Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Cuccette per signora

Di

Editore: Neri Pozza

3.9
(1199)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 334 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Francese

Isbn-10: 887305837X | Isbn-13: 9788873058373 | Data di pubblicazione:  | Edizione 8

Traduttore: Francesca Diano ; Fotografo: Namas Bhojani

Disponibile anche come: Altri

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Travel

Ti piace Cuccette per signora?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Akhila è una donna di 45 anni, single, che non ha mai potuto vivere la sua vita: sempre figlia, sorella, zia sino al giorno in cui compra un biglietto ferroviario di sola andata per un paese in riva al mare di Kanyakumary, in India, gloriosamente sola per la prima volta nella sua esistenza e determinataa essere libera da tutto ciò che l'aveva confinata sino a quel momento. Nell'intima atmosfera dello scompartimento del treno che divide con altre cinque donne, Akhila conosce le sue compagne di viaggio. Ascoltando le storie delle donne, Akhila entra nei più privati momenti delle loro vite, cercando in loro una soluzione alle domande che l'hanno accompagnata per tutta la vita:può una donna restare single e felice, o ha bisogno di un uomo per esserlo?
Ordina per
  • 4

    Temevo in un trito clichè sulle donne indiane, ma invece non mi ero sbagliata su questo piacevole romanzo, che parla a tutto il mondo femminile. Infatti seppur "emancipate" anche noi donne del mondo ...continua

    Temevo in un trito clichè sulle donne indiane, ma invece non mi ero sbagliata su questo piacevole romanzo, che parla a tutto il mondo femminile. Infatti seppur "emancipate" anche noi donne del mondo occidentale del nuovo millennio siamo ancora in balia di pregiudizi e preda di compatimenti se a 40 anni o giù di lì non siamo sposate e non abbiamo figliato (ne son ben qualcosa). Eppure tutte hanno dei lati nascosti e insoddisfazioni, imperfezioni e sogni irrealizzati... ce lo raccontano le donne che Akhila, la zitella 45enne, incontra sul treno che la porterà al suo distacco col passato. Per dare speranza e sentirsi vicine a tutte le donne

    ha scritto il 

  • 4

    Un bel romanzo sulla costruzione dell'identità femminile. Una delle opere di narrativa femminile più interessanti e intelligenti degli ultimi anni. E per una volta, malgrado l'ambientazione ...continua

    Un bel romanzo sulla costruzione dell'identità femminile. Una delle opere di narrativa femminile più interessanti e intelligenti degli ultimi anni. E per una volta, malgrado l'ambientazione indiana, non si eccede in stereotipi sulla situazione delle donne in India, per concentrarsi piuttosto su alcune situazioni paradigmatiche reperibili, con le debite differenze, a livello universale. Soprattutto da lodare l'assenza di esotismi, sentimentalismi o recriminazioni.

    ha scritto il 

  • 3

    cuccette per signora

    Akhila è poco più di una ragazza quando suo padre muore e lei deve sostituirlo nella famiglia (ha due fratelli più piccoli e la madre) e al lavoro (l’ufficio statale dove il padre lavorava le ...continua

    Akhila è poco più di una ragazza quando suo padre muore e lei deve sostituirlo nella famiglia (ha due fratelli più piccoli e la madre) e al lavoro (l’ufficio statale dove il padre lavorava le offre un posto). Gli anni passano e Akhila dovrà essere una buona figlia, una sorella premurosa fino a quando si accorgerà che, a 45 anni, la sua vita è passata senza che potesse mai fare ciò che desiderava. Una mattina decide così di partire senza dire a nessuno dove va esattamente e prende il treno alla stazione di Bengalore. Qui condividerà la cuccetta con altre signore (in India i treni hanno avuto fino a tempi recenti cuccette riservate solo per le donne): Janaki, moglie viziata e madre confusa; Margaret Shanti, insegnante di chimica sposata con un insensibile tiranno; Prabha Devi, la perfetta donna di casa; Sheela, quattordici anni e la capacità di capire ciò che le altre non possono; Marikolanthu, la cui innocenza è stata distrutta da una notte di lussuria: Grazie ai racconti che ognuna fa alle altre della propria vita si crea subito una profonda intimità. Nelle confidenze sussurrate durante la lunga notte Akhila cerca una risposta alle domande che la turbano da quando era bambina, gli stessi dilemmi che caratterizzano il viaggio intrapreso da ogni donna nella vita. Può una donna vivere ed essere felice senza avere accanto un uomo? Soprattutto in una società come quella indiana in cui non essere sposate può rappresentare un problema anche per il proprio sostentamento e la vita sociale?

    ha scritto il 

  • 4

    meno meno

    Un bel libro sulla vita delle donne indiane ma a volte un po' ingenuo sul discorso emancipazione e con una scrittura semplice, ma forse dipende dal fatto che, venendo dalla complessità di Fenoglio, ...continua

    Un bel libro sulla vita delle donne indiane ma a volte un po' ingenuo sul discorso emancipazione e con una scrittura semplice, ma forse dipende dal fatto che, venendo dalla complessità di Fenoglio, questo mi è sembrato elementare.

    ha scritto il 

  • 4

    Figlia, se....

    Figlia ...se gli dimostrerai di non essere capace di fare nulla al di fuori delle mura domestiche, sarà lui ad organizzare la tua vita, dall'inviare i vaglia a tenere in ordine il libretto degli ...continua

    Figlia ...se gli dimostrerai di non essere capace di fare nulla al di fuori delle mura domestiche, sarà lui ad organizzare la tua vita, dall'inviare i vaglia a tenere in ordine il libretto degli assegni, a prenotare i biglietti ferroviari, a occuparsi delle spese di casa. All'inizio ti coccolerà e ti vizierà, perchè dopo tutto tu stai stimolando l'uomo che è in lui a difenderti e proteggerti. Ma basteranno pochi giorni e si trasformerà in un tiranno che pretenderà di controllare ogni tuo pensiero. Esiste un'alternativa. Potresti decidere di dimostrare di essere indipendente e di fargli vedere come te la si cavare da sola. Solo che, quando avrai bisogno di un paio di braccia che ti abbraccino, di qualcuno che ti sostenga e ti ami teneramente, potrebbe non essere lì, perchè gli hai sempre fatto vedere che non hai bisogno di lui. Dov'è la via mediana, l'aurea mediocritas? Figlia, vorrei saperlo...

    ha scritto il 

  • 4

    Donne..

    Mai banale, sempre emozionante e profondo, questo libro racconta di un viaggio dentro i sentimenti, belli e brutti, che tutti viviamo..sarà banale, ma anche io ho avuto modo di riflettere proprio ...continua

    Mai banale, sempre emozionante e profondo, questo libro racconta di un viaggio dentro i sentimenti, belli e brutti, che tutti viviamo..sarà banale, ma anche io ho avuto modo di riflettere proprio come Akila,la protagonista. Lo consiglio..anche agli uomini, per capire meglio le " così complicate" donne della loro vita!

    ha scritto il 

  • 5

    Incontri tra donne

    Bel romanzo...prende li spunto dalla convivenza forzata su un treno notturno per raccontare le vite dure e di sacrificio di queste donne. La protagonista principale Akhila attraverso i racconti delle ...continua

    Bel romanzo...prende li spunto dalla convivenza forzata su un treno notturno per raccontare le vite dure e di sacrificio di queste donne. La protagonista principale Akhila attraverso i racconti delle sue compagne di viaggio decide finalmente di dare una svolta alla sua vita. Vivere per sé stessa prima di tutto senza preoccuparsi sempre del giudizio altrui. Um bel viaggio in una cultura molto lontana dalla nostra ... anche se l'esperienza storie di queste donne non sono poi così diverse dalle nostre.

    ha scritto il 

  • 4

    Un viaggio interessante in una cuccetta di un treno che attraversa l'India, con alcune signore e ragazze indiane che dovrebbero essere così distanti da noi ma la cui donnità è invece così vicina! ...continua

    Un viaggio interessante in una cuccetta di un treno che attraversa l'India, con alcune signore e ragazze indiane che dovrebbero essere così distanti da noi ma la cui donnità è invece così vicina!

    ha scritto il 

  • 5

    Finestra...anzi finestrino sul mondo

    L'ho preso in offerta su amazon senza aspettarmi niente di che... E invece si è dimostrato un gran bel libro: ben narrato, e assolutamente interessante. Le storie di queste donne sono spaccati di ...continua

    L'ho preso in offerta su amazon senza aspettarmi niente di che... E invece si è dimostrato un gran bel libro: ben narrato, e assolutamente interessante. Le storie di queste donne sono spaccati di una vita diversa, di luoghi esotici, di tinte e profumi forti...cuccetta con vista femminile sull'india...bello davvero

    ha scritto il 

  • 4

    Akila riprende in mano la sua vita a anni a 45 anni, quando riesce a togliersi l'etichetta che le hanno messo sopra. Lo fa salendo su un treno che la porterà via da casa, e le farà asaporare la ...continua

    Akila riprende in mano la sua vita a anni a 45 anni, quando riesce a togliersi l'etichetta che le hanno messo sopra. Lo fa salendo su un treno che la porterà via da casa, e le farà asaporare la vera sè stessa per la prima volta. Libera dagli schemi e dal giudizio altrui. Il viaggio è un pretesto per raccontare la sua vita e quella delle donne che incontra sul treno; anche grazie ai loro racconti, Akila comprende di percorrere la strada giusta.

    ha scritto il 

Ordina per