Akhila è una donna di 45 anni, single, che non ha mai potuto vivere la sua vita: sempre figlia, sorella, zia sino al giorno in cui compra un biglietto ferroviario di sola andata per un paese in riva al mare di Kanyakumary, in India, gloriosamente ... Continua
Ha scritto il 28/06/17
Bello!!! Molto bello e interessante leggere queste donne che si raccontano, conoscere le loro esperienze e, attraverso esse, conoscere anche una cultura diversa dalla mia e per me sconosciuta.Akhila decide di partire, di salire su un treno ..." Continua...
  • 4 mi piace
Ha scritto il 01/05/17
Un viaje en la lectura de este libro que merece la pena hacer.
Ha scritto il 27/12/16
Un libro sulle donne,ma solo per donne
Mi è piaciuto,ma non entusiasmato.Il libro parla della vita di 6 donne che si incontrano e si raccontano in treno in una "cuccetta per signore". La storia si svolge in India ad inizio secolo come potrebbe svolgersi in Italia nel secolo scorso ..." Continua...
Ha scritto il 20/10/16
Un libro di donne, da donne e per donne. Pieno di vita. Altro che Elena Ferrante (per tutti quelli che dicono che la Ferrante scrive alle donne...).
  • 1 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 20/06/16
emozioni universali
Anche se alcune delle storie raccontano di situazioni molto diverse dal nostro vissuto, le emozioni e i sentimenti sono gli stessi in ogni parte del mondo.

Ha scritto il Jun 26, 2017, 05:18
«[...] Le donne sono forti. Le donne possono fare tutto, bene quanto gli uomini. Le donne possono fare molto di più. Ma una donna deve cercare dentro di sé quel filone di forza. Non si manifesta naturalmente da solo.»
Pag. 244
Ha scritto il Jun 25, 2017, 22:10
Con una figlia non si smette mai di essere madre. Con i maschi è diverso. Le loro alleanze sono in continuo mutamento. Dalla madre, al padre, agli amici, alle mogli, ai loro interessi personali. Ma la lealtà di una figlia è costante finché vive ... Continua...
Pag. 202
Ha scritto il Jun 22, 2017, 22:17
L'amore è un liquido incolore e volatile. L'amore accende e brucia. L'amore non lascia residui - né fumo, né cenere. L'amore è un veleno nascosto, come lo spirito nel vino.
Pag. 126
Ha scritto il Jun 22, 2017, 21:21
Non è stata la vita a fare di Ebenezer Paulraj un grassone. Sono stata io.Io, Margaret Shanthi, l'ho fatto con l'unico desiderio di vendicarmi. Di sgretolare la sua autostima e scuotere le fondamenta stesse del suo essere. Di liberare il mondo da ... Continua...
Pag. 118
Ha scritto il Jun 21, 2017, 09:05
Quando il padre di Akhila morì, due cose accaddero: la domenica divenne semplicemente un giorno qualunque della settimana e Akhila diventò l'uomo di casa.
Pag. 95

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi