordo (...) Il cuore ne esce (dalle stragi,...Continua
Pag. 103
Camilla
Ha scritto il Mar 05, 2012, 10:06
Abitavo in via Ricasoli, accanto all'uscita di sicurezza del cinema "Modernissimo".
Pag. 55
Camilla
Ha scritto il Mar 05, 2012, 10:05
La camera che avevo in subaffitto era lunga nove passi e larga cinque, come una cella, infatti.
Pag. 50

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteca...
Ha scritto il Dec 01, 2015, 07:51
Collocazione : NR 113 (3 copie )

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi