Cronache del mondo emerso - vol. 1

Nihal della terra del vento

Di

Editore: Arnoldo Mondadori (Oscar Bestsellers, 1535)

3.8
(3277)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 390 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8804544562 | Isbn-13: 9788804544562 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Illustrazione di copertina: Paolo Barbieri

Disponibile anche come: Copertina rigida , Tascabile economico

Genere: Narrativa & Letteratura , Fantascienza & Fantasy , Adolescenti

Ti piace Cronache del mondo emerso - vol. 1?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Nihal è davvero strana, nel Mondo Emerso sembra non esserci nessuno come lei: grandi occhi viola, orecchie appuntite, capelli blu. E stata cresciuta da un armaiolo e vive in una delle tante città-torri della Terra del Vento, giocando a combattere insieme a un gruppo di amici che l'ha eletta capo per la sua forza e agilità. Un’infanzia spensierata la sua, con solo l’ombra di strani pensieri. Perché è così differente dagli altri? Perché nessuno le parla mai della madre che non ha mai conosciuto?Per Nihal tutto cambia all'improvviso quando la Terra del Vento viene attaccata dal Tiranno, il despota che già ha conquistato cinque delle otto Terre che compongono il Mondo Emerso. A Nihal rimane solo una scelta: diventare un vero guerriero e difendere gli innocenti, contando solo su due validi alleati: Sennar, il giovane mago che è diventato il suo “inseparabile nemico” e, soprattutto, la sua infallibile spada di cristallo nero.
Ordina per
  • 3

    Credo che Licia Troisi sia la più famosa autrice italiana di fantasy. Dopo aver rimandato diverse volte, quindi, ho pensato di colmare la lacuna.

    Veniamo all’aspetto più squisitamente letterario. Una ...continua

    Credo che Licia Troisi sia la più famosa autrice italiana di fantasy. Dopo aver rimandato diverse volte, quindi, ho pensato di colmare la lacuna.

    Veniamo all’aspetto più squisitamente letterario. Una trama non completamente originale (difficile trovarne nel fantasy) è la base per creare un universo che ha del meraviglioso. La scrittura, tipicamente femminile, scorre come un fiume in piena, dando volto e voce a una serie di personaggi ai quali si finisce per affezionarsi.

    Alcuni tratti, purtroppo, mancano di guizzo geniale e peccano di frettolosità. Fa figo sminuire i bestseller e io cerco di non farlo mai. In questo le idee buone non mancano e uno stile molto leggero riesce a renderlo piacevole. Forse, però, per apprezzarlo meglio avrei dovuto leggerlo almeno dieci anni fa.

    ha scritto il 

  • 4

    In un mondo dove poche sono le Terrae libere c'è una ragazza diversa da tutti che di sé sa ben poco. Nihal. In questo primo volume assistiamo all evoluzione di questo personaggio da ragazza a donna. A ...continua

    In un mondo dove poche sono le Terrae libere c'è una ragazza diversa da tutti che di sé sa ben poco. Nihal. In questo primo volume assistiamo all evoluzione di questo personaggio da ragazza a donna. Attraverso tutta una serie di avventure e prove a cui sarà sottoposta dalla vita Nihal diventerà una guerriera pronta ad affrontare le brutture del mondo a testa bassa. In questa avventura non sarà sola ci saranno amici che cercheranno di aiutarla nella sua crescita. Nihal ci racconta attraverso i suoi ricordi e le sue avventure, l ingiustizia del mondo in cui vive, la paura e il pregiudizio per lei così diversa, l amore , il profondo senso Dell parola amicizia. Un altro mio piccolo passo verso il mondo del fantasy che mi sta appassionando sempre di più. Chissà come proseguirà questa trilogia sono curiosa di scoprirlo anche perché il modo di scrivere Dell autrice mi piace molto sa definire bene i suoi personaggi e i luoghi in cui vivono pur non essendo luoghi reali che si possono vedere eppure riesce a renderli tali. Un amico speciale a cui mi sono affezionata in particolare é il piccolo folletto Phos.

    ha scritto il 

  • 5

    Riparto dall'inizio

    leggendo "Dove va a finire il cielo" mi é venuta una gran voglia di rileggere il primo libro che mi permise di conoscere e apprezzare LaTroisi.l?

    ha scritto il 

  • 4

    Seconda volta che lo leggo. Volevo ricordare perché mi ero appassionata ai libri di Licia Troisi e rileggendo questo primo volume ho capito che è per i suoi personaggi fantastici e incredibilmente pro ...continua

    Seconda volta che lo leggo. Volevo ricordare perché mi ero appassionata ai libri di Licia Troisi e rileggendo questo primo volume ho capito che è per i suoi personaggi fantastici e incredibilmente profondi. Nihal è la protagonista per eccellenza, quella che vorremmo sempre vedere, combattuta, triste e in cerca di una vita che possa soddisfarla; Sennar, buono e coraggioso, un amico per la Mezzelfo come tutti vorremmo averlo; Ido, maestro di vita e combattente, non si vede l'ora di scoprire cosa lo tormenti.
    Promosso a pieni voti.

    ha scritto il 

  • 4

    E' amore a prescindere

    Riconosco che abbia dei difetti, soprattutto in originalità, ma ha segnato tutta la mia adolescenza e lo amerò per sempre! Non c'è una sola cosa in tutta la trama che cambierei, né un personaggio. Nih ...continua

    Riconosco che abbia dei difetti, soprattutto in originalità, ma ha segnato tutta la mia adolescenza e lo amerò per sempre! Non c'è una sola cosa in tutta la trama che cambierei, né un personaggio. Nihal e Sennar resteranno per sempre tra i miei migliori compagni d'avventure

    ha scritto il 

  • 1

    Scadente

    Ho letto questo libro due volte: la prima da lettore, la seconda da scrittore, a distanza di anni.
    La prima volta l'ho divorato: volevo sapere cosa avrebbe combinato Nihal.
    La seconda volta mi sono me ...continua

    Ho letto questo libro due volte: la prima da lettore, la seconda da scrittore, a distanza di anni.
    La prima volta l'ho divorato: volevo sapere cosa avrebbe combinato Nihal.
    La seconda volta mi sono messo le mani nei capelli: due cose su tutte: libro mal scritto e situazioni assurde (non è che perché è un fantasy qualsiasi cosa sia ammessa!). Detto questo, è il migliore dei tre della prima saga, ed è tutto dire.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Letto già in età adolescenziale...

    ...e posso dire che dopo vari anni non ha perso il suo fascino. Resta un primo libro molto introduttivo, lo stile è scorrevole e la storia non ha "falle" di narrazione. Per quanto riguarda i personagg ...continua

    ...e posso dire che dopo vari anni non ha perso il suo fascino. Resta un primo libro molto introduttivo, lo stile è scorrevole e la storia non ha "falle" di narrazione. Per quanto riguarda i personaggi abbiamo Nihal, mezzelfo, ultimo della sua razza tirata su da un umano armaiolo che le trasmette l'amore per le armi; ha un caratterino presuntuoso, infantile (vabbé avrà tra i 14 anni e i 18 anni ma irrita comunque) e molto spesso è altezzosa e miss-so-fare-tutto-io-e-soffro ma non si riesce ad odiarla perché la sua condizione non è delle migliori in quanto si crede foriera di morte. Il suo amore per Fen è stupido, ok ci può essere il colpo di fulmine ma lui non la pensa neanche di striscio.
    Altro personaggio è Sennar, prima mago e poi giovane consigliere, ha un carattere deciso, è intelligente e piano piano la sua amicizia per Nihal diventa un amore non corrisposto (vabbé che Nihal manco come amica è il massimo, spesso si dimentica di lui in quanto troppo impegnata a sognare Fen che la bacia e come "regalo di addio" lo graffia con la spada, solo dopo quest'episodio si nota un cambiamento... penserà sempre più spesso a Sennar e inizierà a "dimenticare il volto di Fen").
    Nonostante mi sia piaciuto sapendo già che gli altri due sono migliori il mio giudizio può essere solo tre stelle.
    Consigliato!!!

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per